Paolo Roversi (scrittore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paolo Roversi

Paolo Roversi (Suzzara, 29 marzo 1975) è uno scrittore, giornalista e sceneggiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Paolo Roversi alla Libreria Ubik di Trento, 17 gennaio 2009

Mantovano di origine, nel 1999 si laurea in Storia contemporanea all'Università di Nizza-Sophia Antipolis (Nizza, Francia) con una tesi sull'occupazione italiana in Costa Azzurra durante la seconda guerra mondiale.

Studioso di Charles Bukowski, alla sua opera ha dedicato tre libri: la prima biografia italiana scritta con l'aiuto di Fernanda Pivano, un romanzo con protagonista proprio lo scrittore (Taccuino di una sbronza da cui nel 2009 è stato tratto uno spettacolo teatrale) ed un libro di aforismi pubblicato nel 1997 nella collana Millelire Stampa Alternativa

Giallista, è uno degli esponenti del cosiddetto noir metropolitano, ha pubblicato quattro romanzi per adulti ed uno per ragazzi che hanno come protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi.

Ha scritto un libro-guida su Mantova e la sua gente, e un volume umoristico sulla professione dell'informatico e nel 2010 una guida sui misteri di Milano.

Ha collaborato con riviste e giornali come Corriere della Sera, Rolling Stone, Diario, GQ, Detective Magazine, Stilos e InScena Magazine.

Ha scritto soggetti per la televisione come ad esempio per la serie dieci e undici di Distretto di Polizia.

È fondatore e direttore della rassegna dedicata al giallo e al noir NebbiaGialla Suzzara Noir Festival che si svolge dal 2007 ogni primo week-end di febbraio a Suzzara e del Milano in Bionda nato nel 2008.

Nel 2010 ha ideato il Premio NebbiaGialla per la letteratura noir e poliziesca.

Dirige il web press e casa editrice digitale MilanoNera, sito dedicato interamente alla letteratura gialla.

Ha vinto la 4ª edizione del Premio Camaiore di Letteratura Gialla con il romanzo La mano sinistra del diavolo.

Ha vinto il Premio selezione Bancarella 2015 con il romanzo Solo il tempo di morire.

Ha vinto la 2ª edizione del Premio Garfagnana in giallo con il romanzo Solo il tempo di morire.

Con il romanzo La mano sinistra del diavolo è stato finalista del Premio Fedeli 2007.

È stato finalista del Premio noir mediterraneo di Sassari nel 2008 e nel 2009.

Con il romanzo Milano criminale è stato finalista al Premio Romiti 2012 classificandosi al secondo posto.

Con il romanzo Solo il tempo di morire è stato finalista al Premio Romiti 2015 classificandosi al terzo posto.

Vive a Milano e i suoi romanzi sono tradotti in Spagna, Francia, Germania e Stati Uniti.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi con protagonista il giornalista-hacker Enrico Radeschi[modifica | modifica wikitesto]

Saggistica[modifica | modifica wikitesto]

(Nota: è la riedizione, aggiornata e ampliata di Bukowski Scrivo racconti poi ci metto il sesso per vendere)

Romanzi per ragazzi[modifica | modifica wikitesto]

Racconti[modifica | modifica wikitesto]

Ebook[modifica | modifica wikitesto]

Paolo Roversi nella sua casa di Milano, 2006

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN90240768 · ISNI (EN0000 0000 7826 8788 · SBN IT\ICCU\LO1V\322003 · LCCN (ENn2006052850 · GND (DE1032152273 · BNF (FRcb15039039p (data)