Barbara Baraldi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Barbara Baraldi

Barbara Baraldi (Mirandola, 17 febbraio 1975[1]) è una scrittrice e fumettista italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il suo esordio nella narrativa poliziesca avviene nel 2006 con la vittoria al XXXIII Premio Gran Giallo Città di Cattolica[2] con il racconto Una storia da rubare. Nel 2007 pubblica La collezionista di sogni infranti (PerdisaPop) e, l'anno seguente, per lo stesso editore La casa di Amelia. A maggio del 2008 esce La bambola di cristallo con Il Giallo Mondadori Presenta, che viene pubblicato in lingua inglese dall'editore britannico John Blake publishing. Il 2010 si apre con la pubblicazione dei thriller Bambole pericolose nel periodico Il Giallo Mondadori e Lullaby - La ninna nanna della morte per Castelvecchi. Nel 2011, la Baraldi è tra gli intervistati del documentario BBC Italian noir, che vede la partecipazione di Carlo Lucarelli, Andrea Camilleri, Massimo Carlotto e Giancarlo De Cataldo.

Nel 2010 esce Scarlett (Arnoldo Mondadori Editore), il primo libro dell'omonima trilogia urban fantasy, tradotta in sette Paesi[3] e raccolta nel 2015 in un unico volume sempre per Mondadori. Tra i romanzi di narrativa per ragazzi c’è Un sogno lungo un'estate, uscito per la collana Carta bianca di Einaudi, e i due volumi della saga Striges (Mondadori) sulla stregoneria.

Nel 2012, Baraldi esordisce come sceneggiatrice di Dylan Dog con Il bottone di madreperla disegnato da Paolo Mottura. Nel maggio del 2014, inizia la collaborazione con la Walt Disney Company come co-creatrice (insieme a Paola Barbato) e consulente creativa della serie a fumetti Real Life[4][5]. Nel 2015, l'autrice esordisce sulla serie regolare di Dylan Dog con La mano sbagliata, illustrato da Nicola Mari. Successivamente, escono Gli anni selvaggi (n.364, disegni di Nicola Mari), La ninna nanna dell'ultima notte (n.367, disegni di Corrado Roi) e Perderai la testa (n.385, disegni di Emiliano Tanzillo).

Tra il 2016 e il 2017 è sceneggiatrice della miniserie a fumetti Torture garden (edizioni Inkiostro). Lo stesso anno, dà alle stampe per la Newton & Compton il volume Alla scoperta dei segreti perduti di Bologna, terzo di un ciclo di guide alla città emiliana.

Il thriller Aurora nel buio (Giunti editore 2017), finalista alla XVIII edizione del premio Fedeli, vince diversi premi letterari. Il secondo romanzo dedicato al personaggio della profiler Aurora Scalviati esce nel 2018, col titolo Osservatore oscuro.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • Luna Lanzoni, La ragazza dalle ali di serpente, Zoe, 2007
  • La Bambola di Cristallo, Il Giallo Mondadori presenta n. 9, 2008 poi Castelvecchi 2011
  • La casa di Amelia, Perdisa pop, 2009
  • Bambole pericolose, Il Giallo Mondadori n.2997, 2010
  • Fiori neri, Todaro, 2010
  • Lullaby : la ninna nanna della morte, Castelvecchi, 2010
  • Un sogno lungo un'estate, Einaudi ragazzi, 2012

Scarlett[modifica | modifica wikitesto]

  • Scarlett, Mondadori, 2010
  • Scarlett : il bacio del demone, Mondadori, 2011
  • Scarlett : la trilogia, Mondadori, 2015

Striges[modifica | modifica wikitesto]

  • Striges : la promessa immortale, Mondadori, 2013
  • Striges : la voce dell'ombra, Mondadori, 2014

Aurora Scalviati - Profiler del buio[modifica | modifica wikitesto]

  • Aurora nel buio, Giunti, 2017
  • Osservatore oscuro, Giunti, 2018

Ebook[modifica | modifica wikitesto]

  • L'amante (Mondadori XS), 2013
  • Paziente 99 (Delos books), 2013

Manuali[modifica | modifica wikitesto]

  • 101 misteri di Bologna che non saranno mai risolti, Newton Compton, 2011
  • Misteri, crimini e storie insolite di Bologna, Newton Compton, 2013
  • Alla scoperta dei segreti perduti di Bologna, Newton Compton, 2016
  • 1001 cose da fare a Bologna almeno una volta nella vita, Newton Compton, 2017
  • 101 perché sulla storia di Bologna che non puoi non sapere, Newton Compton, 2018

Fumetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Barbara Baraldi, Elena Cesana e Roberta Ingranata, Bloodymilla, Delos, 2011
  • Barbara Baraldi e Paolo Mottura, Il bottone di madreperla, Dylan Dog color fest, Bonelli, 2012, poi I colori della paura, La gazzetta dello Sport n. 42, 2016
  • Barbara Baraldi e Lucio Parrillo, Aurora - Sleeping beauty, Pavesio, 2014
  • Barbara Baraldi, Andrea Pasini e Giuseppe di Bernardo, Il regalo, Diabolik anno LIII n.8, 2014
  • Baraldi, Barbato, Beltramini, Tomatozombie, et al., Real Life, Panini 2014 - 2015
  • Barbara Baraldi e Nicola Mari, La mano sbagliata, Dylan Dog n.348, Bonelli, 2015
  • Barbara Baraldi, Simone Delladio, Rossano Piccioni e Sofia Terzo, Torture garden, tre albi, Inkiostro, 2016-2017
  • Barbara Baraldi e Nicola Mari, Gli anni selvaggi, Dylan Dog n.364, Bonelli, 2016
  • Barbara Baraldi e Corrado Roi, La ninna nanna dell'ultima notte, Dylan Dog n.367, Bonelli, 2017
  • Barbara Baraldi e Emiliano Tanzillo, Perderai la testa, Dylan Dog n.385, Bonelli, 2018

Racconti in raccolte collettive (Selezione)[modifica | modifica wikitesto]

  • Una storia da rubare, pubblicato in appendice al n.1 del periodico Il Giallo Mondadori Presenta, 2007
  • La collezionista di sogni infranti, Perdisa pop, 2007
  • La sindrome felicità repulsiva, in Anonima Assassini II: i delitti di Orme gialle, Tagete, 2008
  • La casa dagli specchi rotti, in Il mio vizio è una stanza chiusa, Il Giallo Mondadori, 2009
  • Le bambole non uccidono, in Bad prisma, Epix Mondadori, 2009
  • La morte dell'innocenza, in Eros & Thanatos, Supergiallo Mondadori, 2010
  • Alla fine di un giorno qualunque, in Alzando da terra il sole - Parole per l'Emilia, Mondadori, 2012
  • Commissario Clelia Vinci, in Venice noir, Akashic books, New York, 2012
  • The lover, in La dolce vita, Running press, Philadelphia, 2013

Premi letterari vinti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2018: Premio NebbiaGialla per Aurora nel buio[6]
  • 2018: Premio Hitchcock - Garfagnana in giallo per Aurora nel buio[7]
  • 2017: Premio Giallo d'amare per Aurora nel buio[8]
  • 2009: Premio Orme Gialle con Ossessione[9]
  • 2007: Premio Mario Casacci con La sindrome felicità repulsiva[9]
  • 2006: Premio Mario Casacci con Dorothy non vuole morire[9]
  • 2007: Premio Gran Giallo Città di Cattolica con Una storia da rubare[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ VIAF
  2. ^ XXXIII Premio Gran Giallo Città di Cattolica ∂ Sherlock Magazine, in Sherlock Magazine. URL consultato il 14 gennaio 2018.
  3. ^ (IT) Edizioni straniere, in Barbara Baraldi, 8 agosto 2012. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  4. ^ 'Real Life': le interviste agli autori - Fumettologica, in Fumettologica, 20 maggio 2014. URL consultato il 14 gennaio 2018.
  5. ^ (IT) Arriva “Real Life”, il nuovo fumetto al femminile targato Disney, in In Nomine Artis - Il Ritrovo degli Artisti, 31 luglio 2014. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  6. ^ (IT) BARBARA BARALDI vince il PREMIO NEBBIAGIALLA 2018, in letteratitudinenews, 17 settembre 2018. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  7. ^ (IT) A Barbara Baraldi e Roberto Carboni la nona edizione del Garfagnana in Giallo 2017, in Garfagnana in Giallo | Barga Noir, 27 novembre 2017. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  8. ^ (IT) Roberto Salotti, Giallo d'amare: premi a Carlotto, Baraldi e Sgrò, in Lucca in Diretta. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  9. ^ a b c (IT) Premio Orme Gialle a Barbara Baraldi ∂ HorrorMagazine, in HorrorMagazine. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  10. ^ [http://www.mystfest.com/vincitori-grangiallo.php MystFest - Gran Giallo citt� di Cattolica: i Vincitori], su www.mystfest.com. URL consultato il 9 ottobre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN122101092 · ISNI (EN0000 0000 8057 7897 · LCCN (ENn2010037362