Pandemia di COVID-19 del 2020 ad Andorra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pandemia di COVID-19 del 2020 ad Andorra
epidemia
PatologiaCOVID-19
OrigineWuhan (Cina)
Nazione coinvoltaAndorra Andorra
Periodo2 marzo 2020 -
10 luglio 2020
Dati statistici[1]
Numero di casi855 (10 luglio 2020)
Numero di guariti803 (10 luglio 2020)
Numero di morti52 (10 luglio 2020)
Sito istituzionale

Il primo caso della pandemia di COVID-19 in Andorra è stato confermato il 2 marzo 2020, quando un ragazzo di 20 anni fece rientro in patria da Milano.[2] Con una popolazione complessiva di 77.543 abitanti al 31 dicembre 2019, al 29 aprile il tasso di infezione era pari a 1 caso ogni 105 abitanti e il tasso di mortalità, invece, pari a 1 decesso ogni 1.939 abitanti. Il 10 luglio 2020 lo stato di Andorra registra 855 casi totali, dei quali 52 decessi e 803 guarigioni. Non risultano al momento casi attivi nel Paese.

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

Marzo[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 marzo 2020 il Governo di Andorra conferma il primo caso di positività nel Paese. Si tratta di un ragazzo di 20 anni ritornato da Milano. Il test effettuato su di lui ha mostrato positività alla COVID-19 e, di conseguenza, il ragazzo è stato ricoverato in ospedale per altri accertamenti. Anche la sua cerchia di amici e parenti è stata monitorata, al fine di individuare ulteriori casi di positività. L'8 marzo il ragazzo risulta totalmente guarito e viene dimesso dall'ospedale.[3][4]

Il 12 marzo viene confermato il secondo caso di positività, quello di una donna di 87 anni. Poiché la figlia della signora frequentava quotidianamente le scuole in quanto insegnante, il Governo decide immediatamente la sospensione dell'attività didattica in tutte le scuole a partire dal giovedì 16 marzo.[5][6]

Fin dal 13 marzo il Primo ministro andorrano Xavier Espot Zamora ordina la chiusura di tutti gli edifici aperti al pubblico, eccezione fatta per i supermercati, le farmacie e i benzinai, proclamando tali misure in vigore per le successive due settimane.[7][8]

Il 15 marzo viene annunciata la notizia di ulteriori quattro casi di positività da COVID-19, tutte persone che hanno avuto contatti con la donna di 87 anni risultata essere il secondo caso di positività. A questa data il numero di contagi sale ad un totale di 6.[9]

Il 17 marzo il bollettino dei contagi segnala in totale 39 casi di positività. Il coprincipe di Andorra, l'arcivescovo Joan Enric Vives i Sicília, tramite comunicazione televisiva, chiede al popolo andorrano di mantenere la calma e di essere il più collaborativo possibile.[10][11]

Il 22 marzo viene confermato il primo decesso nel Paese, un cittadino andorrano di 87 anni. Contestualmente viene pubblicato il bollettino giornaliero che conferma 112 casi totali di positività.[12][13]

Il 26 marzo, durante una conferenza stampa, il Ministro della Salute Joan Martínez Benazet riferisce ai giornalisti che il numero di casi totali confermati è salito a 224, dei quali 3 guariti e dimessi. Il bilancio delle vittime sale a 3 in quanto, a seguito di esami medici, un uomo deceduto due giorni prima è risultato positivo alla COVID-19. Il ministro dichiara anche come il virus si sia diffuso anche tra il personale medico-sanitario (63 persone), tra i vigili del fuoco (7 positivi e 18 in isolamento) e tra gli appartenenti al corpo di polizia (1 caso e 30 in quarantena).[14]

Il 29 marzo il numero totali dei positivi confermati arriva a 334 unità. Viene registrato anche il sesto caso di decesso nel Paese.[15]

Aprile[modifica | modifica wikitesto]

All'11 aprile 2020, il numero totale di casi confermati nel Paese è pari a 601, tra i quali 26 decessi e 71 guarigioni.[16] In quello stesso giorno un paziente di 79 anni di La Seu d'Urgell (Lerida, Spagna) è stato trasferito in terapia intensiva a l'ospedale Nostra Senyora de Meritxell.[17]

Entro il 20 aprile, trentasei persone avevano ceduto al coronavirus in Andorra[18].

Maggio[modifica | modifica wikitesto]

Al 7 maggio 2020, il numero totale di casi confermati nel Paese è pari a 752, tra i quali 47 decessi e 526 guarigioni[19], mentre al 31 maggio il numero dei casi è salito a 764, quello dei guariti a 692 e i decessi sono 51.

Giugno[modifica | modifica wikitesto]

Al 24 giugno 2020, il numero totale di casi confermati nel Paese è pari a 855, tra i quali 52 decessi e 797 guarigioni.

Andamento dei contagi[modifica | modifica wikitesto]

Casi di COVID-19 a Andorra  V · D · M )
      Morti         Guarigioni         Casi attivi

Mar Mar Apr Apr Mag Mag Giu Giu Lug Lug Ultimi 15 giorni Ultimi 15 giorni

Data
Numero di casi
(incremento giornaliero in %)
Numero di morti
(incremento giornaliero in %)
02-03-2020
1(n.a.)
1(=)
14-03-2020
1(=)
15-03-2020
5(+400%)
16-03-2020
14(+180%)
17-03-2020
39(+179%)
18-03-2020
53(+36%)
19-03-2020
74(+40%)
20-03-2020
75(+1,4%)
21-03-2020
88(+17%)
22-03-2020
113(+28%) 1(n.a.)
23-03-2020
133(+18%) 1(=)
24-03-2020
164(+23%) 1(=)
25-03-2020
188(+15%) 1(=)
26-03-2020
224(+19%) 3(+200%)
27-03-2020
267(+19%) 3(=)
28-03-2020
308(+15%) 3(=)
29-03-2020
334(+8,4%) 6(+100%)
30-03-2020
370(+11%) 8(+33%)
31-03-2020
376(+1,6%) 12(+50%)
01-04-2020
390(+3,7%) 14(+17%)
02-04-2020
428(+9,7%) 15(+7,1%)
03-04-2020
439(+2,6%) 16(+6,7%)
04-04-2020
466(+6,2%) 17(+6,2%)
05-04-2020
501(+7,5%) 18(+5,9%)
06-04-2020
525(+4,8%) 21(+17%)
07-04-2020
545(+3,8%) 22(+4,8%)
08-04-2020
564(+3,5%) 23(+4,5%)
09-04-2020
583(+3,4%) 25(+8,7%)
10-04-2020
601(+3,1%) 26(+4%)
601(=) 26(=)
12-04-2020
638(+6,2%) 29(+12%)
13-04-2020
646(+1,3%) 29(=)
14-04-2020
659(+2%) 31(+6,9%)
15-04-2020
673(+2,1%) 33(+6,5%)
673(=) 33(=)
17-04-2020
696(+3,4%) 35(+6,1%)
18-04-2020
704(+1,1%) 35(=)
19-04-2020
713(+1,3%) 36(+2,9%)
20-04-2020
717(+0,56%) 37(+2,8%)
21-04-2020
717(=) 37(=)
22-04-2020
723(+0,84%) 37(=)
23-04-2020
723(=) 37(=)
24-04-2020
731(+1,1%) 40(+8,1%)
25-04-2020
738(+0,96%) 40(=)
738(=) 40(=)
27-04-2020
743(+0,68%) 40(=)
28-04-2020
743(=) 41(+2,5%)
29-04-2020
743(=) 42(+2,4%)
30-04-2020
745(+0,27%) 42(=)
01-05-2020
745(=) 43(+2,4%)
02-05-2020
747(+0,27%) 44(+2,3%)
03-05-2020
748(+0,13%) 45(+2,3%)
04-05-2020
750(+0,27%) 45(=)
05-05-2020
751(+0,13%) 46(+2,2%)
06-05-2020
751(=) 46(=)
07-05-2020
752(+0,13%) 47(+2,2%)
08-05-2020
752(=) 47(=)
09-05-2020
754(+0,27%) 48(+2,1%)
10-05-2020
755(+0,13%) 48(=)
755(=) 48(=)
12-05-2020
758(+0,4%) 48(=)
13-05-2020
760(+0,26%) 49(+2,1%)
14-05-2020
761(+0,13%) 49(=)
15-05-2020
761(=) 49(=)
16-05-2020
761(=) 51(+4,1%)
17-05-2020
761(=) 51(=)
18-05-2020
761(=) 51(=)
19-05-2020
761(=) 51(=)
20-05-2020
762(+0,13%) 51(=)
21-05-2020
762(=) 51(=)
22-05-2020
762(=) 51(=)
23-05-2020
762(=) 51(=)
762(=) 51(=)
25-05-2020
763(+0,13%) 51(=)
26-05-2020
763(=) 51(=)
763(=) 51(=)
28-05-2020
763(=) 51(=)
29-05-2020
764(+0,13%) 51(=)
30-05-2020
764(=) 51(=)
31-05-2020
764(=) 51(=)
01-06-2020
765(+0,13%) 51(=)
02-06-2020
844(+10%) 51(=)
03-06-2020
851(+0,83%) 51(=)
04-06-2020
852(+0,12%) 51(=)
05-06-2020
852(=) 51(=)
852(=) 51(=)
07-06-2020
852(=) 51(=)
08-06-2020
852(=) 51(=)
09-06-2020
852(=) 51(=)
10-06-2020
852(=) 51(=)
11-06-2020
852(=) 51(=)
12-06-2020
853(+0,12%) 51(=)
853(=) 51(=)
15-06-2020
853(=) 51(=)
16-06-2020
854(+0,12%) 52(+2%)
17-06-2020
854(=) 52(=)
18-06-2020
855(+0,12%) 52(=)
855(=) 52(=)
22-06-2020
855(=) 52(=)
23-06-2020
855(=) 52(=)
855(=) 52(=)
26-06-2020
855(=) 52(=)
855(=) 52(=)
01-07-2020
855(=) 52(=)
855(=) 52(=)
08-07-2020
855(=) 52(=)
855(=) 52(=)
10-07-2020
855(=) 52(=)
Fonti:


Misure preventive[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 marzo, a causa della comparsa dei primi casi di infezione nel Paese, il Primo ministro andorrano dichiara la chiusura di tutti gli esercizi commerciali, ad eccezione dei supermercati, dei benzinai e delle farmacie.[7]

Il 16 marzo il Governo annuncia la chiusura di tutte le scuole, in quanto la madre di un'insegnante è risultata positiva e la donna avrebbe potuto infettare gli studenti. Si dichiara, inoltre, il rinvio o l'annullamento di tutte le attività pubbliche previste.[20]

Con l'incremento dei contagi vengono decise e attuate misure sempre più restrittive, tra le quali il divieto di spostamenti se non per situazioni di necessità, maggiori controlli alle frontiere, e permesso di uscita dal Paese solo per motivi di salute, lavoro o per trasporto di beni. Viene proibita la vendita di alcool e tabacco ai turisti stranieri e vengono ridotte anche le quantità vendibili ai residenti.[21]

Sempre il 16 marzo, il Governo ordina l'immediata interruzione di lavori considerati "ad alto rischio", prevedendo la chiusura di tutti i cantieri per un minimo di 8 giorni. Anche l'amministrazione pubblica riduce drasticamente le ore di lavoro dei propri dipendenti, affinché si eviti un futuro collasso delle strutture sanitarie. Nel mentre, il Governo cerca di lavorare sugli aspetti legali, al fine di poter promulgare leggi atte a dichiarare lo stato d'emergenza.[22]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Numero complessivo di casi confermati e sospetti.
  2. ^ A 20-year old man is Andorra's first coronavirus case, in Reuters, 2 marzo 2020. URL consultato il 6 marzo 2020.
  3. ^ A 20-year old man is Andorra's first coronavirus case, in Reuters, 2 marzo 2020. URL consultato il 28 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2020).
  4. ^ Dan de alta al único paciente andorrano con coronavirus tras dos análisis negativos, in La Vanguardia, 8 marzo 2020. URL consultato il 13 marzo 2020.
  5. ^ Segon cas positiu per coronavirus al Principat, in El Periòdic, 12 marzo 2020. URL consultato il 28 marzo 2020.
  6. ^ Tancament del batxillerat de l'Escola Andorrana demà i de totes les escoles dilluns per un positiu, in Diari d'Andorra, 12 marzo 2020. URL consultato il 28 marzo 2020.
  7. ^ a b Govern tanca el comerç menys alimentació i farmàcies, in Diari d'Andorra, 13 marzo 2020. URL consultato il 28 marzo 2020.
  8. ^ Missatge del cap de Govern a la població davant la situació excepcional per coronavirus, su Andorran Government, 12 marzo 2020. URL consultato il 12 marzo 2020.
  9. ^ (CA) Quatre nous positius per COVID-19, su andorradifusio.ad, 15 marzo 2020. URL consultato il 28 marzo 2020.
  10. ^ 39 positius per coronavirus dels quals 12 són personal sanitari, su Diari d'Andorra, 17 marzo 2020. URL consultato il 28 marzo 2020.
  11. ^ Vives demana "calma i serenor" a la ciutadania enfront de la pandèmia, su El Periòdic, 17 marzo 2020. URL consultato il 28 marzo 2020.
  12. ^ Andorra registra su primera víctima mortal por coronavirus, su Europa Press, 22 marzo 2020. URL consultato il 28 marzo 2020.
  13. ^ (CA) Mor l'home de 88 anys contagiat de coronavirus, su m.andorradifusio.ad, 22 marzo 2020. URL consultato il 28 marzo 2020.
  14. ^ S'eleva a tres la xifra de morts per coronavirus al Principat, in El Periòdic, 26 marzo 2020. URL consultato il 28 marzo 2020.
  15. ^ (CA) La Valira (a cura di), 334 casos positius i 6 defuncions per coronavirus a Andorra, su lavalira.eu, 29 marzo 2020. URL consultato il 29 marzo 2020.
  16. ^ Errore nelle note: Errore nell'uso del marcatore <ref>: non è stato indicato alcun testo per il marcatore Covid.ad
  17. ^ (CA) DiariAndorra, Trasllat d'una pacient de la Seu, su DiariAndorra.ad, 12 aprile 2020. URL consultato il 2 agosto 2020.
  18. ^ (EN) Andorra Coronavirus: 925 Cases and 52 Deaths - Worldometer, su www.worldometers.info. URL consultato il 2 agosto 2020.
  19. ^ (CA) DiariAndorra, Trasllat d'una pacient de la Seu, su DiariAndorra.ad, 12 aprile 2020. URL consultato il 2 agosto 2020.
  20. ^ Tancament del batxillerat de l'Escola Andorrana demà i de totes les escoles dilluns per un positiu, in Diari d'Andorra, 13 marzo 2020. URL consultato il 28 marzo.
  21. ^ Prohibida la venda de tabac i alcohol als turistes, in El Periòdic, 16 marzo 2020. URL consultato il 28 marzo 2020.
  22. ^ S'atura l'activitat a la construcció, la indústira, els artesans i els professionals liberals, in Andorra Difusió, 16 marzo 2020. URL consultato il 28 marzo 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]