Pandemia di COVID-19 in Suriname

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pandemia di COVID-19 in Suriname
epidemia
Covid-suriname-2020-06-16.png
Regioni con casi di COVID-19 al 2 ottobre 2020
PatologiaCOVID-19
OrigineWuhan (Cina)
Nazione coinvoltaSuriname
Periodo13 marzo 2020 -
in corso
Dati statistici[1]
Numero di casi32 189[2] (10 settembre 2021)
Numero di guariti25 547 (10 settembre 2021)
Numero di morti752 (10 settembre 2021)
Sito istituzionale

Il primo caso della pandemia di COVID-19 in Suriname è stato confermato il 13 marzo 2020, si trattava di un individuo tornato dai Paesi Bassi la settimana precedente.[3] Il primo decesso è stato confermato il 3 aprile 2020.[4]

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 gennaio 2020, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha confermato che un nuovo coronavirus era la causa di una malattia respiratoria in un gruppo di persone nella città di Wuhan, nella privincia cinese di Hubei, dato che è stato riferito all'OMS il 31 dicembre 2019[5][6].

Il tasso di mortalità per COVID-19 è stato molto più basso della SARS del 2003[7], ma la trasmissione è stata significativamente maggiore, portando ad un bilancio totale delle vittime più alto[7][8].

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 marzo 2020 è stato chiuso il "percorso di ritorno" tra Suriname e Guyana.[9] Il Paese era considerato significativamente a rischio a causa di un sistema sanitario "debole" (ad esempio, gli ospedali avevano in totale soli 30 ventilatori).[10] Il 13 marzo viene confermato il primo caso nel Paese, un individuo che era tornato nella settimana precedente dai Paesi Bassi.[3] A mezzanotte del 14 marzo aeroporti e confini del Paese sono stati chiusi al traffico passeggeri.[11] Il 16 marzo chiudono tutte le scuole.[12] Il 24 marzo, l'8º caso confermato fu quello dell'ambasciatore francese in Suriname, trasferito 5 giorni dopo in Guyana francese.[13] Il 28 marzo, il presidente Dési Bouterse, con 10 casi nel Paese, annunciò un lockdown parziale e un coprifuoco tra le 20 e le 6.[14]

Il 3 aprile, il Suriname ha confermato il primo decesso legato alla COVID-19.[4] Durante il mese di aprile 2020 non si sono verificati aumenti di casi, ma il Paese ha ricevuto aiuti economici e sanitari da Alibaba e dall'Unione europea,[15][16] è stato aperto un ospedale provvisorio e decine di persone sono state rimpatriate nel Paese con quarantena.[17] Nonostante le restrizioni imposte, l'11 aprile il presidente ha partecipato a un incontro del suo partito senza distanziamento sociale.[18]

Il 3 maggio, non c'erano più casi attivi in Suriname.[19] Due giorni prima, si erano raggiunte le 532 persone testate.[20] Dal 10 maggio, il coprifuoco è stato ristretto alla fascia oraria 23-5 ed è stato annunciato un programma di supporto economico che sarebbe entrato in funzione dal 1º giugno.[21][22] Il 24 e il 25 maggio il lockdown è stato sospeso per le elezioni generali.[23] Dal 28 maggio, si sono registrati nuovi casi di COVID-19 nel Paese.[24][25][26]

Il 1º giugno, il presidente Bouterse ha annunciato il ripristino del lockdown e delle restrizioni iniziali, e il 3 giugno il vicepresidente Ashwin Adhin ha annunciato l'inizio di un lockdown totale dal 4 al 12 giugno, con solo i servizi e le attività essenziali consentite, poi prolungato fino al 21 giugno visto il continuo aumento dei contagi, e alleggerito solo dal 21 giugno.[27][28][29][30][31]

Nei mesi di luglio e agosto 2020 i nuovi casi nel Paese sono continuati a crescere, con diversi noti politici contagiati, un significativo focolaio nell'area orientale del Paese e, dal 25 luglio, l'obbligo di indossare la mascherina e di distanziamento sociale anche all'aperto.[32][33][34] Il coprifuoco dalle 23 alle 5 è rimasto in vigore fino al 23 agosto.[35]

I casi attivi sono calati e rimasti sotto la decina fino a dicembre 2020, quando si è verificata una seconda ondata.[36] A febbraio 2021 il Paese ha iniziato le vaccinazioni anti COVID-19, con 1000 dosi donate da Barbados.[37] Nel 2021 si è verificata la terza ondata, con picco a giugno, e la quarta, con picco assoluto di casi a metà settembre, con un terzo della popolazione almeno parzialmente vaccinata.[36][38][39][40][41]

Andamento dei contagi[modifica | modifica wikitesto]

Template:COVID-19 pandemic data/Suriname medical cases chart

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Numero complessivo di casi confermati e sospetti.
  2. ^ Coronavirus Update, su worldometers.info.
  3. ^ a b (EN) Reuters Staff, Suriname confirms first coronavirus case, authorities will close borders, in Reuters, 13 marzo 2020. URL consultato il 10 settembre 2021.
  4. ^ a b (EN) DNV-01, Suriname noteert eerste COVID-19 dode., su COVID SURINAME. URL consultato il 12 settembre 2021.
  5. ^ Elsevier, Novel Coronavirus Information Center, su Elsevier Connect. URL consultato il 15 marzo 2020 (archiviato il 30 gennaio 2020).
  6. ^ Matt Reynolds, What is coronavirus and how close is it to becoming a pandemic?, in Wired UK, 4 marzo 2020, ISSN 1357-0978 (WC · ACNP). URL consultato il 5 marzo 2020 (archiviato il 5 marzo 2020).
  7. ^ a b Crunching the numbers for coronavirus, su Imperial News. URL consultato il 15 marzo 2020 (archiviato il 19 marzo 2020).
  8. ^ World Federation Of Societies of Anaesthesiologists – Coronavirus, su www.wfsahq.org. URL consultato il 15 marzo 2020 (archiviato il 12 marzo 2020).
  9. ^ (NL) Waterkant, Reizen tussen Guyana en Suriname via Backtrack week gesloten om Corona virus, su Suriname Nieuws - gratis app. URL consultato l'11 settembre 2021.
  10. ^ NCCR alert for possible Corona outbreak, su dwtonline.com.
  11. ^ (NL) Suriname sluit vanaf middernacht grenzen voor reizigers, su Suriname Herald, 13 marzo 2020. URL consultato l'11 settembre 2021.
  12. ^ (NL) Breaking: Alle scholen vanaf maandag gesloten wegens coronavirus, su Suriname Herald, 14 marzo 2020. URL consultato l'11 settembre 2021.
  13. ^ Original from Sarthe, the French ambassador to Suriname has been infected (in francese), su ouest-france.fr.
  14. ^ (NL) Regering garandeert medische zorg, voeding en orde met partial lockdown, su Suriname Herald, 28 marzo 2020. URL consultato l'11 settembre 2021.
  15. ^ Starnieuws - Volksgezondheid krijgt beschermingsmiddelen tegen Covid-19, su www.starnieuws.com. URL consultato il 12 settembre 2021.
  16. ^ (EN) EU provides US$8.6M grant for C’bean to combat COVID-19, su Kaieteur News, 9 aprile 2020. URL consultato il 12 settembre 2021.
  17. ^ (EN) DNV-01, Repatrianten Miami uit quarantaine, su COVID SURINAME. URL consultato il 12 settembre 2021.
  18. ^ (NL) Bouterse lapt COVID-19-maatregelen aan zijn laars, su Suriname Herald, 11 aprile 2020. URL consultato il 12 settembre 2021.
  19. ^ (EN) DNV-01, Suriname vrij van COVID-19 positieven; Grenssituatie vereist alertheid, su COVID SURINAME. URL consultato il 12 settembre 2021.
  20. ^ (EN) DNV-01, Meer dan 500 personen op COVID-19 getest, su COVID SURINAME. URL consultato il 12 settembre 2021.
  21. ^ (EN) DNV-01, President Bouterse kondigt aangepaste maatregelen COVID-19 aan, su COVID SURINAME. URL consultato il 12 settembre 2021.
  22. ^ (NL) President: “Verlenging en aanpassing lockdown”, su Suriname Herald, 9 maggio 2020. URL consultato il 12 settembre 2021.
  23. ^ (NL) President: “Geen lockdown op 24 en 25 mei”, su Suriname Herald, 21 maggio 2020. URL consultato il 12 settembre 2021.
  24. ^ (EN) DNV-01, Weer een COVID-19- positief geteste case erbij, su COVID SURINAME. URL consultato il 12 settembre 2021.
  25. ^ (EN) DNV-01, Update recente COVID-19 besmettingen, su COVID SURINAME. URL consultato il 12 settembre 2021.
  26. ^ (NL) Administrator, 23 personen positief getest op coronavirus, 13 actieve cases, su Waterkant, 31 maggio 2020. URL consultato il 12 settembre 2021.
  27. ^ Lockdown as of 2 June from 6 to 6, su dwtonline.com.
  28. ^ (NL) Vanaf morgen total lockdown in Suriname, su Suriname Herald, 3 giugno 2020. URL consultato il 20 settembre 2021.
  29. ^ (NL) Administrator, Vice-president bevestigd total lockdown in Suriname tot 12 juni, su Waterkant, 3 giugno 2020. URL consultato il 20 settembre 2021.
  30. ^ Veira: 'Twee weken total lockdown', su dwtonline.com.
  31. ^ (NL) President kondigt versoepeling totale lockdown aan, su Suriname Herald, 20 giugno 2020. URL consultato il 20 settembre 2021.
  32. ^ (NL) Hele politieke top moet vanaf vandaag verplicht in quarantaine vanwege coronageval, su www.gfcnieuws.com. URL consultato il 20 settembre 2021.
  33. ^ (NL) Oost-Suriname hotzone; scholen blijven gesloten, su Suriname Herald, 5 luglio 2020. URL consultato il 20 settembre 2021.
  34. ^ Starnieuws - President Santokhi verscherpt Covid-maatregelen, su www.starnieuws.com. URL consultato il 20 settembre 2021.
  35. ^ (EN) Sheri-Kae McLeod, Suriname Government Extends National Curfew to Curb COVID-19 Spike, su Caribbean News, 11 agosto 2020. URL consultato il 20 settembre 2021.
  36. ^ a b (EN) GitHub - CSSEGISandData/COVID-19: Novel Coronavirus (COVID-19) Cases, provided by JHU CSSE, su GitHub. URL consultato il 20 settembre 2021.
  37. ^ (EN) Suriname begins coronavirus vaccination campaign with donated doses, su Reuters, 23 febbraio 2021. URL consultato il 20 settembre 2021.
  38. ^ Hannah Ritchie, Edouard Mathieu e Lucas Rodés-Guirao, Coronavirus Pandemic (COVID-19), in Our World in Data, 5 marzo 2020. URL consultato il 20 settembre 2021.
  39. ^ (EN) Suriname announces total COVID-19 lockdown, su CARICOM Today, 31 maggio 2021. URL consultato il 20 settembre 2021.
  40. ^ global-monitoring.com, https://global-monitoring.com/gm/page/events/epidemic-0002145.UcrqwyAdsW90.html?lang=en. URL consultato il 20 settembre 2021.
  41. ^ (EN) Suriname: Most COVID-19 measures to remain in force through at least Aug. 31 /update 36, su GardaWorld. URL consultato il 20 settembre 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]