Pandemia di COVID-19 in Lesotho

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pandemia di COVID-19 in Lesotho
epidemia
PatologiaCOVID-19
OrigineWuhan (Cina)
Nazioni coinvolte  Lesotho
Periodo13 maggio 2020 -
in corso
Dati statistici globali[1]
Numero di casi9 718[2] (10 febbraio 2021)
Numero di guariti2 842 (10 febbraio 2021)
Numero di morti207 (10 febbraio 2021)
Sito istituzionale

Il primo caso della pandemia di COVID-19 in Lesotho è stato confermato il 13 maggio 2020.[3]

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 gennaio 2020, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha confermato che un nuovo coronavirus era la causa di una nuova infezione polmonare che aveva colpito diversi abitanti della città di Wuhan, nella provincia cinese dell'Hubei, il cui caso era stato portato all'attenzione dell'OMS il 31 dicembre 2019.[4][5]

Sebbene nel tempo il tasso di mortalità della COVID-19 si sia rivelato decisamente più basso di quello dell'epidemia di SARS che aveva imperversato nel 2003,[6] la trasmissione del virus SARS-CoV-2, alla base della COVID-19, è risultata essere molto più ampia di quella del precedente virus del 2003, e ha portato a un numero totale di morti molto più elevato.[7]

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

Prima di questo, il Lesotho era l'ultimo paese in Africa a non aver riportato casi di COVID-19 durante la pandemia globale.[8][9]

Il Paese non ha avuto la capacità di testare il virus,[10] e così, al fine di prevenire la diffusione del virus, il governo ha chiuso i suoi confini con il Sudafrica.[11]

Il 18 marzo 2020, il governo ha dichiarato lo stato di emergenza nazionale pur non avendo casi confermati, e ha chiuso le scuole fino al 17 aprile, ma ha permesso ai pasti scolastici di continuare.

I viaggiatori in arrivo dovevano essere messi in quarantena per 14 giorni all'arrivo.[10] Il primo ministro Thomas Thabane ha annunciato un blocco di tre settimane dalla mezzanotte del 29 marzo.[12] Il Lesotho ha iniziato a inviare i suoi campioni al National Institute for Communicable Diseases per i test in Sudafrica.[13]

Il Lesotho ha iniziato ad allentare le misure restrittive il 5 maggio.[14]

Il Lesotho ha confermato il suo secondo caso il 22 maggio.[15]

Due ulteriori casi sono stati segnalati il 3 giugno. Entrambi avevano viaggiato da Città del Capo.[16]

Andamento dei contagi[modifica | modifica wikitesto]

Casi di COVID-19 in Lesotho
  Morti     Guarigioni     Casi attivi

2020: Mag Mag Giu Giu Lug Lug Ago Ago Set Set Ott Ott Nov Nov Dic Dic
2021: Gen Gen Ultimi 15 giorni Ultimi 15 giorni

Data
Numero di casi
(incremento giornaliero in %)
Numero di morti
(incremento giornaliero in %)
13-05-2020
1 (n.a.)  
1 (=)  
22-05-2020
2 (+100%)  
2 (=)  
28-05-2020
2 (=)  
2 (=)  
03-06-2020
4 (+100%)  
4 (=)  
22-06-2020
12 (+200%)  
23-06-2020
17 (+42%)  
17 (=)  
26-06-2020
24 (+41%)  
24 (=)  
28-06-2020
27 (+12%)  
27 (=)  
01-07-2020
35 (+30%)  
35 (=)  
05-07-2020
79 (+126%)  
06-07-2020
91 (+15%)  
Fonti:


Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Numero complessivo di casi confermati e sospetti.
  2. ^ Coronavirus Update, su worldometers.info.
  3. ^ (EN) Nthakoana Ngatane, Lesotho records first COVID-19 case, su ewn.co.za. URL consultato il 10 febbraio 2021.
  4. ^ NUOVO CORONAVIRUS–CINA (PDF), Ministero della salute, 12 gennaio 2020. URL consultato il 12 aprile 2020.
  5. ^ Novel Coronavirus Information Center, su elsevier.com, Elsevier. URL consultato il 10 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 30 gennaio 2020).
  6. ^ Covid-19, Oms: non è mortale come Sars e Mers, su salute.gov.it, Ministero della salute, 18 febbraio 2020. URL consultato il 12 aprile 2020.
  7. ^ Michael Ryan, Il coronavirus ha ucciso più della Sars. L'Oms: "I contagi in Cina si stanno stabilizzando". E Amazon si ritira dal MWC a Barcellona, in La Repubblica, 9 febbraio 2020. URL consultato l'8 maggio 2020.
  8. ^ (EN) Silence Charumbira in Maseru, Lesotho records first coronavirus case a week after lifting lockdown, su the Guardian, 13 maggio 2020. URL consultato il 10 febbraio 2021.
  9. ^ (EN) Coronavirus: All countries in Africa now have confirmed coronavirus after Lesotho is last with infection, su Sky News. URL consultato il 10 febbraio 2021.
  10. ^ a b (EN) Nthakoana Ngatane, Lesotho declares national emergency over COVID-19 outbreak, su ewn.co.za. URL consultato il 10 febbraio 2021.
  11. ^ (EN) Covid-19: Lesotho seals borders amid infection fears while SA tourism suffers, su www.iol.co.za. URL consultato il 10 febbraio 2021.
  12. ^ (EN) Lesotho to implement 3-week lockdown from Sunday, su SowetanLIVE. URL consultato il 10 febbraio 2021.
  13. ^ (EN) Nthakoana Ngatane, COVID-19 EXCLUSIVE: Lesotho's Majoro pleads with Basotho not to return home, su ewn.co.za. URL consultato il 10 febbraio 2021.
  14. ^ (EN) Lesotho Eases Lockdown Restrictions With No Coronavirus Cases, in Bloomberg.com, 5 maggio 2020. URL consultato il 10 febbraio 2021.
  15. ^ https://twitter.com/LResponse/status/1263838386890125312
  16. ^ https://mobile.twitter.com/LResponse/status/1268190147125878789/photo/1

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]