Vaccino anti COVID-19 Moderna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
mRNA-1273
Fiali di mRNA-1273
Caratteristiche generali
Numero CAS2430046-03-8
DrugBankDB15654
Indicazioni di sicurezza

Il vaccino anti COVID-19 Moderna, nome in codice mRNA-1273 o CX-024414, commercializzato come Spikevax, è un vaccino a mRNA contro la COVID-19, in sperimentazione di fase 4 "post marketing" [1] sviluppato dal National Institute of Allergy and Infectious Diseases, dalla Biomedical Advanced Research and Development Authority e dall'azienda statunitense Moderna.

Il 7 aprile 2021 l'azienda farmaceutica comunica che gli anticorpi indotti dal vaccino anti-COVID-19 persistono sei mesi dopo la seconda dose del vaccino. Lo studio ha analizzato 33 adulti sani che hanno partecipato allo studio di fase 1 guidato dal National Institutes of Health (NIH) sul vaccino di Moderna.[2]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 2020, Moderna ha annunciato lo sviluppo di un vaccino a RNA per sviluppare l'immunità al SARS-CoV-2.

La tecnologia utilizzata da Moderna per il vaccino consiste in un composto di RNA messaggero modificato con nucleosidi (modRNA), chiamato mRNA-1273. Il sistema di somministrazione del mRNA-1273 utilizza un sistema di rilascio del farmaco con nanoparticelle lipidiche.

Dall'annuncio del vaccino, il valore delle azioni di Moderna sono aumentate notevolmente rispetto a quando è stata quotata in borsa nel dicembre 2018 ed il CEO diventa miliardario.[3]

Scatola isolata termicamente contenente i vaccini con impacchi freddi

Moderna si affida a società e organizzazioni esterne che operano su licenza per aumentare la produzione del vaccini: ha stipulato un contratto con Lonza Group per la produzione del vaccino presso le strutture di Portsmouth negli USA e Visp, in Svizzera. Per il riempimento e confezionamento delle fiale, Moderna ha stipulato contratti con Catalent negli Stati Uniti e Laboratorios Farmacéuticos Rovi in Spagna.

Il 18 dicembre 2020, mRNA-1273 ha ricevuto l'autorizzazione per l'uso in casi emergenzali dalla Food and Drug Administration degli Stati Uniti.[4] In seguito ne è stato autorizzato l'uso in Canada dal 23 dicembre 2020.[5][6]

Il 6 gennaio 2021 è stato autorizzato al commercio in Unione europea dall'Agenzia europea per i medicinali;[7] si tratta del secondo vaccino anti COVID-19 a essere autorizzato per la somministrazione in Europa, dopo quello Pfizer-BioNTech.[8]

A fine 2020 Moderna ha ottenuto degli accordi di acquisto del suo vaccino con l'Unione europea per 160 milioni di dosi e con il Canada per un massimo di 56 milioni di dosi.

Il vaccino è risultato efficace al 94,1% nel prevenire le infezioni sintomatiche da COVID-19. I casi riferiti erano 11 tra i vaccinati e 185 nel gruppo placebo.[9]

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Flaconcino multidose contenente 10 dosi da 0,5 mL. Una dose (0,5 mL) contiene 100 microgrammi di RNA messaggero (mRNA) (inseriti in nanoparticelle lipidiche contenenti il lipide SM-102). RNA messaggero (mRNA) a singola elica con capping in 5’, prodotto mediante trascrizione in vitro senza l’ausilio di cellule (cell-free) dai corrispondenti DNA stampo, che codifica per la proteina virale spike (S) del SARS-CoV-2.[10]

Elenco degli eccipienti:

  • Lipide SM-102
  • Colesterolo
  • 1,2-distearoil-sn-glicero-3-fosfocolina (DSPC)
  • 1,2-dimiristoil-rac-glicero-3-metossipolietilenglicole-2000 (PEG2000 DMG)
  • Trometamolo
  • Trometamolo cloridrato
  • Acido acetico
  • Sodio acetato triidrato
  • Saccarosio
  • Acqua per preparazioni iniettabili

Effetti collaterali[modifica | modifica wikitesto]

Le reazioni più frequentemente segnalate sono rappresentate da febbre, dolore in sede di iniezione, stanchezza/astenia, brividi e malessere generale. In ordine di frequenza, circa il 35% circa di tutti gli eventi segnalati rientra fra le patologie del sistema muscolo-scheletrico e del tessuto connettivo, soprattutto mialgie, artralgie e dolore all’arto vaccinato. Seguono le patologie del sistema nervoso (32% circa di tutti gli eventi segnalati), prevalentemente costituite da cefalea, parestesie agli arti e capogiro, le patologie gastro-intestinali (25% circa di tutti gli eventi segnalati), più frequentemente nausea, vomito e diarrea. Gli eventi avversi gravi correlabili più comunemente segnalati sono l’iperpiressia, i dolori articolari e i dolori muscolari.[11]

Il 19 luglio 2021 l'AIFA pubblica una nota informativa di aggiornamento importante sul rischio di miocardite e di pericardite osservati dopo la vaccinazione con i vaccini mRNA anti COVID-19 Comirnaty e Spikevax. I casi si sono verificati principalmente nei 14 giorni successivi alla vaccinazione, con maggior frequenza dopo la seconda dose e nei giovani di sesso maschile.Tuttavia, i casi di questo genere registrati nello Spazio Economico Europeo sono stati in totale 38 su circa 20 milioni di dosi somministrate.[12]

Il 25 agosto 2021 il ministero della sanità giapponese ha sospeso "in via precauzionale" la somministrazione di 1,6 milioni di dosi di vaccino Moderna dopo il rinvenimento di alcuni lotti di fiale "contaminate". Il ministero ha reso noto che dal 16 agosto scorso, in otto siti di vaccinazioni, sono state rinvenute sostanze 'estranee'. I funzionari affermano che le sostanze estranee sono sotto forma di particelle e si ritiene che siano metalliche poiché sono attratte da un magnete.[13] Takeda Pharmaceutical, che vende e distribuisce il vaccino in Giappone, ha affermato che Moderna ha sospeso tre lotti: 3004667, 3004734 e 3004956 mentre si indaga su un eventuale problema nella produzione affermando che sarebbe avvenuta in un sito della Laboratorios Farmaceuticos Rovi in Spagna.[14] Il 1 settembre 2021 il ministero della salute del Giappone ha comunicato che il contaminante nelle fiale di vaccino Moderna è acciaio inossidabile.[15]

Al 16 ottobre 2021 la banca dati europea delle segnalazioni di sospette reazioni avverse ai farmaci segnala 132.122 eventi avversi, il 69,3% delle reazioni è riferita a individui di sesso femminile. I principali Paesi europei con il più alto numero di casi segnalati dopo la somministrazione del vaccino sono: Olanda 24.873, Francia 12.868, Italia 8.801, Spagna 7.632, Germania 7.992, Danimarca 4.635, Austria 3.457, Norvegia 2.461, Portogallo 1.902, Svezia 1.923 e Belgio 1.655. Tra gli eventi avversi, sono registrate 39 reazioni al vaccino con esito fatale.[16] Al 8 ottobre 2021, il Vaccine Adverse Event Reporting System negli Stati Uniti segnala 27.959 eventi avversi gravi.[17]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I Vaccini in sperimentazione di fase 4, su ars.toscana.it.
  2. ^ Moderna, anticorpi persistono 6 mesi dopo seconda dose, su ansa.it.
  3. ^ Il CEO di Moderna Stéphane Bancel diventa un miliardario mentre le azioni salgono grazie al vaccino contro il coronavirus, https://www.forbes.com/sites/giacomotognini/2020/04/03/moderna-ceo-stphane-bancel-becomes-a-billionaire-as-stock-jumps-on-coronavirus-vaccine-news/#1ff51f865bf3.
  4. ^ (EN) Office of the Commissioner, FDA Takes Additional Action in Fight Against COVID-19 By Issuing Emergency Use Authorization for Second COVID-19 Vaccine, su FDA, 21 dicembre 2020. URL consultato il 1º gennaio 2021.
  5. ^ Drug Details, su covid-vaccine.canada.ca. URL consultato il 1º gennaio 2021.
  6. ^ Health Canada, Moderna COVID-19 Vaccine (mRNA-1273 SARS-CoV-2), su COVID-19 vaccines and treatments portal. URL consultato il 1º gennaio 2021.
  7. ^ Ema, via libera al vaccino Moderna. Presto in Italia - Europa, su Agenzia ANSA, 6 gennaio 2021. URL consultato il 6 gennaio 2021.
  8. ^ aifa.gov.it, https://www.aifa.gov.it/-/covid-19-aifa-autorizza-vaccino-moderna.
  9. ^ aifa.gov.it, https://www.aifa.gov.it/domande-e-risposte-su-vaccini-mrna.
  10. ^ Caratteristiche del vaccino Moderna (PDF), su salute.gov.it.
  11. ^ Quinto Rapporto sulla Sorveglianza dei vaccini COVID-19 (PDF), su aifa.gov.it.
  12. ^ Vaccini a mRNA anti-COVID-19 Comirnaty e Spikevax: rischio di miocardite e di pericardite (PDF), su aifa.gov.it.
  13. ^ Sostanza nel vaccino Moderna ritenuta metallica, su www3.nhk.or.jp.
  14. ^ Il Giappone sospende 1,6 milioni di dosi di Moderna, su reuters.com.
  15. ^ Giappone: il contaminante nelle fiale di vaccino Moderna è acciaio inossidabile, su nova.news.
  16. ^ The number of individual cases identified in EudraVigilance for CX-024414, su dap.ema.europa.eu.
  17. ^ Found cases where Vaccine is COVID19 and Manufacturer is MODERNA and Serious, su medalerts.org.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]