PES 2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pro Evolution Soccer 2016
videogioco
Pes-2016-logo.png
Logo del gioco
PiattaformaPlayStation 4, Xbox One, Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360, iOS
Data di pubblicazioneFlags of Canada and the United States.svg 15 settembre 2015
Flag of Europe.svg 17 settembre 2015
Flag of the United Kingdom.svg 18 settembre 2015
GenereCalcio
OrigineGiappone
SviluppoPES Productions
PubblicazioneKonami
SeriePES
Modalità di giocoSingleplayer, multiplayer e online
Periferiche di inputGamepad, tastiera
SupportoBlu-ray Disc, DVD
Fascia di etàPEGI: 3
Preceduto daPES 2015
Seguito daPES 2017

PES 2016 (sottotitolato Pro Evolution Soccer) è un videogioco di calcio, sviluppato da Konami e facente parte della celebre serie di PES. La cover star universale di questa edizione è Neymar, affiancato in Europa da Álvaro Morata.

Si tratta del 15° videogioco della saga che celebra il 20º anniversario dalla prima edizione del videogioco di Konami.

Novità[modifica | modifica wikitesto]

In questa edizione del gioco i movimenti dei giocatori sono stati resi più veloci e dinamici rispetto al passato ed è stato aumentato il dettaglio grafico dei volti e degli stadi. Oltre a questo, la severità degli arbitri è stata depotenziata ed è stata implementata la possibilità di scegliere l'esultanza dopo un gol tramite la pressione di un tasto. La Master League è stata rinnovata rispetto a Pes 2015 e Konami ha promesso una maggiore stabilità dei server in My Club.

Demo[modifica | modifica wikitesto]

Konami ha pubblicato la demo scaricabile del gioco su PlayStation Store e Xbox Live il 13 agosto 2015 con largo anticipo rispetto al rivale FIFA 16, mentre su PC è stata pubblicata il 20 settembre successivo. Offre la possibilità di giocare con le seguenti squadre:

Gli stadi messi a disposizione nella demo sono Juventus Stadium e Arena Corinthians. Quest'ultimo non è presente sulle versioni PlayStation 3, Xbox 360 e Personal computer.

Telecronisti[modifica | modifica wikitesto]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

  1. We Will Rock You - Queen
  2. Figure It Out - Royal Blood
  3. Somebody New - Joywave
  4. My Type - Saint Motel
  5. Lifted Up - Passion Pit
  6. In Harmony - Asgeir
  7. When We Were Young - Dillon Francis & Sultan + Ned Shepard feat. The Chain Gang of 1974
  8. Elevate - St. Lucia
  9. After the Disco - Broken Bells
  10. Rather Be - Clean Bandit feat. Jess Glynne
  11. You're On - Madeon feat. Kyan
  12. Love the past, Play the future - CTS
  13. Symphony No. 9 - Erich Leinsdorf

Squadre e competizioni presenti[modifica | modifica wikitesto]

Coppe[modifica | modifica wikitesto]

Campionati[modifica | modifica wikitesto]

Coppe Nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Altre squadre (Europa)[modifica | modifica wikitesto]

1 = Aggiunte con il DLC 1.0

2 = Aggiunte con il DLC 2.0

Altre squadre (Sudamerica)[modifica | modifica wikitesto]

Nazionali[modifica | modifica wikitesto]

L'unica modifica di PES 2016 è la perdita delle licenze di Grecia e Portogallo, quest'ultima fino all'arrivo del DLC 2.0. Inoltre, Finlandia e Montenegro sono sostituite da Albania e Islanda.[1]

Europa[modifica | modifica wikitesto]

Africa[modifica | modifica wikitesto]

Nordamerica[modifica | modifica wikitesto]

Sudamerica[modifica | modifica wikitesto]

Asia e Oceania[modifica | modifica wikitesto]

Nazionali classiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Europa European Classics1
  • Nazioni Unite World Classics1

In grassetto le nazionali con licenza completa, che comprende divise, volti e nomi reali.

1 = squadra con i nomi dei giocatori fittizi. 2 = licenza aggiunta successivamente con il Data Pack 2.0

Aggiornamenti[modifica | modifica wikitesto]

DLC[modifica | modifica wikitesto]

DLC 1.00

È stato pubblicato il 29 ottobre 2015. Il DLC aggiunge 7 nuove squadre (Galatasaray, Apoel, Maccabi Tel Aviv, Panathinaikos, Qarabag, HJK Helsinki, FK Partizan e Independiente), aggiorna le rose al 30 agosto 2015, aggiunge e migliora circa 70 volti, sistema alcune divise e aggiunge nuovi scarpini. Inoltre aggiunge le grafiche tv per la UEFA Europa League, non presenti al Day One.

DLC 2.00[4]

È stato pubblicato il 3 dicembre 2015. Il DLC aggiunge nuovi kits per le nazionali tedesca, italiana e spagnola, per le squadre Corinthians e Internacional, inoltre aggiunge i kit ufficiali della nazionale del Portogallo. Aggiunge 8 nuovi scarpini di Mizuno, Joma (debutto nella serie) e Puma, due nuovi palloni Nike per AFC Champions League e Copa Sudamericana, 51 nuovi volti inclusi Julian Draxler, Nikola Kalinic, Felipe Melo e Kevin De Bruyne e aggiorna le grafiche per la Supercoppa UEFA. E inoltre aggiunge la Dinamo Zagabria che ha partecipato alla UEFA Champions League 2015-2016.

DLC 3.00 UEFA EURO 2016[5]

PES 2016 detiene la licenza esclusiva di UEFA Euro 2016. Il DLC ufficiale legato alla modalità è stato reso disponibile gratuitamente dal 24 marzo per PlayStation 4, PlayStation 3, Xbox One, Xbox 360 e PC. 15 nazionali hanno la licenza: Inghilterra, Galles, Germania, Spagna, Portogallo, Italia, Ucraina, Repubblica Ceca, Croazia, Slovacchia, Islanda, Turchia, Albania, Irlanda del Nord e Francia. E inoltre aggiunge le due squadre neopromosse del campionato argentino 2016 cioè Atlético Tucumán (AC AQUA STRIPE) e Patronato (ER BLACK STRIPE) che si trovano in "Altre (America Latina)" e che quindi si sostituiscono con le retrocesse Crucero del Norte (MN YELLOW ORANGE) e Nueva Chicago (GB GREEN BLACK).

DLC 4.00

Aggiornamento di alcune divise nazionali (Islanda, Inghilterra, Olanda, Croazia, Turchia, Brasile, Francia, Portogallo) e di club (CD Lugo, Santos, Flamengo, Torino) e aggiunta di due scarpini ufficiali Adidas (X 16+ PURECHAOS, ACE 16+ PURECONTROL).

Stadi[modifica | modifica wikitesto]

Con licenza[modifica | modifica wikitesto]

Stadio Nazione Squadra
1 Allianz Arena GermaniaGermania Bayern Monaco
2 Old Trafford InghilterraInghilterra Manchester Utd
3 Stade de France FranciaFrancia Francia Francia
4 Juventus Stadium ItaliaItalia Juventus
5 Stadio Giuseppe Meazza ItaliaItalia Inter
6 Stadio San Siro ItaliaItalia Milan
7 St. Jakob-Park SvizzeraSvizzera Basilea
8 Arena Corinthians1 BrasileBrasile Corinthians
9 Mineirão1 BrasileBrasile Cruzeiro Atlético Mineiro
10 Estádio do Morumbi BrasileBrasile San Paolo
11 Estádio Urbano Caldeira BrasileBrasile Santos
12 Estádio Beira-Rio1 BrasileBrasile Internacional
13 Estádio Jornalista Mário Filho1 2 BrasileBrasile Flamengo Fluminense
14 Saitama Stadium GiapponeGiappone Urawa Reds

Senza licenza[modifica | modifica wikitesto]

Stadio
15 Konami Stadium
16 Metropole Arena
17 Estadio De Scorpião
18 Estadio del Nuevo Triunfo
19 Estadio de Sagittaire1
20 Stadio Orione1
21 Burg Stadium
22 Estadio del Martingal1
23 Rose Park Stadium1
24 Coliseo de los Deportes1

1 = Non presente nella versione per Ps3. 2 = Aggiunto successivamente tramite DLC.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h PES 2016 – Lista ufficiale licenze squadre, su PES Team, 10 settembre 2015. URL consultato il 18 novembre 2015.
  2. ^ a b (EN) PES 2016 LICENSES REVEALED!, su pes.konami.com. URL consultato il 27 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 18 settembre 2015).
  3. ^ PES 2016 avrà la licenza di 24 squadre brasiliane, su pesteam.it. URL consultato il 27 agosto 2015.
  4. ^ https://www.pesteam.it/2015/12/03/pes-2016-disponibile-dlc-2-patch-1-03/
  5. ^ PESTeam, PES 2016 - UEFA Euro 2016 DLC il 24 marzo, su pesteam.it. URL consultato il 29 febbraio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale, su pes.konami.com. URL consultato il 10 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 9 settembre 2014).
Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi