PES 2008

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
PES 2008
PES2008 (2).jpg
Sviluppo Konami
Pubblicazione Konami
Serie PES
Data di pubblicazione PS3, Xbox 360, PC, PS2:
Europa 26 ottobre 2007
Giappone 22 novembre 2007
Australia novembre 2007
PSP:
Europa 6 dicembre 2007
Australia gennaio 2008
Nintendo DS & Wii:
Europa Australia Inizio 2008
Genere Calcio
Modalità di gioco Multiplayer e on-line
Piattaforma PlayStation 3, PlayStation 2, Xbox 360, Microsoft Windows, PlayStation Portable, Nintendo DS, Nintendo Wii
Supporto Blu-ray Disc, DVD, UMD, Cartuccia
Requisiti di sistema Windows XP

Intel Pentium IV 1.4GHz o equivalente
RAM:512 MB
DirectX 9.0c scheda video
64MB Pixel Shader 1.1 (NVIDIA GeForce 3 o
ATI Radeon 8500 scheda video)
DirectX 9.0c
DirectX 9.0c o più
6.5GB di spazio libero
8x DVD-ROM drive

Periferiche di input Sixaxis, Gamepad, Touch Screen, Wiimote, Controller Wireless
Preceduto da PES 6
Seguito da PES 2009

PES 2008 (sottotitolato Pro Evolution Soccer) è un videogioco calcistico prodotto da Konami e facente parte della serie PES. In quest'anno il gioco è stato rilasciato su PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 2, e Microsoft Windows il 26 ottobre 2007, per Nintendo DS, PlayStation Portable e Wii a marzo 2008.

Il primo obiettivo di questo gioco è stato di aggiornare il motore grafico di nuova generazione per rendere ancora più realistiche le animazioni e confermare la fluidità e la velocità dei movimenti delle versioni precedenti, anche se la sostanziale differenza dal precedente episodio riguarda la giocabilità, senza molti altri cambiamenti a livello grafico. Oltre a ciò, Konami ha riproposto ancora le versioni con motore grafico di vecchia generazione, più adatto a sistemi da gioco come PlayStation 2, PlayStation Portable e le ultime due console di Nintendo, il Nintendo DS e il Wii, delle quali sfrutterà i peculiari sistemi di controllo.

Il gioco implementa un nuovo algoritmo per la gestione dell'intelligenza artificiale dei calciatori controllati dal computer, chiamato Teamvision: il gioco è in grado di adattarsi al fruitore in modo da prevedere le sue mosse e costringerlo a cambiare continuamente tattica per riuscire a vincere. Gianluigi Buffon è stato scelto come testimonial per apparire sulla copertina italiana di PES 2008, a fianco di Cristiano Ronaldo (presente in tutte le versioni).

Una versione dimostrativa per Xbox 360 è stata pubblicata circa un mese prima dell'uscita ufficiale del gioco, come si può leggere sul sito ufficiale di Konami[1], per PC è uscita solo qualche giorno dopo, precisamente, il 26 settembre 2007. Inaspettatamente il 1º novembre 2007 è uscita la demo per console Playstation 3.

Stadi confermati[modifica | modifica sorgente]

Versione PS2

# Stadio Vero nome Continente Bandiera Squadra
1 Red Caldron Anfield Europa Inghilterra Liverpool FC
2 Magpie Park St James' Park Europa Inghilterra Newcastle United
3 Lutecia Park Parc des Princes Europa Francia Paris Saint-Germain
4 Massilia Stadium Stade Vélodrome Europa Francia Olympique de Marseille
5 Borussia Stadium Westfalenstadion Europa Germania Borussia Dortmund
6 Hauptstadtstadion Berlin Olympiastadion Europa Germania Hertha BSC Berlin
7 Blautraum Stadion Schüco Arena Europa Germania Arminia Bielefeld
8 Orange Arena Amsterdam Arena Europa Paesi Bassi AFC Ajax
9 Rotterdam Stadion Feijenoord Stadion Europa Paesi Bassi Feyenoord
10 Catalonia Stadium Camp Nou Europa Spagna FC Barcelona
11 Estadio Palo Estadio Mestalla Europa Spagna Valencia CF
12 Stockholm Arena Råsunda Europa Svezia Nazionale Svedese
13 Cuito Cuanavale Kings Park Stadium Africa Sudafrica Golden Arrows
14 Diamond Stadium Newlands Stadium Africa Sudafrica Ajax Cape Town
15 Estadio Gran Chaco Estadio Alberto J. Armando Sud America Argentina Boca Juniors
16 Amerigo Atlantis Estadio Nacional de Chile Sud America Cile Chile
17 Nakhon Ratchasima King Fahd International Stadium Asia Arabia Saudita Arabia Saudita
18 Kanji Dome Sapporo Dome Asia Giappone Consadole Sapporo
19 Dietro Monte Stadium Kashima Stadium Asia Giappone Kashima Antlers
20 Porto Folio Nissan Stadium Asia Giappone Yokohama F. Marinos
21 Queens Land Park Nagai Stadium Asia Giappone Cerezo Osaka
22 Haze Hills Olympic Stadium Asia Giappone None
23 Occhio Del Mar Ōita Stadium Asia Giappone Oita Trinita
24 Ayase-Nakano Stadium Saitama Stadium Asia Giappone Urawa Red Diamonds
25 San Siro Giuseppe Meazza Europa Italia Milan, Inter
26 Artemio Franchi Artemio Franchi Europa Italia Fiorentina
27 Delle Alpi Delle Alpi Europa Italia Juventus, Torino
28 Stadio Olimpico Olimpico Europa Italia Roma, Lazio
29 Ennio Tardini Stadio Ennio Tardini Europa Italia Parma
30 Club House non esistente non esistente ? Campo d'allenamento

Campionati[modifica | modifica sorgente]

Nel gioco sono presenti 4 campionati con licenza ufficiale: la Serie A, la Ligue 1, l'Eredivisie e la Primera División. Per la Premier League gli unici club con licenza sono Tottenham e Newcastle. Inoltre nella sezione altre leghe sono presenti le maggiori squadre che non hanno un campionato come il Celtic, i Rangers, il Bayern Monaco, il Boca Juniors e la Dynamo Kiev. Tantissime sono invece le nazionali presenti di cui non tutte, però, hanno le licenze ufficiali. Tra le nazionali licenziate troviamo l'Olanda, l'Italia, la Scozia, la Francia, il Brasile, il Portogallo e l'Inghilterra.

Nomi delle squadre di Premier League[modifica | modifica sorgente]

- North London---> Arsenal

- West Midlands Village---> Aston Villa

- West Midlands City-----> Birmingham City

- Lancashire----> Blackburn Rovers

- Middlebrook---> Bolton Wanderers

- London FC --> Chelsea

- Derbyshire----> Derby County

- Merseyside Blue---> Everton

- Merseyside Red---> Liverpool

- West London White----> Fulham

- Man Blue----> Manchester City

- Man Red---> Manchester United

- Teeside---> Middlesbrough

- Newcastle United

- Pompy---> Portsmouth

- Berkshire Blues----> Reading

- Wearside---> Sunderland

- Tottenham Hotspur

- East London----> West Ham United

- Lancashire Athletic----> Wigan

Giocatori nelle copertine[modifica | modifica sorgente]

Cristiano Ronaldo compare sulle copertine del gioco in tutto il mondo, insieme a uno o più calciatori secondo i Paesi:

Critiche[modifica | modifica sorgente]

Il videogioco alla sua uscita è stato fortemente criticato per la presenza di errori nel codice che portavano il gioco a rallentare durante alcune azioni, a non mostrare correttamente alcuni giocatori durante la modalità multiplayer (sbagliando di conseguenza numerosi passaggi ed impedendo di godere dell'esperienza di gioco) e per una grafica modesta rapportata alle potenzialità delle macchine gestite dal gioco.[2] Konami al fine di venire incontro alle critiche il 28 novembre 2007 ha rilasciato un aggiornamento per PlayStation 3 e Xbox 360 al fine di risolvere i principali bug del gioco; la ditta ha promesso comunque di continuare lo sviluppo del gioco al fine di eliminare anche i bug restanti.[3]

Tuttavia le maggiori critiche sono state rivolte in merito al gioco multiplayer, defraudato della modalità 2 vs 2 e afflitto sin dal giorno di lancio da pesantissimi problemi di lag. A queste si sono aggiunte molte critiche sul gameplay che, a detta degli appassionati, è peggiorato rispetto a Pro Evolution Soccer 5 ed è sostanzialmente immutato rispetto a PES 6: sfruttando giocatori veloci come Cristiano Ronaldo e Kaká o potenti come Adriano è facile travolgere le difese avversarie anche al livello di difficoltà massimo.

Le licenze sono invece ormai un problema di vecchia data di PES: l'assenza di un torneo di prestigio come la Fußball-Bundesliga tedesca (a partire da PES 6 rappresentato dal solo Bayern Monaco nel Resto del mondo) anche nella versione non ufficiale è indubbiamente una grave pecca, nonostante le promesse degli sviluppatori fossero ben diverse (in sede di anteprima si parlava addirittura dei maggiori campionati europei ufficiali e l'aggiunta di molti campionati dell'est Europa in versione non ufficiale). In cambio, continua ad esserci la Serie A. Un'altra pecca indiscutibile è la telecronaca di bassissimo livello, eredità dei capitoli precedenti, sempre affidata al duo Marco Civoli (che viene annunciato con l'improponibile identità di tale Marco Meccia) e Mauro Sandreani.

Numerose controversie sono sorte in seguito al rilascio ufficiale della versione per Nintendo Wii il 28 marzo 2008; anzitutto per il ritardo di oltre sei mesi con cui questa versione è stata presentata al pubblico rispetto alle altre ma anche per il sistema di gioco e per la mancanza dell'editor, la cui accuratezza è una grande particolarità della serie Pes: nella versione Wii infatti possono essere cambiati solo i nomi dei giocatori, nelle altre si può modificare completamente l'abilità tecnica di un giocatore, se ne può modificare il fisico e i tratti del volto con un dettaglio davvero ottimo se confrontato a quello di altri videogiochi.

Inoltre si possono cambiare le maglie di una squadra potendo addirittura utilizzare file jpeg importati o generati al momento tramite webcam (tuttavia anche su queste piattaforme l'editing è stato leggermente limitato rispetto alla versione precedente, come per gli emblemi o i colori della tifoseria), oltre alla limitazione che questo porta ai giocatori a cui piace personalizzare il gioco questa mancanza, unita al fatto che le squadre sono aggiornate al settembre 2007 costringe i giocatori a dover utilizzare formazioni vecchie di sei mesi (per fare un esempio in una squadra come il Catania mancano addirittura cinque giocatori che in quella stagione furono quasi sempre titolari) e non esiste modo di cambiare questo aspetto.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ PES 2008 Xbox 360 demo finalmente online! in Konami.
  2. ^ Seabass e le critiche a PES 2008, Hardware Upgrade, 26 novembre 2007. URL consultato il 28 novembre 2007.
  3. ^ PES 2008: rilasciati aggiornamenti correttivi, Hardware Upgrade, 28 novembre 2007. URL consultato il 28 novembre 2007.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Serie PES Successore
PES 6 2007/2008 PES 2009