PES 2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pro Evolution Soccer 2015
videogioco
Pes 2015 logo.png
Logo del gioco
PiattaformaPlayStation 4, Xbox One, Microsoft Windows, PlayStation 3, Xbox 360, iOS
Data di pubblicazioneFlags of Canada and the United States.svg 11 novembre 2014
Flag of Europe.svg 13 novembre 2014
GenereCalcio
OrigineGiappone
SviluppoPES Productions
PubblicazioneKonami
SeriePES
Modalità di giocoSingleplayer, multiplayer e online
Periferiche di inputGamepad, tastiera
SupportoBlu-ray Disc, DVD
Fascia di etàPEGI: 3
Preceduto daPES 2014
Seguito daPES 2016
(EN)

«The pitch is ours.»

(IT)

«Il campo è nostro.»

(Slogan del gioco)

PES 2015 (sottotitolato Pro Evolution Soccer) è un videogioco di calcio, sviluppato da Konami e facente parte della celebre serie di PES.

La cover star di questa edizione è Mario Götze, mentre per la versione giapponese è Keisuke Honda.

Squadre e competizioni presenti[modifica | modifica wikitesto]

Coppe[modifica | modifica wikitesto]

Campionati[modifica | modifica wikitesto]

Campionati falsi (senza licenza): Europa, Sudamerica e Asia

  • Campionato PEU: 20 squadre europee completamente personalizzabili. (Prendono parte alla Champions League e all'Europa League)
  • Campionato PLA: 20 squadre sudamericane completamente personalizzabili. (Prendono parte alla Copa Libertadores).
  • Campionato PAS: 20 squadre asiatiche completamente personalizzabili. (Prendono parte all'AFC Champions League)

Coppe Nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Altre squadre (Europa)[modifica | modifica wikitesto]

1 = Aggiunte con il DLC 1.0.

2 = Aggiunte con il DLC 2.0.

Altre squadre (Americhe)[modifica | modifica wikitesto]

Altre squadre (Asia)[modifica | modifica wikitesto]

Copa Bridgestone Libertadores[modifica | modifica wikitesto]

Questi club possono essere utilizzati anche in una partita amichevole

Copa Total Sudamericana 2014[modifica | modifica wikitesto]

Questi club fanno possono essere utilizzati anche in una partita amichevole

AFC Champions League[modifica | modifica wikitesto]

Questi club possono essere utilizzati anche in una partita amichevole

Nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Europa[modifica | modifica wikitesto]

Africa[modifica | modifica wikitesto]

Nordamerica[modifica | modifica wikitesto]

Sudamerica[modifica | modifica wikitesto]

Asia e Oceania[modifica | modifica wikitesto]

Nazionali classiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Europa European Classics1
  • Nazioni Unite World Classics1

In grassetto le nazionali con licenza completa, che comprende divise, volti e nomi reali.

1 = squadra con i nomi dei giocatori fittizi.

Aggiornamenti[modifica | modifica wikitesto]

DLC[modifica | modifica wikitesto]

DLC 1.00[1]

È stato pubblicato il 9 novembre 2014 (prima del rilascio ufficiale del gioco) per PS4, Xbox One, PS3, Xbox 360 e PC. Il DLC aggiunge 9 nuove squadre europee (Slovan Bratislava, Partizan Belgrado, Maccabi Tel Aviv, Ludogorets Razgrad, HJK Helsinki, FK Qarabağ, Legia Warszawa, Sparta Praha), aggiunge la Coppa Sudamericana 2014 con le relative squadre partecipanti, aggiorna le rose al calciomercato estivo, aggiunge e migliora circa 80 volti, sistema alcune divise e aggiunge 8 nuovi scarpini Adidas, Nike e Puma.

DLC 2.00[modifica | modifica wikitesto]

È stato pubblicato il 16 dicembre 2014 per PS4, Xbox One, PS3, Xbox 360 e PC. Il Dlc aggiunge 4 nuove squadre europee (Beşiktaş, Basilea, Maribor, BATĖ Borisov), miglioramento di 73 volti tra cui Mario Götze, Aaron Ramsey, José María Callejón, Iker Muniain, Gerard Deulofeu e Luke Shaw. Aggiunge i nuovi modelli di scarpe Adidas, Mizuno e Umbro, nuovi palloni tra cui l'Adidas Pro Ligue 1 (per il campionato francese) e l'Adidas Connect 15. Aggiornamento delle divise dell'Estudiantes La Plata e River Plate e in più quella della Nazionale tedesca.

DLC 3.00[modifica | modifica wikitesto]

È stato pubblicato il 5 febbraio 2015 per PS4, Xbox One, PS3, Xbox 360 e PC. Sono state apportate miglioramenti alle modalità di PES 2015, tra cui My club, il campionato master, diventa un mito e le competizioni online.

DLC 4.00[modifica | modifica wikitesto]

È stato pubblicato il 12 marzo 2015 per PS4, Xbox One, PS3, Xbox 360 e PC. Il DLC aggiorna i trasferimenti invernali, aggiunge oltre 60 nuovi volti ai giocatori tra cui Simone Zaza, Alberto Gilardino, Paulo Dybala, Xherdan Shaqiri, Adem Ljajić, Kalidou Koulibaly, Álvaro Recoba. Implementa tre nuovi stadi (Estadio Alberto Jacinto Armando, Burg Stadium, Stadio Orione) solo per PS4 e Xbox One, 11 nuovi scarpini, 2 nuovi palloni e aggiorna le statistiche di diversi giocatori.

Telecronisti[modifica | modifica wikitesto]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

  1. American Authors - Best Day of My Life
  2. Avicii - Wake Me Up
  3. Bastille - Pompeii
  4. Bombay Bicycle Club - Luna
  5. Calvin Harris featuring. Ellie Goulding - I Need Your Love
  6. Cold War Kids - Miracle Mile
  7. Imagine Dragons - Demons
  8. Linkin Park - All for Nothing
  9. Morning Parade - Shake the Cage
  10. The Preatures - Is This How You Feel?
  11. Wilkinson - Afterglow

Stadi[modifica | modifica wikitesto]

Con licenza ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

1 = Aggiunti con il DLC 4.0.

Stadio Nazione Squadra
1 Allianz Arena Germania Germania Bayern Monaco
2 Olympiastadion Berlin Germania Germania Hertha Berlino
3 National Stadium in Warsaw Polonia Polonia Legia Varsavia
4 Old Trafford Inghilterra Inghilterra Manchester Utd
5 Giuseppe Meazza[2] Italia Italia Inter
6 San Siro[2] Italia Italia Milan
7 Juventus Stadium Italia Italia Juventus
8 Estádio do Morumbi Brasile Brasile San Paolo
9 Estádio Urbano Caldeira Brasile Brasile Santos
10 Estádio Alberto J.Armando1 Argentina Argentina Boca Juniors
11 El Monumental Argentina Argentina River Plate
12 Saitama Stadium Giappone Giappone Urawa Reds

Senza licenza[modifica | modifica wikitesto]

Stadio
13 Konami Stadium
14 Royal London Stadium
15 Estadio De Escorpião
16 Estadio del Nuevo Triunfo
17 Burg Stadion1
18 Studio Orione1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ PES 2015: Primo DLC, su pesfan.it.
  2. ^ a b Gli stadi "Giuseppe Meazza" e "San Siro", pur essendo lo stesso nella vita reale, nel gioco si differenziano per sponsor e coreografie.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi