Haunter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
 Haunter 
Haunter
Haunter

Nome nelle varie lingue
Italiano Haunter
Giapponese ゴースト Gōsuto
Tedesco Alpollo
Francese Spectrum
 Pokédex 
Classico 093
Johto 59
Hoenn 263
Sinnoh 70
Caratteristiche
Specie Pokémon Gas
Altezza 160 cm
Peso 0,1 kg
Generazione Prima
Evoluzione di Gastly
Evolve in Scambio Gengar
Stato Primo Stadio
Tipi Spettro
Veleno
Abilità Levitazione
Legenda · progetto Pokémon

Haunter (in giapponese ゴースト Gōsuto, in tedesco Alpollo, in francese Spectrum) è un Pokémon della Prima generazione di tipo Spettro/Veleno. Il suo numero identificativo Pokédex è 93.

L'allenatore Ash Ketchum ha catturato un Haunter, in seguito donato alla capopalestra Sabrina.[1] Anche Angelo, Agatha ed Eugenius hanno utilizzato esemplari del Pokémon.

Significato del nome[modifica | modifica sorgente]

Il suo nome deriva dal verbo inglese (to) haunt (ossessionare, infestare, seguire di nascosto). Il suffisso -er indica chi compie una determinata azione. Quindi Haunter, letteralmente, è traducibile con "colui che ossessiona, colui che infesta".

Il suo nome giapponese, ゴースト Ghost[2], deriva dalla parola inglese ghost (fantasma). Nella versione beta di Pokémon Rosso e Blu il suo nome era "Spectre" (spettro).[3]

Il suo nome tedesco, Alpollo, potrebbe derivare da Alptraum (incubo).

Il suo nome francese, Spectrum, probabilmente deriva da spectre.

Origine[modifica | modifica sorgente]

Fantasmi

Haunter è basato sui fantasmi. Potrebbe essere ispirato alla figura della mitologia filippina del dila.

Evoluzioni[modifica | modifica sorgente]

Si evolve da Gastly a livello 25 ed evolve in Gengar se scambiato.

Pokédex[modifica | modifica sorgente]

  • Rosso/Blu: Per l'abilità di sgattaiolare via attraverso i muri si pensa venga da un'altra dimensione.
  • Giallo: Succhia l'anima al nemico con una Leccata. Causa tremori orribili che finiscono solo con il decesso.
  • Oro/HeartGold: Nella totale oscurità, dove non si vede nulla, Haunter s'avvicina furtivamente alla prossima vittima.
  • Argento/SoulSilver: La sua lingua è gassosa. Se la vittima viene leccata, si agita fino a cadere sfinita.
  • Cristallo: Si cela nell'ombra attendendo di sopraffare il prossimo essere vivente che gli capita a tiro.
  • RossoFuoco: Se da soli, al buio, si ha l'impressione di essere osservati da qualcuno, si tratta di Haunter.
  • VerdeFoglia: Per l'abilità di sgattaiolare via attraverso i muri, si pensa venga da un'altra dimensione.
  • Rubino/Zaffiro: Haunter è un Pokémon pericoloso. Se, immerso nell'oscurità, prende di mira qualcuno, è meglio fuggire, poiché il Pokémon cercherà di leccare il malcapitato e succhiargli la vita.
  • Smeraldo: Haunter è molto pericoloso. Se prende di mira qualcuno nell'oscurità, è meglio fuggire, perché cercherà di leccare il malcapitato e succhiargli la vita.
  • Diamante: Riesce a superare qualsiasi ostacolo. Si nasconde nei muri per osservare il nemico.
  • Perla: Lecca i nemici con la lingua tossica e sottrae la loro vitalità. Si cela nell'oscurità in attesa delle prede.
  • Platino/Nero/Bianco/Nero2/Bianco2: Adora tendere agguati in luoghi bui. Il suo tocco causa brividi incontenibili.

Nel videogioco[modifica | modifica sorgente]

Nei videogiochi Pokémon Rosso e Blu, Pokémon Giallo e Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia Haunter è disponibile all'interno della Torre Pokémon di Lavandonia. Nei remake della quarta generazione è inoltre presente nella Grotta Sperduta (Lost Cave).

In Pokémon Oro e Argento, Pokémon Cristallo e Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver il Pokémon è ottenibile lungo il Percorso 8, solamente durante le ore notturne. Nella versione Cristallo è inoltre disponibile all'interno del Tunnel Roccioso, mentre nei titoli di quarta generazione sarà presente all'interno della Zona Safari di Johto.

Nei videogiochi Pokémon Diamante e Perla e Pokémon Platino Haunter sarà disponibile presso l'Antico Chateau (Old Chateau) una volta inserita una cartuccia di un videogioco della terza generazione nell'apposito slot del Nintendo DS. Nei primi due titoli è inoltre presente all'interno della Grotta Ritorno, oltre ad essere disponibile in cambio di un Medicham nella città di Nevepoli.

In Pokémon X e Y Haunter è presente lungo i Percorsi 14 e 19, oltre che all'interno della Grotta Gelata e della Via Vittoria. In questi titoli può partecipare alle Lotte Aeree.[4]

Nel videogioco Pokémon Ranger è possibile catturare Haunter nella Fattoria Tenebre (Dusk Factory) di Autunnia mentre nel seguito, Pokémon Ranger: Ombre su Almia, il Pokémon è presente all'interno del Castello di Almia e della Piattaforma Segreta (Oil Field Hideout).

Mosse[modifica | modifica sorgente]

Haunter può apprendere numerose mosse di tipo Spettro come Stordiraggio, Pugnodombra e Palla Ombra. È inoltre in grado di utilizzare gli attacchi Buio quali Sbigoattacco e Neropulsar a cui si aggiunge Mangiasogni (Psico).

Tramite MT Haunter può imparare le mosse di tipo Veleno Tossina (MT 06), Velenoshock (MT 09), Fangobomba (MT 36) e Velenpuntura (MT 84).

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

  • Punti Salute: 45 (max 274)
  • Attacco: 50 (max 218)
  • Difesa: 45 (max 207)
  • Attacco Speciale: 115 (max 361)
  • Difesa Speciale: 55 (max 229)
  • Velocità: 95 (max 317)

Nell'anime[modifica | modifica sorgente]

Haunter appare per la prima volta nel corso dell'episodio La torre della paura (The Tower of Terror) in cui il Pokémon decide di seguire Ash Ketchum per sfidare la capopalestra Sabrina.[5] Nella puntata successiva, Haunter contro Kadabra (Haunter Versus Kadabra), Haunter decide di far divertire l'allenatrice, invece di far ricorso ai suoi attacchi, permettendo ad Ash di ottenere la Medaglia Palude senza combattere. Questo Pokémon, al termine dell'episodio, rimarrà nella palestra di Sabrina.[6][1]

Il capopalestra Angelo utilizza un Haunter in Una tappa importante (From Ghost to Ghost) contro il Cyndaquil e il Noctowl di Ash.[7]

Il Pokémon è inoltre presente negli episodi La città fantasma (Fear Factor Phony) e Oscure presenze (Ghoul Daze!).[8][9]

In Pokémon: Le origini l'allenatore Rosso utilizza un esemplare di Haunter contro l'Alakazam della capopalestra Sabrina.[10]

Nel gioco di carte collezionabili[modifica | modifica sorgente]

Haunter appare in 15 carte di tipo Psiche, appartenenti a 13 set:[11][12]

  • Set Base
  • Fossil (due carte, una delle quali Olografica)
  • Gym Heroes (Pokémon della capopalestra Sabrina)
  • Gym Challenge (Pokémon della capopalestra Sabrina)
  • Neo Destiny (come Dark Haunter)
  • Expedition
  • Skyridge
  • EX RossoFuoco e VerdeFoglia
  • EX La Leggenda di Mew
  • Diamante & Perla
  • Fronte di Tempesta
  • Arceus (due carte)
  • Battaglie Trionfali

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Sabrina's Haunter da Bulbapedia
  2. ^ (EN) Haunter da veekun
  3. ^ (EN) Pokemon Beta Names da Glitch City
  4. ^ (EN) Pokémon X & Y - Sky Battles da Serebii.net
  5. ^ (EN) Episode 23 - The Tower of Terror da Serebii.net
  6. ^ (EN) Episode 24 - Haunter Vs. Kadabra da Serebii.net
  7. ^ (EN) Episode 184 - From Ghost to Ghost da Serebii.net
  8. ^ (EN) Episode 423 - Fear Factor Phony da Serebii.net
  9. ^ (EN) Episode 558 - Ghoul Daze da Serebii.net
  10. ^ (EN) Special: Pokémon Origins da Serebii.net
  11. ^ (EN) Haunter (TCG) da Bulbapedia
  12. ^ (EN) #093 Haunter - Cardex da Serebii.net

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Paul J. Shinoda, Pokémon Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 1998, pag. 89. ISBN 978-4549669140.
  • (EN) Nintendo Power, Pokémon Special Edition for Yellow, Red and Blue, Nintendo Power, 1999, pag. 94. ASIN B000GLCWWW.
  • (EN) M. Arakawa, Pokémon Gold Version and Silver Version Complete Pokédex, Nintendo Power, 2000, pag. 26. ASIN B000LZR8FO.
  • (EN) Scott Pellard, Pokémon Crystal Version, Nintendo Power, 2001, pag. 93. ISBN 978-1930206120.
  • (EN) Eric Mylonas, Pokémon Fire Red & Leaf Green: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2004, pag. 114. ISBN 978-0761547082.
  • (EN) Lawrence Neves, Pokémon Diamond & Pearl Pokédex: Prima's Official Game Guide Vol. 2, Prima Games, 2007, pag. 60. ISBN 978-0761556350.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon Platinum: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2009, pag. 417. ISBN 978-0761562085.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Johto Guide & Johto Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, pag. 250. ISBN 978-0307468031.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Kanto Guide & National Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, pag. 245. ISBN 978-0307468055.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon