Ash Ketchum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ash Ketchum
Ash Ketchum Anime.gif
Ash Ketchum nella serie anime Pokémon Nero e Bianco
UniversoPokémon
Nome orig.サトシ (Satoshi)
Lingua orig.Giapponese
AutoreSatoshi Tajiri
1ª app.1º aprile 1997
1ª app. inL'inizio di una grande avventura
app. it.10 gennaio 2000
Voce orig.Rica Matsumoto
Voce italianaDavide Garbolino
SessoMaschio
ProfessioneAllenatore

Ash Ketchum (サトシ Satoshi?) è un personaggio immaginario del media franchise Pokémon. Allenatore di Pokémon, è il protagonista dell'anime Pokémon, dei film da esso tratti, dei manga Satoshi to Pikachu e Dengeki! Pikachu e del videogioco Pokémon Puzzle League, oltre ad apparire nel merchandising correlato.

In quanto protagonista dell'anime Pokémon, Ash è apparso in tutti gli episodi meno che uno dell'anime, in tutti i film, e in diversi speciali televisivi. Il suo sogno è quello di diventare il migliore allenatore di Pokémon del mondo. È il vincitore della Lega d'Orange ed anche il campione della Lega Pokémon di Alola, ricevendo questo titolo dopo aver vinto la competizione.

È basato su Rosso, il personaggio protagonista dei giochi Pokémon Rosso e Blu, Giallo e Rosso Fuoco e Verde Foglia. Satoshi Tajiri, il creatore di Pokémon con cui Ash condivide il suo nome giapponese, ha affermato che Ash rappresenta l'aspetto umano della serie, e che Ash riflette come lui stesso era da bambino.

In giapponese è doppiato da Rica Matsumoto[1] e in italiano da Davide Garbolino.[2]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Ash è basato su Rosso, il protagonista dei videogiochi Pokémon Rosso e Blu, Pokémon Giallo e Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia. Il nome originale, Satoshi, deriva direttamente da quello dell'ideatore dei Pokémon, Satoshi Tajiri, che in varie interviste[3] ha affermato di rispecchiarsi nel personaggio. In Pokémon Rosso e Pokémon Giallo, Ash (Satoshi nella versione giapponese) è uno dei nomi predefiniti che il giocatore può assumere. Il cognome Ketchum deriva invece dallo slogan gotta catch 'em all ("acchiappali tutti").

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Ash è originario di Biancavilla (Pallet Town nel doppiaggio della Merak Film), nella regione di Kanto. Fin da piccolo sogna di diventare il migliore allenatore del mondo. Deve tuttavia compiere dieci anni prima di poter ottenere il proprio Pokémon iniziale e intraprendere il suo viaggio attraverso la regione di Kanto.[4]

Il giorno del suo decimo compleanno si sveglia in ritardo e incontra il nipote del professor Oak, il rivale Gary Oak, coetaneo, che ha già ricevuto il suo primo Pokémon.[5] Giunto al laboratorio del professor Oak, Ash scopre che tutti i Pokémon iniziali sono già stati scelti (Bulbasaur, Charmander e Squirtle), e allora decide di prendere un esemplare di Pikachu, l'unica creatura rimasta, insieme al Pokédex fornito dal professore (chiamato Dexter). Tuttavia Pikachu odia le Poké Ball e perciò seguirà il protagonista come se fosse un Pokémon "libero". Inizialmente, causa dei problemi al suo allenatore, non rispettandolo, ma dopo che Ash rischia per proteggere la creatura ferita da alcuni Spearow, i due diventano amici, e saranno inseparabili.

Poiché Pikachu è capace di generare potenti attacchi elettrici, è spesso l'obiettivo dei piani di Jessie e James del Team Rocket, i quali diventeranno i suoi storici nemici, che tentano di rapire il Pikachu in tutti i modi per portarlo al loro capo, Giovanni. All'inizio, Ash viene accompagnato dalla capopalestra Misty, che lo segue per riavere la bici presa dal ragazzino e andata distrutta per colpa dello stesso. Dovendo conquistare otto medaglie in diverse palestre per partecipare alla Lega Pokémon, affronta Brock, il capopalestra di Plumbeopoli, che dopo la sconfitta si unisce al gruppo. Ash partecipa finalmente alla Lega di Kanto dopo aver vinto l'ultima medaglia sconfiggendo Jessie e James. Lì fa amicizia con un altro allenatore che come lui partecipa alla Lega, Richie, venendo eliminato proprio durante lo lotta contro di lui agli ottavi di finale a causa dell'indisponibilità del suo Charizard nel voler combattere visto che non è stato addestrato bene. In seguito, viaggia attraverso le Isole Orange, Brock lascia momentaneamente il gruppo per stare al fianco della professoressa Ivy, quindi Ash e Misty si fanno accompagnare da Tracey Sketchit, inoltre Ash riuscirà ad addestrare finalmente Charizard. Dato che Ash ha come obbiettivo vincere la Lega Orange, affronta il campione Drake, dopo aver ottenuto le quattro medaglie, riuscendo a batterlo ottenendo il trofeo.

Ash torna nella regione di Kanto insieme a Misty e Tracey, e si ricongiunge con Brock, inoltre prende esempio da Gary e decide, come lui, di viaggiare nella regione di Johto per vincere la lega, accompagnato da Misty e Brock, mentre Tracey rimane insieme al professor Oak. Il ragazzo ha modo di conoscere Harrison, un allenatore della regione di Hoenn che vuole partecipare anche lui alla Lega di Johto, infine Ash, dopo aver vinto otto medaglie, sconfigge il rivale Gary agli ottavi di finale, venendo però battuto da Harrison classificandosi tra i primi otto.

Iniziando a maturare curiosità per la regione di Hoenn, Ash decide di farne la sua nuova meta, quindi si separa da Misty e Brock e parte per una nuova avventura. Lì conoscerà la giovane allenatrice Vera e suo fratello Max, che gli faranno da compagni di viaggio, tra l'altro Brock si riunirà al gruppo. Ash deve sconfiggere i capipalestra per partecipare alla Lega di Hoenn, inoltre lui e i suoi amici faranno tappa ai Gran Festival della regione dato che Vera ambisce a diventare una coordinatrice Pokémon, tra l'altro sconfiggeranno due potenti imprese criminali, il Team Idro e il Team Magma che avevano per obbiettivo prendere il controllo dei Pokémon leggendari Kyogre e Groudon. Ash si farà nuovi rivali come Morrison e Tyson, e dopo aver vinto le medaglie parteciperà alla lega battendo Morrison ma venendo sconfitto ai quarti di finale da Tyson, classificandosi comunque tra gli otto migliori allenatori. In seguito, si separa dai compagni e torna a Kanto, per poi comunque ritrovarli lì e riunirvisi per il viaggio nella Frontiera della Lotta. Ash batte tutti gli Assi del Parco Lotta, l'ultimo dei quali, Baldo, si dimostra un avversario molto ostico, ma dopo due tentativi andati a vuoto lo sconfigge conquistando il titolo di Campione del Parco Lotta.

Al termine del suo secondo viaggio attraverso la regione di Kanto, Ash, dopo assersi separato dai suoi amici, può ammirare l'Electivire di Gary, esperienza che lo porta a decidere di visitare la regione di Sinnoh, dove il giovane si riunirà con Brock. A Duefoglie, incontra una giovane coordinatrice Lucinda, e con lei intraprende un nuovo viaggio, disputando non solo incontri in palestra ma anche, insieme alla nuova amica, due Gare Pokémon, e realizzando con lei uno scambio di Pokémon (il primo della serie tra due protagonisti) Ash le cederà il suo Aipom in cambio del Buizel dell'amica. Nella regione di Sinnoh il rivale di Ash è un ragazzo di nome Paul, che utilizza metodi di allenamento opposti ai suoi, severi, senza preoccuparsi delle sue creature. Incontra inoltre gli allenatori Barry, Nando, amici e rivali, e Conway; inoltre Ash, Brock e Lucinda sconfiggono il Team Galassia salvando i Pokémon Dialga e Palkia dal loro controllo. Dopo aver partecipato alla lega di Sinnoh, sconfigge Nando, Conway e Paul, perdendo però in semifinale contro Tobias. Ash si separa da Lucinda, che rimane nella sua casa a Duefoglie, e Brock, che va per la sua strada per diventare medico.

Fa una breve sosta a Biancavilla per poi decidere di iniziare un nuovo viaggio nella regione di Unima, dove si batte con Diapo, il suo nuovo rivale, che incontrerà molto spesso (così come gli altri rivali: Belle, Stephan, Burgundy, Georgia e Cameron). Si unisce all'aspirante Maestra Drago Iris e al capopalestra Spighetto, che dopo la sconfitta contro Ash decide di andare con gli altri due, sostituendo la figura di Brock. Una volta conquistata l'ottava medaglia di Unima battendo Velia, Ash decide di recarsi con la campionessa di Sinnoh, Camilla, nella parte est della regione, precisamente a Spiraria, per trascorrere una vacanza. Lì ritrova la sua vecchia compagna di viaggio, Lucinda, che si unirà di nuovo al gruppo. Quando Lucinda torna a Johto, gli altri prima si avviano per la Lega di Unima, dove Ash sconfigge Diapo al primo turno e ottiene uno tra i primi otto posti battendo l'amico e rivale Stephan ma perdendo contro Cameron ai quarti di finale, poi si impegnano in una battaglia contro il Team Plasma aiutati dal loro nuovo amico N, dove riusciranno a sconfiggere il nemico salvando il Pokémon Reshiram che era caduto sotto il loro controllo; infine viaggiano nell'Arcipelago delle Isole Cristalline per tornare a Kanto.

Ad Aranciopoli le strade dei tre amici si separano, e Ash, dopo una visita a casa, decide di recarsi nella regione di Kalos per una nuova avventura, assieme all'appena conosciuta Alexia. Giunto a destinazione, incontra Lem e la sorellina Clem, che si uniranno a lui nel suo viaggio. Successivamente, al gruppo si aggiunge anche Serena, innamorata di Ash fin dal loro incontro, avvenuto anni prima, a un campo estivo gestito dal professor Oak. Ash deve affrontare il Team Flare, che vuole catturare Mollicino (una forma del Pokémon leggendario Zygarde), il nuovo Pokémon misterioso di Clem, ma conosce anche diversi allenatori con cui stringe amicizia e si batte, come Tierno, Trovato, Sandro e Alan, interessato alla trasformazione di Greninja, con cui Ash, come predetto dalla capopalestra Astra, ha raggiunto livelli di forza sconosciuti: durante le lotte, il Pokémon si trasforma e assume caratteristiche che ricordano il suo allenatore, il quale intanto vive il combattimento come se stesse lottando lui stesso, vedendo e percependo ciò che sperimenta Greninja; quest'ultimo, alla fine della battaglia, riacquista il suo normale aspetto. Tale fenomeno, similmente alla megaevoluzione, è conseguenza del forte legame che unisce allenatore e Pokémon. Ash, inizialmente spossato conclusasi la lotta, impara a gestire la situazione rafforzandosi insieme a Greninja.

Conquistate le otto medaglie necessarie, il protagonista partecipa alla Lega Pokémon di Kalos, e sconfitto Sandro in semifinale si prepara ad affrontare Alan in finale. Prima del giorno fatidico, apprende dal professor Platan che in passato si parlò del misterioso fenomeno che avviene nelle lotte di Greninja: si tratta dell'effetto sintonia. Viene anche avvicinato da Elisio, in realtà capo del Team Flare, interessato a lui e a Greninja. Nella finale, Ash esce sconfitto, classificandosi al secondo posto. Interrotta la premiazione da fenomeni pericolosi scatenati dallo Zygarde controllato dal Team Flare, il ragazzino deve affrontare i nemici, ma viene catturato. Con l'aiuto di Zygarde, protettore dell'equilibrio di Kalos, Elisio vuole distruggere il mondo che giudica marcio per ricostruirlo; solo pochi eletti si salveranno, e secondo i piani dell'antagonista saranno guidati da Ash. Quest'ultimo, liberatosi, insieme ai suoi amici, ad Alan, al professor Platan, ai capipalestra di Kalos e ai Superquattro Rocco Petri, Diantha e Malva, aiuta Zygarde/Mollicino a sconfiggere il leader del Team Flare, di cui sventa i piani. Separatosi da Greninja, il quale rimane a Kalos con Zygarde, da Serena, Lem e Clem, Ash torna a Kanto, dove si ferma per alcuni mesi.

Un giorno d'estate, Ash e sua madre Delia Ketchum vincono una vacanza nella regione di Alola, rinomato luogo di villeggiatura e meta di turisti provenienti da tutto il mondo. Qui il ragazzo incontra il Pokémon protettore Tapu Koko, che gli dona un prezioso Cerchio Z, e fa amicizia con Kawe, Chrys, Ibis, Suiren e Lylia, studenti della Scuola di Pokémon dell'Isola Mele Mele. Al termine della vacanza, l'allenatore di Biancavilla decide di stabilirsi a casa del professor Kukui per intraprendere una nuova avventura ad Alola e frequentare anch'egli la Scuola di Pokémon, il cui preside è Manuel Oak, cugino del professor Oak. Venuto a conoscenza del Giro delle Isole, Ash decide di cimentarsi nelle diverse prove che lo compongono, battendo i vari Pokémon Dominanti e i Kahuna delle isole, così da poter ottenere dei Cristalli Z, strumenti indispensabili per attivare le Mosse Z. Nel corso della sua permanenza ad Alola, Ash incontrerà un esemplare di Cosmog, soprannominato Nebulino, e se ne prenderà cura fin quando il Pokémon non si evolverà nel leggendario Solgaleo, che aiuterà Ash i suoi amici a salvare Samina, madre di Lylia nonché direttrice della Fondazione Æther, che nel frattempo verrà rapita da un Nihilego e portata nell'Ultrabisso.

Dopo questa vicenda, si scopre che alcune Ultracreature hanno attraversato degli Ultravarchi giungendo nella regione di Alola. Per questa ragione Samina affida ad Ash e ai suoi compagni di scuola il compito di catturare le Ultracreature e liberarle nell'Ultramondo per mantenere la sicurezza nella regione: nasce così una speciale task force soprannominata gli Ultraprotettori. Una delle Ultracreature, un Poipole, verrà catturata da Ash e si unirà alla sua squadra. Si scopre poi che questo Pokémon proviene da un mondo che è stato privato della sua luce, ed è giunto ad Alola allo scopo di trovare un posto migliore in cui vivere per sé e per gli altri esemplari della sua specie. Gli Ultraprotettori però, riusciranno a riportare alla normalità il mondo di Poipole grazie all'aiuto dei leggendari Solgaleo e Lunala: i due leggendari, infatti, irradiando di luce il Pokémon Necrozma, gli permettono di trasformarsi in UltraNecrozma, che con la sua energia luminosa riporterà la luce nel mondo di Poipole. A questo punto Ash libera il suo Pokémon per permettergli di continuare a vivere tra i suoi simili nel suo mondo, oramai tornato alla normalità. Dopo aver completato il Giro delle Isole e sconfitto la Kahuna Hapi, il ragazzo partecipa alla prima Lega Pokémon di Alola, fondata dal professor Kukui. Supera la fase preliminare, dopodiché sconfigge Vicio della Fondazione Æther agli ottavi di finale e Hau, nipote del Kahuna Hala, ai quarti finale. Accede così alle semifinali dove affronta e sconfigge Guzman, il capo del Team Skull, e si guadagna così un posto in finale insieme a Iridio (il fratello di Lylia). In seguito Ash sconfiggerà anche Iridio e vincerà la Lega Pokémon. Il Poipole di Ash, che ormai si è evoluto in un Naganadel, ritorna dal suo allenatore dopo averlo aiutato a sconfiggere l'Ultracreatura Guzzlord, infine Ash e Pikachu sconfiggono il professor Kukui e Tapu Koko, in questo modo Ash diventa il campione di Alola. Dopo essersi separato ancora una volta da Naganadel, lui e Pikachu fanno ritorno a Kanto.

Rientrato a Biancavilla, un giorno, Ash e Pikachu partecipano ai Campionati Mondiali Pokémon nella regione di Galar, Ash viaggia insieme al suo nuovo amico Goh, e i due esplorano le varie regioni, dove Goh cattura un elevato quanto variegato numero di Pokémon. Ash intanto durante il torneo affronta e sconfigge alcuni dei suoi vecchi rivale quali Corrado, Ornella e Iris (quest'ultima è diventata anche la campionessa di Unima), inoltre sconfigge anche nuovi rivali come Fabia e Laburno. Ash e Goh combattono contro il Pokémon leggendario Eternatus, dato che Rose ha fatto sì che scatenasse la sua incontenibile forza distruttiva, tuttavia i due ragazzi invocano Zamazenta e Zacian e sconfiggono Eternatus, per poi catturarlo. Paul affronta Ash in una sfida amichevole per allenarlo dato che quest'ultimo è riuscito ad accedere ai quarti di finale del torneo, Ash sconfigge Paul dimostrando di essere pronto a combattere contro i migliori. Ash ai quarti di finale affronta Rocco Petri riuscendo a batterlo potendo sfidare Camilla in semifinale.

Ash è anche il protagonista dei film tratti dalla serie anime. In Pokémon il film - Mewtwo colpisce ancora viene invitato sull'isola New Island dal Pokémon leggendario Mewtwo, il quale, avendolo spiato durante una battaglia, decide di clonare i suoi Pokémon. Nel secondo film, viene identificato come il prescelto, ovvero colui che riuscirà a riportare l'ordine nella battaglia che coinvolge Articuno, Zapdos, Moltres e Lugia. In Pokémon 3 - L'incantesimo degli Unown combatte contro un'illusione di Entei, che ha rapito sua madre.

Ash ha viaggiato due volte nel tempo ed incontrato i Pokémon Celebi e Suicune (nel corso di Pokémon 4Ever), oltre ad aver contribuito ad interrompere la lotta tra Dialga, Palkia, Giratina ed Arceus (in Pokémon: Arceus e il Gioiello della Vita). Ha inoltre aiutato i Pokémon Manaphy e Shaymin a raggiungere, rispettivamente, il Tempio del Mare e Gracidea (nei film Pokémon Ranger e il Tempio del Mare e Pokémon: Giratina e il Guerriero dei Cieli) ed incontrato Mew in due distinte occasioni (nel primo lungometraggio ed in Pokémon: Lucario e il mistero di Mew). Ha aiutato nuovamente Celebi nel corso di Pokémon: Il re delle illusioni Zoroark, in cui appaiono le versioni cromatiche di Raikou, Entei e Suicune, e liberato il trio di Pokémon leggendari Cobalion, Terrakion e Virizion in Pokémon: Kyurem e il solenne spadaccino.

Ash ha inoltre incontrato i Pokémon leggendari e misteriosi Jirachi, Deoxys, Rayquaza, Latios, Latias, Darkrai, Victini, Reshiram, Zekrom, Kyurem, Keldeo, Genesect, Diancie, Hoopa, Volcanion, Ho-Oh e Marshadow.

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Nel manga Dengeki! Pikachu Ash condivide alcuni Pokémon con il protagonista della serie animata. Il suo starter è Pikachu ed utilizza i Pokémon Pidgeotto, Butterfree, Charizard, Bulbasaur, Squirtle, Kingler, Muk, Lapras, Snorlax e Tauros. Ha inoltre posseduto esemplari di Fearow, Beedrill, Oddish, Mankey, Slowpoke e Rapidash.

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Nella versione demo di Pokémon Sole e Luna il personaggio di Ash non compare direttamente, ma al protagonista viene donato un Greninja di proprietà dell'allenatore di Kanto.[6]

Gioco di carte[modifica | modifica wikitesto]

In Giappone sono state prodotte alcune carte raffiguranti i Pokémon utilizzati da Ash Ketchum nell'anime o nei film. Oltre a Pikachu, i Pokémon apparsi nelle carte collezionabili sono Treecko, Grovyle, Torkoal, Phanpy, Swellow, Aipom e Staraptor.[7]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

     – Vittoria
Competizione Regione Posizione
Lega Pokémon Kanto Ottavi di finale
Lega Pokémon Orange Vincitore
Lega Pokémon Johto Quarti di finale
Lega Pokémon Hoenn Quarti di finale
Lega Pokémon Sinnoh Semifinale
Lega Pokémon Unima Quarti di finale
Lega Pokémon Kalos Secondo posto
Lega Pokémon Alola Vincitore

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il libro The Japanification of Children's Popular Culture ha citato Ash come un esempio di identificazione culturale[8]. Sono stati inoltre sottolineati crescita e sviluppo del personaggio nel corso dell'anime[9]. UGO.com ha inserito Ash al quindicesimo posto nella lista dei caschi e copricapi eccezionali presenti nei videogiochi, affermando: "Amarlo o odiarlo, voi tutti conoscete Ash per il suo berretto rosso e bianco"[10]. Il Guinness Book of World Records 2011 Game Edition lo ha classificato trentasettesimo tra 50 personaggi dei videogiochi preferiti dai lettori[11]. Jian DeLeon del magazine Complex lo ha elencato al diciassettesimo posto nella lista dei 25 personaggi di anime più alla moda, dichiarando: «Il primo abito di Ash era senza dubbio il migliore e il più memorabile»[12]. Tuttavia, il personaggio è stato criticato da IGN, in quanto non cresce nel corso della serie e per l'ambiguità relativa al padre[13].

Controversia della Lega di Kalos[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 agosto 2016, l'episodio della serie XYZ L'ora della combattuta conclusione! (「カロスリーグ優勝! サトシ頂上決戦!!」, Karosurīgu yūshō! Satoshi chōjō kessen) ha ricevuto diverse critiche da parte dei fan a seguito della sconfitta di Ash alla lega di Kalos contro Alan. I fan hanno criticato l'episodio a causa di alcuni trailer fuorvianti che avrebbero suggerito la vittoria Ash a seguito delle sconfitte subite nelle leghe Pokémon passate.[14][15][16] Inoltre, i fan hanno criticato il risultato siccome in molti credevano che il Greninja di Ash fosse avvantaggiato per diversi motivi sul Charizard di Alan, a partire dal tipo Acqua che è superefficace sul tipo Fuoco (nonostante MegaCharizard X perda questa debolezza grazie al tipo Drago),[17] e che il legame di Greninja con Ash gli permettesse di sbloccare una forma definita all'interno dell'anime molto più forte di una tradizionale megaevoluzione. Anche diversi animatori della serie hanno espresso il loro disappunto sulla sconfitta di Ash.[18] Il canale YouTube di TV Tokyo ha caricato il teaser dell'episodio successivo ricevendo un grande numero di non mi piace a seguito del risultato dell'incontro.[17]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Rica Matsumoto, su Internet Movie Database, IMDb.com.
  2. ^ Davide Garbolino, su Il mondo dei doppiatori, AntonioGenna.net.
  3. ^ (EN) Pokémon: The Ultimate Game Freak, su edition.cnn.com, TIME, 22 novembre 1999. URL consultato il 28 aprile 2013.
  4. ^ Rosaria Sardo, Mario Centorrino; Giovanni Caviezel, Dall'Albero azzurro a Zelig: modelli e linguaggi della tv vista dai bambini, Rubbettino, 2004, pp. 131, ISBN 88-498-1051-2.
  5. ^ Nell'episodio Il torneo della vittoria (prima parte) verrà rivelato essere uno Squirtle.
  6. ^ (EN) Pokémon Sun & Moon - Special Demo Version, su Serebii.net.
  7. ^ (EN) Ash's Pokémon, in Serebii.net.
  8. ^ (EN) Mark I. West, The Japanification of Children's Popular Culture, Rowman & Littlefield, 2008, p. 63, ISBN 0-8108-5121-0.
  9. ^ (EN) Mark I. West, The Japanification of Children's Popular Culture, Rowman & Littlefield, 2008, p. 78, ISBN 0-8108-5121-0.
  10. ^ (EN) Marissa Meli, The Coolest Helmets and Headgear in Video Games - UGO.com, su ugo.com, 4 marzo 2011. URL consultato il 21 marzo 2011 (archiviato dall'url originale il 12 marzo 2011).
  11. ^ (EN) Wii News: Mario is the best videogame character of all time, su officialnintendomagazine.co.uk, Official Nintendo Magazine, 16 febbraio 2011. URL consultato il 28 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 17 febbraio 2011).
  12. ^ (EN) Jian DeLeon, The 25 Most Stylish Anime Characters, su Complex, 23 gennaio 2013. URL consultato il 2 novembre 2014.
  13. ^ (EN) Lucas M. Thomas, The Pokemon TV Retrospective – DS Feature at IGN [collegamento interrotto], su ign.com, Ds.ign.com, 7 luglio 2010. URL consultato il 28 aprile 2011.
  14. ^ Brian Ashcraft, Ash From Pokémon Just Had The Battle Of His Life, 18 agosto 2016. URL consultato il 19 agosto 2016.
  15. ^ Nico Parungo, Pokemon XYZ: Internet Goes Crazy Over Ash's Pokemon League Result, 19 agosto 2016. URL consultato il 19 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 20 agosto 2016).
  16. ^ (JA) 【ネタバレ注意】アニメ「ポケモン」、サトシの勝敗のゆくえに視聴者ざわざわ 「いいかげんしろ」との声も, 19 agosto 2016. URL consultato il 19 agosto 2016.
  17. ^ a b Brian Ashcraft, The Internet Reacts To Pokémon's Biggest Loser, 19 agosto 2016. URL consultato il 20 agosto 2016.
  18. ^ (JA) 「騙された感(涙)」『ポケットモンスターXY&Z』第38話のまさかすぎる展開に、世界中のアニポケファンが激怒!!, 3 gennaio 2018. URL consultato il 21 agosto 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tracey West, Scelgo te! Inizio di una grande avventura, Milano, Sperling & Kupfer, 2000, ISBN 88-200-3023-3.
  • Maria S. Barbo, Il grande libro ufficiale dei Pokémon, Milano, Sperling & Kupfer, 2000, ISBN 88-200-3022-5.
  • Loredana Lipperini, Generazione Pokémon. I bambini e l'invasione planetaria dei nuovi «giocattoli di ruolo», Roma, Castelvecchi, 2000, ISBN 88-8210-249-1.
  • Joseph Tobin, Pikachu's Global Adventure: The Rise and Fall of Pokemon, Durham, Duke University Press, 2004, ISBN 0-8223-3287-6.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]