Pokémon Puzzle League

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pokémon Puzzle League
videogioco
Pokémon Puzzle League.jpg
Immagine di gioco
PiattaformaNintendo 64
Data di pubblicazioneNintendo 64:
Flags of Canada and the United States.svg 25 settembre 2000
Zona PAL 16 marzo 2001
GenereRompicapo
TemaPokémon
SviluppoIntelligent Systems
PubblicazioneNintendo
SeriePokémon
Modalità di gioco1-2 giocatori
SupportoCartuccia
Distribuzione digitaleVirtual Console

Pokémon Puzzle League è un videogioco rompicapo per Nintendo 64 basato sull'anime Pokémon. Il gioco, pubblicato nell'America settentrionale il 25 settembre 2000 e in Europa il 16 marzo 2001, è il secondo videogioco dei Pokémon, dopo Pokémon Giallo, a trarre spunto dalla serie animata. Dal 2008 il gioco è disponibile anche per Nintendo Wii.

Pokémon Puzzle League non venne mai venduto all'interno del Giappone, al contrario di Pokémon Puzzle Challenge per Game Boy Color che venne pubblicato in tutto il mondo.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è ispirato a Panel de Pon e permette al giocatore d'impersonare 16 personaggi della serie animata. Ogni personaggio possiede tre Pokémon:

  1. Ash Ketchum: Pikachu, Squirtle e Bulbasaur
  2. Gary Oak: Krabby, Growlithe e Nidoran♀
  3. Brock: Vulpix, Geodude e Zubat
  4. Misty: Horsea, Psyduck e Staryu
  5. Lt. Surge: Jolteon, Raichu e Magneton
  6. Erika: Tangela, Weepinbell e Gloom
  7. Koga: Venomoth, Voltorb e Golbat
  8. Sabrina: Abra, Hypno e Alakazam
  9. Blaine: Arcanine, Charmeleon e Magmar
  10. Tracey Sketchit: Marill, Venonat e Scyther
  11. Jessie, James e Meowth del Team Rocket: Weezing, Arbok e Golbat
  12. Giovanni: Sandslash, Persian e Nidoking
  13. Ritchie: Sparky, Zippo ed Happy
  14. Lorelei: Cloyster, Dewgong e Poliwhirl
  15. Bruno: Onix, Hitmonchan e Primeape
  16. Mewtwo: Pikachu, Squirtle e Bulbasaur

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]