Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Giovanni (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giovanni
Giovanni (Pokémon).png
Giovanni
UniversoPokémon
Nome orig.サカキ (Sakaki)
Lingua orig.Giapponese
AutoreSatoshi Tajiri
1ª app.8 luglio 1997
app. it.26 gennaio 2000
Voci orig.
Voci italiane
SessoMaschio
Etniagiapponese

Giovanni (サカキ Sakaki?) è un personaggio immaginario presente nella serie Pokémon. È il leader del Team Rocket e capopalestra di Smeraldopoli.

Giovanni è specializzato in Pokémon di tipo Terra, sebbene il suo sogno sia quello di possedere una collezione dei più forti Pokémon esistenti e usarla, insieme ai membri del Team Rocket, per conquistare il mondo. Nell'anime e nel manga Pokémon Adventures viene anche definito uno dei migliori Capipalestra del mondo.

Nel corso della serie animata Giovanni è il protagonista delle "Boss fantasy" di Meowth in cui il Pokémon immagina il suo capo intento ad utilizzare il Pokémon che il trio ha deciso di rubare.[11]

Pokémon di Giovanni[modifica | modifica wikitesto]

Nel videogioco[modifica | modifica wikitesto]

Nei videogiochi Pokémon Rosso e Blu Giovanni possiede i Pokémon Onix, Rhyhorn, Kangaskhan, Nidorino e Nidoqueen. Durante la sfida presso la palestra di Smeraldopoli schiererà Rhyhorn, Dugtrio, Nidoqueen, Nidoking e Rhydon. Al termine dello scontro Giovanni consegnerà al protagonista l'MT 27, contenente la mossa Abisso, e la Medaglia Terra. Dichiarerà inoltre il suo intento di sciogliere il Team Rocket.

Giovanni in Pokémon Giallo

In Pokémon Giallo Giovanni possiede Onix, Rhyhorn, Persian, Nidorino, Rhyhorn, Nidoqueen, Dugtrio, Nidoking e Rhydon.

Giovanni in Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia

Nei remake Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia il team di Giovanni nella sua palestra è composto da due Rhyhorn, Dugtrio, Nidoqueen e Nidoking. Al termine dello scontro donerà l'MT 26, contenente Terremoto.

In Pokémon Oro e Argento e Pokémon Cristallo non è presente la figura di Giovanni, né come capopalestra, né come leader del Team Rocket, nonostante l'organizzazione criminale sia ancora attiva nella regione di Johto. Nel corso della storia i membri del Team Rocket tentano invano di contattarlo, prendendo possesso della Torre Radio di Fiordoropoli. Nei remake Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver si scopre che Giovanni è nascosto all'interno delle Cascate Tohjo. In questi titoli è possibile sfidare il leader del Team Rocket che utilizza Nidoking, Honchkrow, Nidoqueen e Kangaskhan.[12] Nei titoli della seconda e quarta generazione il ruolo di capopalestra di Smeraldopoli viene assunto da Blu, ex Campione della Lega Pokémon di Kanto, sconfitto dall'allenatore Rosso.

Nei videogiochi della terza generazione lo Scienziato Gideon afferma che il figlio di Giovanni «ha i capelli rossi». Molti fan hanno ipotizzato che si potesse trattare del rivale presente nei titoli ambientati a Johto. In HeartGold e SoulSilver il protagonista assiste ad una conversazione tra Giovanni e il figlio Silver.[12]

In Pokémon Nero 2 e Bianco 2 Giovanni partecipa al Pokémon World Tournament. In questi titoli utilizza Rhyperior, Golem, Nidoking, Marowak, Sandslash, Nidoqueen, Garchomp, Gliscor, Krookodile e Hippowdon.

Nei videogiochi Pokémon Ultrasole e Ultraluna Giovanni è il capo del Team Rainbow Rocket.[13] Nei due titoli il suo team è composto da Dugtrio, Nidoking, Nidoqueen, Rhyperior e Mewtwo.[14]

In Pokémon Stadium possiede i Pokémon Persian, Dugtrio, Nidoqueen, Nidoking, Rhydon, Tauros, Gengar e Moltres.

Nell'anime[modifica | modifica wikitesto]

Nella trasposizione animata il personaggio di Giovanni perde in gran parte l'immagine di boss malavitoso che aveva nel videogioco, sostituendola con una figura a metà tra l'uomo d'affari senza scrupoli e il classico capo di una super-organizzazione criminale dal volto oscurato e con in grembo un gatto (Persian) che accarezza continuamente (sul modello di Ernst Stavro Blofeld, nemico storico di James Bond).

Giovanni non appare per molte serie successive alla seconda, ambientata nella regione di Kanto, ad eccezione degli episodi Arrivederci, amici (The Scheme Team), dove Jessie e James gli comunicano la disfatta del Team Magma e del Team Idro, e Errori da principianti (Two Degrees of Separation!) in cui Jessie e James gli comunicano di essere arrivati nella regione di Sinnoh. Nonostante questo, il personaggio viene frequentemente mostrato, specialmente nella saga di Hoenn, in una versione più buffa (striminzita), nel corso di evocazioni immaginarie da parte dei membri del Team Rocket (in particolare dal Pokémon Meowth, quando tenta di escogitare idee per catturare i Pokémon che possano compiacerlo).[11] Il personaggio di Giovanni torna ad essere presente a partire da Dolci ricordi! (Memories are Made of Bliss!) e nei successivi episodi ambientati ad Unima in cui il Team Rocket si scontra con l'organizzazione criminale Team Plasma. Nel corso della sua visita ad Unima affronta anche il Pikachu dell'allenatore Ash Ketchum, che viene sconfitto dal suo Persian.

I Pokémon utilizzati da Giovanni sono i seguenti:

  • Persian - Apparso per la prima volta in Un'insolita crociera (Battle Aboard The St Anne). Utilizzato contro il Pikachu di Ash.[15]
  • Golem - Apparso nell'episodio L'ottava Medaglia. Usato contro il Nidoking di Gary.
  • Kingler - Apparso nell'episodio L'ottava Medaglia (Battle For The Badge). È stato usato contro il Bulbasaur di Ash e contro l'Arcanine di Gary.
  • Machamp - Apparso nell'episodio L'ottava Medaglia. Ha inferto molti danni allo Squirtle di Ash, durante il tentativo del ragazzo di conquistare la medaglia Terra.
  • Rhydon - Apparso nell'episodio L'ottava Medaglia. Ha combattuto contro il Pidgeotto di Ash.
  • Cloyster - Apparso nell'episodio L'ottava Medaglia. Inutilizzato contro Ash o Gary.

Giovanni ha finanziato la creazione di Mewtwo, protagonista del lungometraggio Pokémon il film - Mewtwo contro Mew. Il leader del Team Rocket utilizza il Pokémon leggendario nell'episodio L'ottava Medaglia all'interno della palestra di Smeraldopoli. Nell'episodio Uniti nel pericolo (Showdown at the Poké Corral) Mewtwo si ribella e fugge dal quartier generale del Team Rocket. Il Pokémon leggendario viene nuovamente catturato da Giovanni nel corso di Mewtwo Returns, ma riesce a liberarsi grazie all'aiuto di Ash.[16]

Nella regione di Unima Giovanni ha inoltre catturato il Pokémon leggendario Meloetta, al fine di invocare i Pokémon leggendari Landorus, Tornadus e Thundurus.

Nell'anime gli unici allenatori ad aver conquistato la Medaglia Terra sono Ash e Reggie, fratello maggiore di Paul, prima che lui abbandonasse la palestra di Smeraldopoli in favore di un altro allenatore (in Arrivederci, amici Agatha riveste temporaneamente il ruolo di capopalestra). Gary fallisce nell'impresa dopo che i suoi Pokémon vengono sconfitti da Mewtwo.

In Pokémon: Le origini utilizza Nidoqueen, Rhyhorn e Rhydon.[17] Affronta più volte Rosso, nel loro primo scontro Giovanni riuscirà a batterlo facilmente, ma durante la loro lotta in palestra, dove Giovanni schiererà due Pokémon permettendo allo sfidante di usarne sei, Rosso lo batterà vincendo la sua medaglia. Anche Blu è riuscito a sconfiggerlo.

Nel manga[modifica | modifica wikitesto]

Nel manga Pokémon Adventures Giovanni possiede Beedrill (evolutosi da Kakuna, a sua volta evoluto da Weedle), Nidoking, Nidoqueen, Dugtrio, Golem, Cloyster, Rhyhorn, Rhydon, Crobat, Aggron e Ursaring. Nella regione di Hoenn riesce a impossessarsi del Pokémon leggendario Deoxys.[18]

Anche qui punta a conquistare il mondo, e per farlo decide di usare un clone di Mew creato dai suoi scienziati (Mewtwo) e di unire i poteri congiunti dei Pokémon leggendari Zapdos, Articuno e Moltres; per questo ordina ai suoi Generali Rocket Lt. Surge, Sabrina e Koga di catturarli e unirli in un unico Pokémon. Il suo piano viene però rovinato da Red, Blue e Green che sconfiggeranno i Generali Rocket a Zafferanopoli e libereranno i Pokémon leggendari. Per riottenere Mewtwo, fuggito dal laboratorio, fa rapire il Professor Oak per farsi dire dove si trova, ma verrà liberato dopo la sconfitta dei Rocket a Zafferanopoli.

A quel punto Giovanni decide di combattere Red personalmente: lo scontro si svolge alla palestra di Smeraldopoli e alla fine esce vincitore il ragazzo e Giovanni sparisce nel nulla; proprio per questo due anni dopo Agatha e Lorelei chiederanno a Red che fine avesse fatto. Si ripresenterà liberando Red alla prigione di ghiaccio che Lorelei gli aveva creato per non aver collaborato e, giunto sull'isola della battaglia con i Superquattro di Kanto, combatte Lance riuscendo a metterlo in ginocchio, ma quando questi evoca Lugia grazie alla sua medaglia, il Capo Rocket batte in ritirata.

Sparito di nuovo dopo aver lasciato vacante il posto di Capopalestra di Smeraldopoli (il nuovo capopalestra sarà Blue), si ripresenta tre anni dopo al Settipelago con nuovi Generali Rocket nel tentativo di catturare Deoxys per raggiungere i suoi piani: alla fine ci riesce, ma viene affrontato da Red che per l'occasione ha catturato Mewtwo, a uscire vincitore è di nuovo Red e Giovanni decide di sacrificarsi per salvare il figlio Silver. Per questo gesto eroico subisce delle profonde ferite e viene mandato in ospedale. Nonostante questo i Rocket continuano a ritenerlo l'unico e solo capo del Team Rocket, compreso Carr, il sostituto di Giovanni come Capo del Team Rocket.

Nonostante sia gravemente malato, affronta i Pokémon leggendari Dialga, Palkia e Giratina con l'aiuto di Alfredo e Lance, ma non riesce a sostenere la lotta a causa delle sue pessime condizioni di salute, Silver lo difende , poi giungono i membri del Team Rocket Ken, Al, e Harry con Celebi, il quale ha la cura. Giovanni si rimette e giura di guidare nuovamente il Team Rocket verso nuovi orizzonti proponendo a Silver di unirsi a lui, ma il ragazzo rifiuta; Giovanni rispetta la sua scelta.

Quando Red e Green verranno battuti da Ivan e Max e dai loro Pokémon leggendari, ArcheoKyogre e ArcheoGroudon, Giovanni li soccorrerà. Lui non vuole essere loro nemico ma aiutarli nell'imminente minaccia che metterà in pericolo il pianeta, ovvero un meteorite che rischia di distruggerlo; in tale occasione esibisce la megaevoluzione del suo Beedrill. Alla fine saranno proprio Ivan e Max con i loro Pokémon leggendari a salvare il mondo dal meteorite.

Nel manga Pokémon: The Electric Tale of Pikachu possiede un esemplare di Persian.[15]

In Pokémon Zensho utilizza Nidoqueen e Rhydon. Ha inoltre posseduto esemplari di Nidoking e Machamp, seppelliti nella Torre Pokémon di Lavandonia.

Nel gioco di carte collezionabili[modifica | modifica wikitesto]

Nel gioco di carte collezionabili Giovanni possiede esemplari di Magikarp, Gyarados, Machop, Machoke, Machamp, Nidoran♂, Nidorino, Nidoking, Nidoran♀, Nidorina, Nidoqueen, Meowth, Persian e Pinsir.[19] Il capopalestra è inoltre presente nel set Gym Challenge nelle carte Trainer "Giovanni"[20][21] e "Giovanni's Last Resort"[22][23], oltre ad apparire nella carta "Alla Maniera del Capo"[24][25] appartenente al set Team Rocket. Anche la sua palestra è presente sotto forma di carta Stadium.[26][27]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ad eccezione dell'episodio L'Inganno.
  2. ^ Nell'episodio L'Inganno.
  3. ^ Nel lungometraggio Pokémon il film - Mewtwo colpisce ancora.
  4. ^ In Pokémon - The Johto Journeys.
  5. ^ In Pokémon Chronicles.
  6. ^ In Pokémon Nero e Bianco.
  7. ^ In Pokémon: Le origini.
  8. ^ Nel ridoppiaggio della prima stagione.
  9. ^ In Pokémon: Serie XY e nel ridoppiaggio della terza stagione.
  10. ^ In Pokémon Generazioni.
  11. ^ a b (EN) Boss fantasy da Bulbapedia
  12. ^ a b (EN) The Rocket Backstory da Serebii.net
  13. ^ SVELATI IL TEAM RAINBOW ROCKET, I POKÉMON LEGGENDARI E ALTRI DETTAGLI DI POKÉMON ULTRASOLE E POKÉMON ULTRALUNA! [collegamento interrotto], su Pokémon Official Press Site, 2 novembre 2017.
  14. ^ (EN) Team Rainbow Rocket, su Serebii.net.
  15. ^ a b (EN) Giovanni's Persian da Bulbapedia
  16. ^ (EN) Mewtwo (anime) da Bulbapedia
  17. ^ (EN) Special: Pokémon Origins da Serebii.net
  18. ^ (EN) Deoxys (Adventures) da Bulbapedia
  19. ^ (EN) Giovanni's Pokémon da Serebii.net
  20. ^ (EN) Giovanni (Gym Challenge 18) da Bulbapedia
  21. ^ (EN) #104 Giovanni - Gym Challenge da Serebii.net
  22. ^ (EN) Giovanni's Last Resort (Gym Challenge 105) da Bulbapedia
  23. ^ (EN) #105 Giovanni's Last Resort - Gym Challenge da Serebii.net
  24. ^ (EN) The Boss's Way (Team Rocket 73) da Bulbapedia
  25. ^ (EN) #73 The Boss's Way - Team Rocket da Serebii.net
  26. ^ (EN) Viridian City Gym (Gym Challenge 123) da Bulbapedia
  27. ^ (EN) #123 Viridian City Gym - Gym Challenge da Serebii.net

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Paul J. Shinoda, Gym Leader: Giovanni, in Pokémon Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 1998, p. 60, ISBN 978-4-549-66914-0.
  • (EN) Nintendo Power, Viridian City Gym Leader: Giovanni, in Pokémon Special Edition for Yellow, Red and Blue, Nintendo Power, 1999, p. 58, ASIN B000GLCWWW.
  • (EN) Eric Mylonas, Giovanni, in Pokémon Fire Red & Leaf Green: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2004, p. 53, ISBN 978-0-7615-4708-2.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon