Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Kanto (Pokémon)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Celestopoli)
Kanto
Mappa Kanto.jpg
Nome originaleカントー地方
Tiporegione
Creazione
SagaPokémon
IdeatoreSatoshi Tajiri
Appare inPokémon Rosso e Blu, Pokémon Giallo, Pokémon Oro e Argento, Pokémon Cristallo, Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia, Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver

Kanto (カントー地方 Kantō-chihō?) è una regione immaginaria della serie Pokémon, ambientazione dei videogiochi Pokémon Rosso e Blu, Pokémon Giallo, Pokémon Oro e Argento, Pokémon Cristallo, Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia e Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver. Trae ispirazione dalla regione giapponese del Kantō[1]. Kanto confina a ovest con Johto; a sud si trovano il Settipelago e le Isole Orange, mentre tra Kanto e Unima sorgono le Isole Cristalline.

Due aree di Kanto, Zafferanopoli e il Pokémon Stadium, sono presenti nei videogiochi Super Smash Bros.: in Super Smash Bros. il tetto della Silph SpA viene utilizzata come arena, mentre in Super Smash Bros. Melee il Pokémon Stadium è un campo di battaglia in grado di cambiare aspetto, in base ad alcuni tipi presenti nel videogioco.

Nell'anime, il protagonista Ash Ketchum provenie da Biancavilla e inizia il suo viaggio per diventare il miglior allenatore di Pokémon del mondo iniziando dalla regione di Kanto. A Kanto sono ambientate le puntate della serie Pocket Monsters: Sekiei League. Nell'anime i nomi delle località differiscono da quelli adottati nei videogiochi e sono chiamati con i nomi dell'edizione statunitense. Alcune città o edifici sono inoltre assenti nei videogiochi.

Località[modifica | modifica wikitesto]

Mappa di Kanto e Johto

Nella regione di Kanto sono presenti nove città, due isole ed un altopiano:

  • Biancavilla (マサラタウン Masera Taun?), città di origine del protagonista e sede del laboratorio del Professor Oak.
  • Plumbeopoli (ニビシティ Nibi City?), sede della palestra di Brock e del Museo della Scienza di Plumbeopoli.
  • Celestopoli (ハナダシティ Hanada City?), sede della palestra di Misty. A nord della città sorge il Ponte Pepita.
  • Aranciopoli (クチバシティ Kuchiba City?), sede della palestra di Lt. Surge e del Pokémon Fan Club. Nei videogiochi della prima e terza generazione, nel molo di Aranciopoli è attraccata la M/N Anna.
  • Lavandonia (シオンタウン Shion Town?), dove si trova la Torre Pokémon (ポケモンタワー Pokémon Tower?), cimitero per Pokémon. In Oro e Argento, Cristallo e HeartGold e SoulSilver, la torre diviene la Stazione Radio di Kanto e il cimitero dei Pokémon viene spostato più a sud, in un edificio chiamato Casa dell'Anima, dove è possibile incontrare Mr. Fuji.
  • Azzurropoli (タマムシシティ Tamamushi City?), sede della palestra di Erika, del centro commerciale e del casinò.
  • Fucsiapoli (セキチクシティ Sekichiku City?), sede della palestra di Koga.
  • Zafferanopoli (ヤマブキシティ Yamabuki City?), sede della palestra di Sabrina, del Dojo Karate, piccolo centro di allenamento di Pokémon lottatori, e della Silph SpA (シルフカンパニー Silph Company?), impresa ideatrice e costruttrice di numerosi strumenti presenti nei videogiochi.
  • Isola Cannella (グレンじま Guren-jima?), sede della palestra di Blaine e di un laboratorio in cui è possibile far resuscitare alcuni fossili.
  • Isole Spumarine (ふたごじま Futago-jima?), arcipelago che ospita estese caverne, dimora di Articuno.
  • Altopiano Blu (セキエイこうげん Sekiei Kōgen?), sede della Lega Pokémon di Kanto. Nell'anime , l'altopiano appare per la prima volta nel corso dell'episodio Le medaglie rubate (Bad to the Bone) e presenta diverse strutture per il torneo della Lega e il soggiorno degli allenatori partecipanti.

A nord di Celestopoli si trova Miramare, dove vive l'inventore del Sistema Memoria Pokémon Bill, mentre ad Aranciopoli è attraccata la nave da crociera M/N Anna (サントアンヌ号 St. Anne Gō?). A Fucsiapoli sorge la Zona Safari di Kanto. Altre località importanti della regione sono: Bosco Smeraldo (トキワの森 Tokiwa no Mori?), Monte Luna (お月見山 Otsukimi Yama?), Grotta Diglett (ディグダのあな?), la Centrale elettrica, dove è possibile incontrare Zapdos, e la Grotta Ignota (ななしのどうくつ Nanashi no dōkutsu?), in cui dimora Mewtwo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jessica Famularo, How 'Pokemon' Infuses Itself With the Real World, su inverse.com, 3 novembre 2016. URL consultato il 30 novembre 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Paul J. Shinoda, Pokémon Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 1998, ISBN 978-4-549-66914-0.
  • (EN) Nintendo Power, Pokémon Special Edition for Yellow, Red and Blue, Nintendo Power, 1999, ASIN B000GLCWWW.
  • (EN) Scott Pellard, Pokémon Crystal Version, Nintendo Power, 2001, p. 63-80, ISBN 978-1-930206-12-0.
  • (EN) Eric Mylonas, Pokémon Fire Red & Leaf Green: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2004, ISBN 978-0-7615-4708-2.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Kanto Guide & National Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, ISBN 978-0-307-46805-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Kanto, su bulbapedia.bulbagarden.net.
  • (EN) Kanto, su serebii.net.
Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon