Doduo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Doduo
Doduo
Doduo

Nomi registrati in altre lingue
Giapponese ドードー Dōdō
Tedesco Dodu
Francese Doduo
Pokédex
Colore Marrone
Classico 084
Johto 199
Hoenn 92
Caratteristiche
Categoria Pokémon Biuccello
Altezza 140 cm
Peso 39,2 kg
Generazione Prima
Evolve in Livello Dodrio
Stato Base
Tipi Normale
Volante
Abilità Fugafacile
Sveglialampo
Intricopiedi
Legenda · progetto Pokémon

Doduo (in giapponese ドードー Dōdō, in tedesco Dodu, in francese Doduo) è un Pokémon della Prima generazione di tipo Normale/Volante. Il suo numero identificativo Pokédex è 84.

L'allenatore Gary Oak ha posseduto un esemplare del Pokémon. Anche Yellow, nel manga Pokémon Adventures, ha utilizzato un Doduo.

Significato del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome deriva dall'unione delle parole inglesi dodo, un uccello estinto, e duo (riferimento alle sue due teste).

Il suo nome giapponese, ドードー Dodo, deriva anch'esso dall'uccello dodo. Nella versione beta di Pokémon Rosso e Blu il suo nome era "Dodo".[1]

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Doduo è basato sullo struzzo. Il suo aspetto ricorda quello dei dinornitidi, degli emù o dei kiwi.

Evoluzioni[modifica | modifica wikitesto]

Si evolve in Dodrio a livello 31.

Pokédex[modifica | modifica wikitesto]

  • Rosso/Blu/VerdeFoglia: Uccello incapace di volare, ma eccellente corridore. Lascia orme enormi.
  • Giallo: Le cortissime ali non gli permettono di volare. Può tuttavia correre velocissimo sulle zampe sviluppate.
  • Oro: Alzando e abbassando le 2 teste alternativamente, si rende più stabile durante la corsa.
  • Argento/SoulSilver: Corre a grandi balzi per le praterie, lasciando orme che arrivano fino a 10 cm di profondità.
  • Cristallo: Vive in praterie, dove può vedere fino a grandi distanze. Se scorge un nemico fugge a 100 km/h.
  • RossoFuoco/X: Pokémon a due teste, scoperto a seguito di un'improvvisa mutazione. Può correre a 100 km/h.
  • Rubino: Le due teste di Doduo non dormono mai nello stesso momento, in modo che una sia sempre vigile per difendersi dai nemici, mentre l'altra può riposare tranquilla.
  • Zaffiro: Le due teste di Doduo contengono lo stesso identico cervello. Secondo uno studio scientifico sono stati riportati rari casi di Pokémon con cervelli diversi.
  • Smeraldo: Anche mentre mangia o dorme, una delle due teste di Doduo rimane sempre vigile per controllare che non ci siano pericoli. Se si spaventa, può correre a oltre 100 km/h.
  • Diamante/Perla/Platino/Nero/Bianco/Nero2/Bianco2/Y: I suoi due cervelli si comunicano le emozioni grazie ai poteri telepatici.
  • HeartGold: Alzando e abbassando le due teste alternativamente, si rende più stabile durante la corsa.

Nel videogioco[modifica | modifica wikitesto]

In Pokémon Rosso e Blu, Pokémon Giallo e Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia Doduo è disponibile lungo i Percorsi 16, 17 e 18. Nei primi due titoli e nei rispettivi remake è presente anche all'interno della Zona Safari di Kanto.

Nei videogiochi Pokémon Oro e Argento, Pokémon Cristallo e Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver è ottenibile nei Percorsi 22, 26, 27 e 28. Nei remake della quarta generazione è disponibile all'interno della Zona Safari di Johto.

Nei titoli della terza generazione è possibile catturare Doduo esclusivamente all'interno della Zona Safari di Hoenn.

In Pokémon Diamante e Perla e Pokémon Platino Doduo si trova lungo il Percorso 201.

Nei videogiochi Pokémon Nero e Bianco e Pokémon Nero 2 e Bianco 2 il Pokémon è disponibile nei pressi del Percorso 12.

In Pokémon X e Y Doduo è presente lungo il Percorso 5 e nel Safari Amici.

Differenze tra i sessi[modifica | modifica wikitesto]

Gli esemplari di sesso femminile presentano un collo marrone, mentre nei maschi assume una colorazione nera.

Mosse[modifica | modifica wikitesto]

Doduo apprende numerose mosse di tipo Normale come Furia, Acupressione e Doppiosmash. Il Pokémon può utilizzare mosse Volanti come Beccata e Buio come Inseguimento. Prima dell'introduzione della quinta generazione poteva apprendere Alacciaio, contenuta nella MT 47.

Doduo può imparare la mossa Volo tramite MN 02.

Nell'anime[modifica | modifica wikitesto]

Doduo appare per la prima volta nel corso dell'episodio Uniti nel pericolo (Showdown at the Poké Corral) in cui Gary Oak possiede un esemplare del Pokémon che successivamente si evolverà in Dodrio.[2]

In Le Medaglie rubate (Bad to the Bone) l'Arbok di Jessie del Team Rocket sconfigge un Doduo.[3]

Nel gioco di carte collezionabili[modifica | modifica wikitesto]

Doduo appare in 11 carte di tipo Incolore appartenenti ad altrettanti set:[4][5]

  • Set Base
  • Gym Challenge (Pokémon del capopalestra Blaine)
  • Aquapolis
  • EX Leggende Nascoste
  • EX RossoFuoco e VerdeFoglia
  • EX Smeraldo
  • Tesori Misteriosi
  • Supreme Victors
  • Senza Paura
  • Uragano Plasma
  • XY

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Early English promotional Pokémon names, su Glitch City.
  2. ^ (EN) Episode 67 - Showdown at the Poke-corral da Serebii.net
  3. ^ (EN) Episode 75 - Bad to the Bone da Serebii.net
  4. ^ (EN) Doduo (TCG) da Bulbapedia
  5. ^ (EN) #084 Doduo - Cardex da Serebii.net

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Paul J. Shinoda, Pokémon Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 1998, p. 86, ISBN 978-4-549-66914-0.
  • (EN) Nintendo Power, Pokémon Special Edition for Yellow, Red and Blue, Nintendo Power, 1999, p. 91, ASIN B000GLCWWW.
  • (EN) M. Arakawa, Pokémon Gold Version and Silver Version Complete Pokédex, Nintendo Power, 2000, p. 72, ASIN B000LZR8FO.
  • (EN) Scott Pellard, Pokémon Crystal Version, Nintendo Power, 2001, p. 121, ISBN 978-1-930206-12-0.
  • (EN) Elizabeth Hollinger, Pokémon Ruby & Sapphire: Prima's Official Strategy Guide, Prima Games, 2003, p. 102, ISBN 978-0-7615-4256-8.
  • (EN) Eric Mylonas, Pokémon Fire Red & Leaf Green: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2004, p. 112, ISBN 978-0-7615-4708-2.
  • (EN) Fletcher Black, Pokémon Emerald: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2005, p. 159, ISBN 978-0-7615-5107-2.
  • (EN) Lawrence Neves, Pokémon Diamond & Pearl Pokédex: Prima's Official Game Guide Vol. 2, Prima Games, 2007, p. 55, ISBN 978-0-7615-5635-0.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon Platinum: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2009, p. 414, ISBN 978-0-7615-6208-5.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Johto Guide & Johto Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 298, ISBN 978-0-307-46803-1.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Kanto Guide & National Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 240, ISBN 978-0-307-46805-5.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon