Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Charmander

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charmander
Charmander
Charmander

Nomi registrati in altre lingue
Giapponese ヒトカゲ Hitokage
Tedesco Glumanda
Francese Salamèche
Pokédex
Colore Rosso
Classico 004
Johto 229
Hoenn 206
Caratteristiche
Categoria Pokémon Lucertola
Altezza 60 cm
Peso 8,5 kg
Generazione Prima
Evolve in Livello Charmeleon
Stato Base
Tipo Fuoco
Abilità Aiutofuoco
Solarpotere
Legenda · progetto Pokémon

Charmander (in giapponese ヒトカゲ Hitokage, in tedesco Glumanda, in francese Salamèche) è un Pokémon della Prima generazione di tipo Fuoco. Il suo numero identificativo Pokédex è 4.

È uno degli starter della prima generazione. L'allenatore Ash Ketchum ha catturato un esemplare del Pokémon, in seguito evolutosi in Charizard.[1] Anche Blue, Richie e Rosso hanno posseduto un Charmander.[2][3]

Significato del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome probabilmente deriva dall'unione della parola inglese salamander (salamandra) con il verbo inglese (to) char (carbonizzare).

Il suo nome giapponese, ヒトカゲ[4] Hitokage, potrebbe derivare dall'unione delle parole 火 hi (fuoco) e 蜥蜴 tokage (lucertola) o da 人影 hito kage (figura ombrosa).

Il suo nome tedesco, Glumanda, probabilmente deriva dall'unione delle parole glut (brace) e salamander.

Il suo nome francese, Salamèche, deriva dall'unione delle parole salamandre (salamandra) e mèche (miccia, stoppino) ed è molto simile al nome del Pokémon Salamence.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Charmander è basato sulla salamandra e sugli anfibi del genere Salamandra.

Evoluzioni[modifica | modifica wikitesto]

Si evolve in Charmeleon a livello 16 e in Charizard a livello 36.

Pokédex[modifica | modifica wikitesto]

  • Rosso/Blu/VerdeFoglia: Ama i luoghi caldi. Si dice che quando piove gli esca vapore dalla punta della coda.
  • Giallo: Nel silenzio più assoluto si può udire la fiamma in cima alla sua coda scoppiettare bruciando.
  • Oro/HeartGold: La fiamma che ha sulla coda dimostra tutta la sua forza. Se è fiacco, la fiamma è fioca.
  • Argento/SoulSilver/X: La fiamma che Charmander ha sulla coda indica la sua forza vitale. Se è in forma, la fiamma è vivace.
  • Cristallo: Se è in forma, la fiamma sulla punta della coda è particolarmente vivace, persino se si bagna un po'.
  • RossoFuoco/Y: Dalla nascita una fiamma gli arde sulla punta della coda. Se si spegnesse, per lui sarebbe la fine.
  • Rubino/Zaffiro: La fiamma sulla punta della coda indica il suo stato emotivo. Se la fiamma ondeggia significa che Charmander si sta divertendo. Quando il Pokémon si infuria, la fiamma arde violentemente.
  • Smeraldo: La fiamma sulla punta della coda indica il suo stato emotivo. Quando Charmander si diverte, la fiamma ondeggia. Quando si infuria, la fiamma arde violentemente.
  • Diamante/Perla/Platino/Nero/Bianco/Nero2/Bianco2: La fiamma sulla punta della coda indica la sua vitalità. Se sta bene, la fiamma è più ardente.

Nel videogioco[modifica | modifica wikitesto]

Scontro iniziale, se il giocatore sceglie Charmander

In Pokémon Rosso e Blu e nei remake Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia è uno dei tre Pokémon starter, ovvero il Pokémon con cui iniziare il viaggio di allenatore. La Poké Ball contenente Charmander si trova nel laboratorio del Professor Oak, a Biancavilla, sul tavolo presente nella stanza (la prima a partire da sinistra). Se il giocatore sceglie Charmander, il rivale sceglierà Squirtle.

Nella versione Gialla, Charmander è ottenibile nei pressi della città di Celestopoli, lungo il Percorso 24. Un allenatore si lamenterà con il protagonista di aver addestrato male il suo Charmander e chiederà al giocatore di averne cura.[5] Il personaggio donerà al protagonista il suo Pokémon non appena il Pikachu del ragazzo sarà di buon umore. Nel videogioco è inoltre possibile ricevere esemplari di Bulbasaur e Squirtle.

Charmander è spesso consigliato agli allenatori esperti, poiché è svantaggiato sia contro i Pokémon di Brock (di tipo Roccia/Terra), sia contro i Pokémon acquatici di Misty.

Nei videogiochi Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver il protagonista potrà riceverlo dal Professor Oak una volta sconfitto Rosso. In Pokémon X e Y viene consegnato dal Professor Platan a Luminopoli.

In Pokémon Ranger: Ombre su Almia è presente nell'Accademia dei Ranger (Ranger School) e nella Grotta Vulcanica (Volcano Cave).

Nonostante sia un Pokémon raro, un gruppo composto da 10 Charmander, appare nel videogioco Pokémon Snap, per Nintendo 64, nei pressi di un vulcano.

Mosse[modifica | modifica wikitesto]

Charmander apprende naturalmente numerose mosse di tipo Fuoco, tra cui Braciere, Lanciafiamme, Turbofuoco, Rogodenti e Pirolancio. Tramite allevamento può imparare gli attacchi di tipo Drago Oltraggio, Dragodanza, Dragofuria e Dragopulsar (nella quinta generazione) a cui si affiancano Ira di Drago e Dragartigli (quest'ultima appresa tramite MT 02).

Sebbene nei videogiochi Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia Charmander apprenda naturalmente Ferrartigli, a partire dalla quarta generazione può imparare tale mossa solamente mediante allevamento.

Nei titoli della terza generazione il Pokémon può apprendere tramite Guida Mosse le mosse di tipo Lotta Contatore e Mov. Sismico e quelle di tipo Normale Corposcontro, Sdoppiatore, Megacalcio e Megapugno. Tali attacchi potevano essere appresi da Charmander mediante MT nella prima generazione.

Charmander può imparare tramite MN Taglio (MN 01), Forza (MN 04) e Spaccaroccia (MN 06).

Nell'anime[modifica | modifica wikitesto]

Charmander appare per la prima volta nel corso dell'episodio Un nuovo Pokémon (Charmander the Stray Pokémon) in cui Ash scorge un debole Charmander sopra una roccia e tenta di catturarlo, ma il Pokémon si rifiuta di seguire il ragazzo. Con l'aiuto di Pikachu, Ash, Brock e Misty scoprono che il Pokémon attende il suo allenatore, che gli ha detto di aspettare il suo ritorno, quindi non c'è possibilità di catturarlo. Più tardi inizia un violento temporale, che mette in serio pericolo Charmander. Nello stesso momento, i tre amici si trovano in un Pokémon Center, dove Brock sente i discorsi di un ragazzo, Damian, che si vanta di avere molti Pokémon e racconta di aver abbandonato un Charmander nella foresta poiché era troppo debole. Quindi i tre protagonisti si recano a salvare il Pokémon, attaccato da un gruppo di Spearow, e lo portano al Pokémon Center. L'indomani il Charmander torna sulla roccia, tuttavia salva il Pikachu di Ash dal Team Rocket usando l'attacco Lanciafiamme. Damian, che assiste alla scena, tenta di convincerlo a tornare con lui, ma Charmander capisce che il padrone non gli vuole bene, ma lo vuole solo per la sua forza, quindi decide di entrare in una Poké Ball di Ash.[6][1]

In Il mago Melvin (The March of the Exeggutor Squad) il Charmander di Ash si evolve in Charmeleon. Essendo un Pokémon originariamente di un altro allenatore, una volta evoluto inizia ad ignorare gli ordini di Ash. Successivamente diventa un Charizard nel corso di Avventure preistoriche (Attack of the Prehistoric Pokémon) e torna ad obbedire al suo allenatore solamente a partire dall'episodio Un nuovo sfidante (Charizard Chills).[1]

Un altro Charmander presente nella serie animata è Zippo, il Pokémon di Richie. Apparso per la prima volta in Chi trova un amico trova un tesoro (A Friend In Deed)[7], viene usato in una battaglia contro il Charizard di Ash nel corso della Lega Pokémon di Indigo. Nel corso di I Pokémon infuriati (A Parent Trapped!), ambientato nelle Isole Vorticose, si scopre che Zippo si è evoluto in Charmeleon.[3] Charmander è anche il Pokémon iniziale dell'allenatore Trovato, ricevuto dal professor Platan nell'episodio L'estate delle scoperte! (Summer of Discovery!) e in seguito evolutosi in Charmeleon e in Charizard.[8]

In Pokémon: Le origini l'allenatore Rosso sceglie Charmander come suo starter.[9]

Nel manga[modifica | modifica wikitesto]

Nel manga Pokémon: The Electric Tale of Pikachu, la storia di Charmander è molto simile a quella dell'anime. Quando Pikachu viene accidentalmente lasciato solo da Ash, uno Squirtle convince Pikachu e Charmander a raggiungere insieme un santuario per Pokémon stanchi o abbandonati. Lungo la via, i tre Pokémon incontrano il Team Rocket e un Kangaskhan che ha adottato un ragazzo umano. Quest'ultimo si unisce al viaggio verso il santuario. Il Team Rocket prova a catturare tutti i Pokémon ma verrà sconfitto dal Pikachu e dal Kangaskhan. L'allenatore di Charmander, Damian, caduto in coma dopo aver lasciato il Pokémon, lo ritrova e si riunisce con lui.[1]

In Pokémon Adventures, Blue (Green nella versione giapponese) ricevette un Charmander dal Professor Oak, suo nonno. Quando si evolve in Charizard, entra a far parte del team del ragazzo, che nel frattempo è diventato capopalestra di Smeraldopoli.[2]

Nel manga Il magico viaggio dei Pokémon, un Charmander appartiene all'allenatore Peanut.[10]

In Pokémon Zensho, Satoshi sceglie un Charmander, mentre Shigeru Okido opta per uno Squirtle.

Altre apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Nel film Austin Powers in Goldmember, si vedono due uomini, vestiti rispettivamente da Charmander e da Pikachu, che cercano di scappare da Austin Powers, che con la sua Mini Cooper va a sbattere contro il Godzilla Parade Float.[11]

Nel gioco di carte collezionabili[modifica | modifica wikitesto]

Charmander appare in 19 carte, prevalentemente di tipo Fuoco, appartenenti a 15 set:[12][13]

  • Set Base
  • Team Rocket
  • Gym Heroes (Pokémon del capopalestra Blaine)
  • Gym Challenge (Pokémon del capopalestra Blaine)
  • Expedition (due carte)
  • EX Drago (Olografica)
  • EX RossoFuoco e VerdeFoglia (tre carte, una delle quali Olografica, ristampa della carta EX Drago con disegno di Ken Sugimori)
  • EX Guardiani dei Cristalli (due carte, una delle quali come Charmander δ di tipo Lampo)
  • EX Power Keepers
  • Prodigi Segreti
  • Fronte di Tempesta (Olografica)
  • Arceus
  • Confini Varcati
  • XY Evoluzioni
  • XY Generazioni

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Ash's Charizard da Bulbapedia
  2. ^ a b (EN) Blue's Charizard da Bulbapedia
  3. ^ a b (EN) Zippo da Bulbapedia
  4. ^ Registrazione n. 4288309 del Japan National Center for Industrial Property
  5. ^ Il personaggio è basato sull'allenatore presente nell'episodio Un nuovo Pokémon
  6. ^ (EN) Episode 11 - Charmander. The Stray Pokémon da Serebii.net
  7. ^ (EN) Episode 80 - A Friend In Deed da Serebii.net
  8. ^ (EN) Episode 842 - Pokémon Summer Camp! Enter the Rival Trio!! da Serebii.net
  9. ^ (EN) Special: Pokémon Origins da Serebii.net
  10. ^ (EN) Peanut's Charmander da Bulbapedia
  11. ^ (EN) Austin Powers in Goldmember
  12. ^ (EN) Charmander (TCG) da Bulbapedia
  13. ^ (EN) #004 Charmander - Cardex da Serebii.net

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Paul J. Shinoda, Pokémon Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 1998, p. 66, ISBN 978-4-549-66914-0.
  • (EN) Nintendo Power, Pokémon Special Edition for Yellow, Red and Blue, Nintendo Power, 1999, p. 71, ASIN B000GLCWWW.
  • (EN) M. Arakawa, Pokémon Gold Version and Silver Version Complete Pokédex, Nintendo Power, 2000, p. 82, ASIN B000LZR8FO.
  • (EN) Scott Pellard, Pokémon Crystal Version, Nintendo Power, 2001, p. 128, ISBN 978-1-930206-12-0.
  • (EN) Eric Mylonas, Pokémon Fire Red & Leaf Green: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2004, p. 91, ISBN 978-0-7615-4708-2.
  • (EN) Lawrence Neves, Pokémon Diamond & Pearl Pokédex: Prima's Official Game Guide Vol. 2, Prima Games, 2007, p. 15, ISBN 978-0-7615-5635-0.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon Platinum: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2009, p. 394, ISBN 978-0-7615-6208-5.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Johto Guide & Johto Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 308, ISBN 978-0-307-46803-1.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Kanto Guide & National Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 200, ISBN 978-0-307-46805-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon