Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Beedrill

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Beedrill
Beedrill
Beedrill

Nomi registrati in altre lingue
Giapponese スピアー Supiā
Tedesco Bibor
Francese Dardargnan
Pokédex
Colore Giallo
Classico 015
Johto 29
Hoenn 217
Caratteristiche
Categoria Pokémon Velenape
Altezza 100 cm
Peso 29,5 kg
Generazione Prima
Evoluzione di Kakuna
Megaevolve in MegaBeedrill
Stato Secondo Stadio
Tipi Coleottero
Veleno
Abilità Aiutinsetto
Cecchino
Legenda · progetto Pokémon

Beedrill (in giapponese スピアー Supiā, in tedesco Bibor, in francese Dardargnan) è un Pokémon della Prima generazione di tipo Coleottero/Veleno. Il suo numero identificativo Pokédex è 15.

Ash Ketchum ha catturato un esemplare del Pokémon, in seguito donato all'allenatrice Casey.[1]

Nei videogiochi Pokémon Rubino Omega e Zaffiro Alpha ottiene una megaevoluzione denominata MegaBeedrill.[2]

Significato del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome deriva dall'unione delle parole inglesi bee (ape) e drill (trapano).

Il suo nome giapponese, スピアー Spear[3], deriva dalla parola inglese spear (lancia).

Il suo nome tedesco, Bibor, potrebbe derivare dall'unione delle parole Biene (ape) e Bohrer (trapano).

Il suo nome francese, Dardargnan, probabilmente deriva dall'unione della parola inglese dart (dardo) con D'Artagnan.

Nella versione beta di Pokémon Rosso e Blu, il suo nome era "Beedril".

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Beedrill è basato su una vespa. Il suo aspetto ricorda quello del calabrone giapponese.

Evoluzioni[modifica | modifica wikitesto]

Si evolve da Weedle e da Kakuna a livello 10. Si megaevolve in MegaBeedrill.

Pokédex[modifica | modifica wikitesto]

  • Rosso/Blu: Vola velocemente e attacca usando i suoi grandi e velenosi pungiglioni sulla coda e sulle zampe.
  • Giallo: Possiede 3 aculei velenosi sulle zampe anteriori e sull'addome con cui punge i nemici ripetutamente.
  • Oro: Può abbattere ogni avversario con i velenosissimi aculei. Talvolta attacca in sciami.
  • Argento: Ha tre aculei velenosi. Quello sulla coda secerne il veleno più potente.
  • Cristallo: Sconfigge la preda con gli aculei aguzzi e velenosi, per poi trasportarla al nido e cibarsene.
  • RossoFuoco: Si può trovare anche in sciami. Vola ad incredibili velocità, colpendo con il velenoso pungiglione sulla coda.
  • VerdeFoglia: Vola velocemente e attacca usando i suoi grandi e velenosi pungiglioni sulla coda e sulle zampe anteriori.
  • Rubino/Zaffiro: Beedrill difende strenuamente il proprio territorio. Per ragioni di sicurezza nessuno può avvicinarsi al suo nido. Se vengono disturbati, questi Pokémon attaccano violentemente in sciami.
  • Smeraldo: Beedrill difende strenuamente il proprio territorio. Questi Pokémon attaccano violentemente in sciami chi si avvicina al loro nido disturbandoli.
  • Diamante/Perla/Platino/Nero/Bianco/Nero2/Bianco2: Vola intorno al nemico ad alta velocità, attacca con i pungiglioni avvelenati e si allontana rapido.
  • X: Possiede tre aculei velenosi sulle zampe anteriori e sull'addome con cui punge i nemici ripetutamente.
  • Y: Si può trovare anche in sciami. Vola a incredibili velocità, colpendo con il velenoso pungiglione situato sull'addome.

Nel videogioco[modifica | modifica wikitesto]

Nei videogiochi Pokémon Oro e Argento, Pokémon Cristallo e Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver Beedrill è disponibile all'interno del Parco Nazionale. Nelle versioni Argento e SoulSilver è inoltre presente lungo il Percorso 2. In questi titoli ed in Pokémon Cristallo è possibile ottenere il Pokémon utilizzando la mossa Bottintesta (Headbutt). In Oro HeartGold e Argento SoulSilver è infine presente anche all'interno del Bosco Smeraldo.

In Pokémon Versione Nera Beedrill è disponibile lungo il Percorso 12.

Nel videogioco Pokémon Versione Nera 2 è possibile catturare nei pressi del Bosco Girandola un esemplare di Beedrill dotato dell'Abilità Cecchino.[4]

In Pokémon Ranger è presente all'interno della Selva Serenella (Lyra Forest), mentre nel seguito Pokémon Ranger: Ombre su Almia è disponibile nei pressi della Foresta di Vien (Vien Forest) e dell'Altopiano Cromano (Chroma Highlands).

MegaBeedrill[modifica | modifica wikitesto]

MegaBeedrill è la megaevoluzione di Beedrill. MegaBeedrill è alto 140 cm e pesa 40,5 kg. La sua abilità è Adattabilità.[2]

Similitudini con altri Pokémon[modifica | modifica wikitesto]

Beedrill, Dustox e Scolipede sono gli unici Pokémon Coleottero/Veleno di Secondo Stadio. I tre Pokémon condividono i loro tipi con i Pokémon Venonat e Venomoth, Spinarak e Ariados e Skorupi, sebbene quest'ultimo sia di tipo Veleno/Coleottero.

Mosse[modifica | modifica wikitesto]

Beedrill può apprendere numerose mosse Coleottero tra cui Doppio Ago, Missilspillo, Tagliofuria (tramite MT o Esperto Mosse), Forbice X (MT 81) e Retromarcia (MT 89). Essendo un Pokémon di tipo Veleno è inoltre in grado di utilizzare attacchi quali Fielepunte, Velenpuntura, Velenoshock e Fangobomba.

Sebbene non sia un Pokémon Volante può imparare tramite MT le mosse Aeroassalto (MT 40), Acrobazia (MT 62) oltre che la MN 05, contenente Scacciabruma. Può inoltre apprendere le mosse MN Taglio e Spaccaroccia.

Doppio Ago[modifica | modifica wikitesto]

Fino alla quarta generazione Beedrill era l'unico Pokémon in grado di utilizzare la mossa Doppio Ago (ダブルニードル Daburuniidoru?, Twineedle).[5] A partire dalla quinta generazione l'attacco di tipo di Coleottero può essere appreso anche da Escavalier e, tramite allevamento, da Shellder, Spinarak, Skorupi e Venipede.[6]

Nell'anime[modifica | modifica wikitesto]

Beedrill appare per la prima volta nel corso dell'episodio La sfida del samurai (Challenge of the Samurai). Nell'episodio il Metapod di Ash Ketchum viene rapito da alcuni Beedrill e trasportato in un nido di Kakuna.[7]

In Caccia ai coleotteri (The Bug Stops Here) Ash cattura un Beedrill, ma decide di donarlo all'allenatrice Casey.[1][8]

Nel manga[modifica | modifica wikitesto]

Nel manga Pokémon Adventures Giovanni possiede un esemplare del Pokémon, evoluzione del suo Weedle catturato all'interno del Bosco Smeraldo.

Nel manga Pokémon: The Electric Tale of Pikachu Ash cattura un Beedrill.

Nel gioco di carte collezionabili[modifica | modifica wikitesto]

Beedrill appare in 13 carte, prevalentemente di tipo Erba, appartenenti a 12 set:[9][10]

  • Set Base
  • Gym Challenge (Olografica, Pokémon del capopalestra Koga)
  • Neo Discovery
  • Skyridge (due carte, una delle quali Olografica)
  • EX RossoFuoco e VerdeFoglia (Olografica)
  • EX Specie Delta (come Beedrill δ, Olografica di tipo Erba/Metallo)
  • Incontri Leggendari
  • L'Ascesa dei Rivali
  • Arceus (come Beedrill G, Pokémon del Team Galassia)
  • Forze Scatenate
  • Glaciazione Plasma
  • XY

In Pokémon VS (ポケモンカード★VS?) sono inoltre presenti le carte raffiguranti i Beedrill di Raffaello e Nina.

Il Beedrill del Capitano Phantom appare in una carta promozionale pubblicata in Giappone nel luglio 2006, in occasione del lungometraggio Pokémon Ranger e il Tempio del Mare.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Casey's Beedrill da Bulbapedia
  2. ^ a b MegaBeedrill
  3. ^ (EN) Beedrill da veekun
  4. ^ (EN) Pokémon Black 2 & Pokémon White 2 - Hidden Grotto da Serebii.net
  5. ^ (EN) Twineedle (Gen IV) da Serebii.net
  6. ^ (EN) Twineedle (Gen V) da Serebii.net
  7. ^ (EN) Episode 4 - Challenge of the Samurai da Serebii.net
  8. ^ (EN) Episode 163 - The Bug Stops Here da Serebii.net
  9. ^ (EN) Weedle (TCG) da Bulbapedia
  10. ^ (EN) #015 Beedrill - Cardex da Serebii.net

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Paul J. Shinoda, Pokémon Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 1998, p. 69, ISBN 978-4-549-66914-0.
  • (EN) Nintendo Power, Pokémon Special Edition for Yellow, Red and Blue, Nintendo Power, 1999, p. 74, ASIN B000GLCWWW.
  • (EN) M. Arakawa, Pokémon Gold Version and Silver Version Complete Pokédex, Nintendo Power, 2000, p. 16, ASIN B000LZR8FO.
  • (EN) Scott Pellard, Pokémon Crystal Version, Nintendo Power, 2001, p. 88, ISBN 978-1-930206-12-0.
  • (EN) Eric Mylonas, Pokémon Fire Red & Leaf Green: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2004, p. 94, ISBN 978-0-7615-4708-2.
  • (EN) Lawrence Neves, Pokémon Diamond & Pearl Pokédex: Prima's Official Game Guide Vol. 2, Prima Games, 2007, p. 21, ISBN 978-0-7615-5635-0.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon Platinum: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2009, p. 397, ISBN 978-0-7615-6208-5.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Johto Guide & Johto Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 240, ISBN 978-0-307-46803-1.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Kanto Guide & National Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 206, ISBN 978-0-307-46805-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon