Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Gyarados

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gyarados
Gyarados
Gyarados

Nomi registrati in altre lingue
Giapponese ギャラドス Gyaradosu
Tedesco Garados
Francese Leviator
Pokédex
Colore Blu
Classico 130
Johto 77
Hoenn 53
Sinnoh 24
Caratteristiche
Categoria Pokémon Atroce
Altezza 650 cm
Peso 235 kg
Generazione Prima
Evoluzione di Magikarp
Megaevolve in MegaGyarados
Stato Primo Stadio
Tipi Acqua
Volante
Abilità Prepotenza
Arroganza
Legenda · progetto Pokémon

Gyarados (in giapponese ギャラドス Gyaradosu, in tedesco Garados, in francese Leviator) è un Pokémon della Prima generazione di tipo Acqua/Volante. Il suo numero identificativo Pokédex è 130.

È uno dei Pokémon posseduti dalla capopalestra Misty.[1] Esemplari di Gyarados sono inoltre utilizzati da Blu, Red, Sandra, Adriano, Omar, Fortunata e Elisio.

Un esemplare rosso di Gyarados è presente nei videogiochi Pokémon Oro e Argento, Pokémon Cristallo e Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver ed è citato in Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia e Pokémon Diamante e Perla. Nell'anime viene catturato da Lance, mentre nel manga sia Silver che Lt. Surge riescono a controllare il Pokémon.[2][3]

Nei videogiochi Pokémon X e Y Gyarados ottiene una megaevoluzione denominata MegaGyarados.[4]

Significato del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome potrebbe derivare dall'unione delle parole 虐殺 gyakusatsu (massacro) e 逆境 gyakkyō (avversità). Il suffisso -dos probabilmente deriva dalla parola spagnola dos (due). Nella versione beta di Pokémon Rosso e Blu il suo nome era "Skulkraken", probabilmente derivato da Skullkraken (unione di skull, teschio, e kraken).[5]

Il suo nome francese, Leviator, potrebbe derivare da Leviathan (Leviatano).

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Serpente marino

Gyarados è basato su un serpente marino.[6] Il suo secondo tipo Volante potrebbe essere un riferimento ai koinobori.

Evoluzioni[modifica | modifica wikitesto]

Si evolve da Magikarp a livello 20. Si megaevolve in MegaGyarados utilizzando lo strumento Gyaradosite.

Pokédex[modifica | modifica wikitesto]

  • Rosso/Blu: Poco comune allo stato selvatico. Enorme e cattivo, può distruggere intere città in un solo attacco.
  • Giallo: Questo Pokémon è brutale e feroce. Famoso per aver raso al suolo in passato intere città.
  • Oro/HeartGold: Si dice che in guerra i Gyarados apparissero lasciando soltanto incendi e rovine sul loro cammino.
  • Argento: Appena appare monta su tutte le furie. Non si placa finché non demolisce qualsiasi cosa.
  • Cristallo: Appare in tutte le guerre importanti, mettendo a ferro e fuoco tutto ciò che incontra sul proprio cammino.
  • RossoFuoco: Pokémon estremamente aggressivo, incenerisce ogni cosa con l'Iper Raggio che spara dalla bocca.
  • VerdeFoglia/Y: Poco comune allo stato selvatico. Enorme e cattivo, può distruggere intere città con un solo attacco.
  • Rubino: Quando Magikarp si evolve in Gyarados, le cellule cerebrali subiscono una trasformazione strutturale, dovuta presumibilmente alla natura selvaggia e violenta di questo Pokémon.
  • Zaffiro: Quando Gyarados s'infuria, la sua indole feroce e violenta non si placa finché non ha incendiato ogni cosa. Ci sono testimonianze di sfuriate di questo Pokémon durate anche un mese intero.
  • Smeraldo: Gyarados è estremamente violento e feroce. Quando gli uomini cominciano una lotta, lui appare e distrugge tutto con fiammate incandescenti.
  • Diamante: La sua ira non si placa finché non ha raso al suolo campi e monti attorno a sé.
  • Perla/X: Un antico documento riporta che Gyarados rase al suolo un villaggio in cui dilagava la violenza.
  • Platino/Nero/Bianco/Nero2/Bianco2: Quando va su tutte le furie, Gyarados brucia ogni cosa, anche nel mezzo di un violento temporale.
  • SoulSilver: Appena appare monta su tutte le furie. Non si placa finché non ha demolito qualsiasi cosa.

Nel videogioco[modifica | modifica wikitesto]

Gyarados nel videogioco Pokémon Smeraldo

Nei videogiochi Pokémon Giallo, Pokémon Oro e Argento, Pokémon Cristallo e Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver è possibile pescare Gyarados nei pressi di Fucsiapoli. Nei remake Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia è presente sia nella regione di Kanto che nel Settipelago. Nelle versioni Oro, Argento, Cristallo, HeartGold e SoulSilver è inoltre presente nel Lago d'Ira. In questi titoli è inoltre possibile catturare almeno un esemplare di Gyarados Shiny di colore rosso.[3] Nei titoli della quarta generazione è presente nel Monte Argento e nelle Isole Spumarine.

Nei videogiochi Pokémon Rubino e Zaffiro e Pokémon Smeraldo è possibile ottenere Gyarados nei pressi di Ceneride. In Pokémon Diamante e Perla e Pokémon Platino è presente in tutta la regione di Sinnoh. In Pokémon Nero 2 e Bianco 2 è disponibile all'interno della Riserva Naturale. Nei videogiochi Pokémon X e Y Gyarados è ottenibile lungo i Percorsi 3 e 22, oltre che nei pressi della Reggia Aurea. In questi titoli può partecipare alle Lotte Aeree.[7]

MegaGyarados[modifica | modifica wikitesto]

MegaGyarados è la megaevoluzione di Gyarados, ottenibile tramite la Megapietra Gyaradosite. MegaGyarados pesa 305 kg ed è di tipo Acqua/Buio. La sua abilità è Rompiforma.[4] MegaGyarados può partecipare alle Lotte Aeree.[7]

Differenze tra i sessi[modifica | modifica wikitesto]

Gli esemplari di sesso femminile presentano dei barbigli di colore bianco. Nei maschi questi organi assumono una colorazione azzurra.

Mosse[modifica | modifica wikitesto]

Gyarados apprende numerose mosse d'Acqua come Idrondata, Pioggiadanza ed Idropompa. Oltre ad attacchi di tipo Drago quali Ira di Drago, Tornado e Dragodanza, il Pokémon può imparare naturalmente Gelodenti, mossa di Ghiaccio, e gli attacchi di tipo Normale Colpo ed Iper Raggio. Sebbene sia un Pokémon di tipo Volante, l'unica mossa di questo tipo che Gyarados può utilizzare è Rimbalzo (とびはねる? Bounce).[8] Gyarados può apprendere le mosse MN Surf, Forza, Mulinello, Cascata, Sub, Spaccaroccia e Scalaroccia.

Nell'anime[modifica | modifica wikitesto]

Gyarados appare per la prima volta nel corso dell'episodio Il naufragio (Pokémon Shipwreck) in cui si evolve dal Magikarp acquistato da James del Team Rocket.[9] Inoltre è uno dei Pokémon clonati da Mewtwo nel lungometraggio Pokémon il film - Mewtwo contro Mew.[10] Il suo processo di evoluzione è anche visibile in Joy, la superinfermiera (The Joy of Pokémon) e in L'osservatore di Pokémon (The Wacky Watcher).[11][12] Un Gyarados rosso è presente nel corso di Un progetto malvagio (Talkin' 'Bout an Evolution).[2][13] Il Pokémon verrà catturato dal Superquattro Lance ed utilizzato in Team contro team (Gaining Groudon) ed in Battaglia epica (The Scuffle of Legends).[3][14][15]

Nell'episodio speciale Blu Ceruleo! (Cerulean Blue) appartenente alle Pokémon Chronicles, Misty ottiene un Gyarados, evoluzione del suo Magikarp.[1][16] Anche i capipalestra Sandra e Omar possiedono esemplari del Pokémon mostrati rispettivamente nel corso degli episodi L'ultima Medaglia (Beauty is Skin Deep) e La quarta Medaglia di Sinnoh! (A Crasher Course in Power!).[17][18]

Negli episodi Sogni che dividono! (Coming Apart at the Dreams!), A ogni impresa il suo eroe! (The Right Hero for the Right Job!) e Una difesa granitica! (Rocking Kalos Defenses!) Elisio usa un Gyarados cromatico capace di megaevolvere contro i Pokémon di Ash Ketchum e Alan.

Nel gioco di carte collezionabili[modifica | modifica wikitesto]

Gyarados appare in 20 carte, prevalentemente di tipo Acqua, appartenenti a 16 set:[19][20]

  • Set Base (Olografica)
  • Team Rocket (due carte come Dark Gyarados, una delle quali Olografica)
  • Gym Challenge (due carte, Pokémon dei capipalestra Misty e Giovanni)
  • Neo Revelation (Pokémon Shiny)
  • Skyridge
  • EX Drago
  • EX RossoFuoco e VerdeFoglia (come Gyarados ex)
  • EX Team Rocket Returns (come Dark Gyarados, di tipo Acqua/Oscurità)
  • EX Deoxys (Olografica)
  • EX Fantasmi di Holon (due carte, come Gyarados δ, Olografica di tipo Lampo/Metallo, e come Gyarados Shiny δ di tipo Fuoco)
  • Tesori Misteriosi
  • Fronte di Tempesta
  • Platino (come Gyarados G, Pokémon del Team Galassia)
  • HeartGold & SoulSilver (due carte Olografiche, una delle quali Shiny)
  • Richiamo delle Leggende (ristampa di una delle carte appartenenti a HeartGold & SoulSilver)
  • Stirpe dei Draghi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Misty's Gyarados da Bulbapedia
  2. ^ a b (EN) Shiny Pokémon: Gyarados da Serebii.net
  3. ^ a b c (EN) Red Gyarados da Bulbapedia
  4. ^ a b (EN) Pokémon X & Y - Mega Evolutions da Serebii.net
  5. ^ (EN) Early English promotional Pokémon names, su Glitch City.
  6. ^ (EN) Ash Dekirk, Oberon Zell-Ravenheart, Pokémon, in Dragonlore: From the Archives of the Grey School of Wizardry, Career Press, 2006, p. 125, ISBN 978-1-56414-868-1.
    «This giant sea serpent is scaled in sapphire and has catfish barbels».
  7. ^ a b (EN) Pokémon X & Y - Sky Battles da Serebii.net
  8. ^ (EN) Gyarados da Serebii.net
  9. ^ (EN) Episode 16 - Pokémon Shipwreck da Serebii.net
  10. ^ (EN) Mewtwo Strikes Back da Serebii.net
  11. ^ (EN) Episode 92 - The Joy Of Pokémon da Serebii.net
  12. ^ (EN) Episode 111 - The Wacky Watcher da Serebii.net
  13. ^ (EN) Episode 237 - Talkin' Bout an Evolution! da Serebii.net
  14. ^ (EN) Episode 373 - Gaining Groudon! da Serebii.net
  15. ^ (EN) Episode 374 - The Scuffle of Legends! da Serebii.net
  16. ^ (EN) Special 5: Cerulean Blue! da Serebii.net
  17. ^ (EN) Episode 253 - Beauty Is Skin Deep da Serebii.net
  18. ^ (EN) Episode 551 - A Crasher Course in Power da Serebii.net
  19. ^ (EN) Gyarados (TCG) da Bulbapedia
  20. ^ (EN) #130 Gyarados - Cardex da Serebii.net

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Paul J. Shinoda, Pokémon Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 1998, p. 98, ISBN 978-4-549-66914-0.
  • (EN) Nintendo Power, Pokémon Special Edition for Yellow, Red and Blue, Nintendo Power, 1999, p. 103, ASIN B000GLCWWW.
  • (EN) M. Arakawa, Pokémon Gold Version and Silver Version Complete Pokédex, Nintendo Power, 2000, p. 32, ASIN B000LZR8FO.
  • (EN) Scott Pellard, Pokémon Crystal Version, Nintendo Power, 2001, p. 96, ISBN 978-1-930206-12-0.
  • (EN) Elizabeth Hollinger, Pokémon Ruby & Sapphire: Prima's Official Strategy Guide, Prima Games, 2003, p. 93, ISBN 978-0-7615-4256-8.
  • (EN) Eric Mylonas, Pokémon Fire Red & Leaf Green: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2004, p. 124, ISBN 978-0-7615-4708-2.
  • (EN) Fletcher Black, Pokémon Emerald: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2005, p. 140, ISBN 978-0-7615-5107-2.
  • (EN) Lawrence Neves, Pokémon Diamond & Pearl Pokédex: Prima's Official Game Guide Vol. 2, Prima Games, 2007, p. 78, ISBN 978-0-7615-5635-0.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon Platinum: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2009, p. 426, ISBN 978-0-7615-6208-5.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Johto Guide & Johto Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 256, ISBN 978-0-307-46803-1.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Kanto Guide & National Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 263, ISBN 978-0-307-46805-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon