Giorgian De Arrascaeta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Giorgian de Arrascaeta)
Giorgian De Arrascaeta
Nome Giorgian Daniel De Arrascaeta Benedetti
Nazionalità Uruguay Uruguay
Altezza 172 cm
Peso 67 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Cruzeiro Cruzeiro
Carriera
Giovanili
 ????-2012 Defensor Defensor
Squadre di club1
2012-2015 Defensor Defensor 52 (16)[1]
2015- Cruzeiro Cruzeiro 2 (0)[2]
Nazionale
2012-2014
2014-
Uruguay Uruguay U-20
Uruguay Uruguay
20 (4)
4 (0)
Palmarès
Transparent.png Campionato sudamericano Under-20
Bronzo Argentina 2013
Transparent.png Campionato mondiale Under-20
Argento Turchia 2013
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 giugno 2015

Giorgian Daniel De Arrascaeta Benedetti (Nuevo Berlin, 1 giugno 1994) è un calciatore uruguaiano, centrocampista del Cruzeiro e della Nazionale uruguaiana.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2012-2013 fa il suo esordio nella massima serie uruguayana con il Defensor, venendo riconfermato anche per la stagione successiva, nella quale esordisce anche in Copa Libertadores, competizione in cui mette a segno 2 gol in 10 presenze. In totale con la maglia del Defensor ha segnato 16 gol in 53 partite di campionato (una nei play-off) e 2 gol in 12 presenze in Copa Libertadores, per complessive 65 presenze e 18 gol.

Nel 2015 passa al Cruzeiro, squadra del campionato brasiliano, con cui segna un gol in 6 presenze in Copa Libertadores.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2013 ha partecipato al Campionato sudamericano di calcio Under-20 2013 con la Nazionale Under-20 di calcio dell'Uruguay classificatasi terza. È nella lista dei convocati anche per i Mondiali Under-20 del giugno dello stesso anno, nei quali gioca da titolare nella prima partita della fase a gironi, persa per 1-0 contro i pari età della Croazia. Il successivo 26 giugno mette a segno il primo gol della partita vinta per 2-0 contro la Nuova Zelanda, valida per la seconda giornata della fase a gironi. Nella terza ed ultima partita del girone, vinta per 4-0 contro l'Uzbekistan, segna il suo secondo gol nel Mondiale. Gioca poi da titolare negli ottavi di finale, vinti per 2-1 contro la Nigeria, nei quarti di finale e nella semifinale vinta ai calci di rigore contro l'Iraq. Nella finale contro la Francia, persa dopo i calci di rigore, sbaglia il secondo dei tre rigori tirati dalla sua squadra.

Nel 2015 viene convocato per la Coppa America.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 53 (16) se si comprendono anche i play-off.
  2. ^ 10 (4) se si comprendono anche le partite disputate nel Campionato Mineiro.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]