Gerson (calciatore 1997)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gerson Santos da Silva
Gerson Santos da Silva 2016.jpg
Gerson ai tempi della Fluminense
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 184 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, Ala
Squadra Flamengo
Carriera
Giovanili
2012-2014Fluminense
Squadre di club1
2014-2016Fluminense31 (1)[1]
2016-2018Roma28 (2)
2018-2019Fiorentina36 (3)
2019- Flamengo24 (2)
Nazionale
2015- Brasile Brasile U-20 10 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 novembre 2019

Gerson Santos da Silva, meglio noto come Gerson (Belford Roxo, 20 maggio 1997), è un calciatore brasiliano, centrocampista o ala del Flamengo e della nazionale Under-20 brasiliana.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Fluminense[modifica | modifica wikitesto]

Dopo un periodo trascorso nelle giovanili del Fluminense, viene promosso in prima squadra all'età di 17 anni. Esordisce il 22 febbraio 2015, nella gara interna contro il Vasco da Gama, valida per il campionato Carioca. In questa competizione raccoglie 12 presenze e quattro gol. Il 1º novembre seguente, sempre contro il Vasco da Gama, realizza la sua prima rete nella Serie A brasiliana.

L'11 agosto 2015 viene acquistato per la cifra di 17 milioni di euro dalla Roma[2], che però lo lascia al Fluminense fino al 1º gennaio 2016.[3] Giunto a Roma, ma non tesserabile per la società poiché terminati gli slot degli acquisti extracomunitari, Gerson ritorna al Fluminense in prestito breve.[4]

Roma e Fiorentina[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua prima stagione, esordisce in maglia giallorossa nel ritorno del preliminare di Champions League il 23 agosto 2016 contro il Porto nella sconfitta per 3 a 0 allo Stadio Olimpico, che sancisce l'uscita dei giallorossi dalla competizione.[5] Il 15 ottobre 2016 invece fa il suo esordio in Serie A nella vittoria contro il Napoli per 3 a 1.[6] Termina la sua prima stagione con 11 presenze complessive (4 in campionato), finendo relegato in panchina nella seconda parte della stagione. Nella stagione successiva, il nuovo tecnico Eusebio Di Francesco lo fa rimanere in rosa credendo nelle sue capacità.[7] Il 5 novembre 2017 sigla contro la Fiorentina i suoi due primi gol in Serie A, contribuendo alla vittoria per 4-2.[8]

Il 20 luglio 2018 passa alla Fiorentina in prestito secco.[9] Esordisce in maglia viola il 26 agosto seguente contro il Chievo, siglando anche il suo primo centro con il club toscano.[10] Al termine della stagione, non viene intavolata alcuna trattativa per il prolungamento della permanenza di Gerson nel club di Firenze.

Flamengo[modifica | modifica wikitesto]

Nella notte tra il 12 e il 13 luglio 2019 viene ufficializzato il passaggio a titolo definitivo del brasiliano dalla Roma al Flamengo, a fronte di un corrispettivo fisso pari a 11,8 milioni di euro, con percentuale sulla futura rivendita.[11] Lascia così il calcio europeo con 42 presenze e 2 gol all'attivo. Debutta con il nuovo club il 21 luglio seguente, nel match di campionato contro il Corinthians. Il 28 luglio 2019 trova poi il suo primo centro con il Flamengo, nella gara di campionato contro il Botafogo. Proprio nella prima stagione al Flamengo, Gerson si fregia dei suoi primi titoli in carriera, vincendo il campionato brasiliano e la Coppa Libertadores.[12]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2015 ha indossato la maglia della nazionale Under-20 del Brasile in 10 occasioni, di cui sette nel Campionato sudamericano Under-20.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 28 novembre 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2015 Brasile Fluminense A/RJ+A 12+29 4+1 CB 4 0 - - - - - - 45 5
gen.-giu. 2016 A/RJ+A 10+2 0 CB 3 1 - - - - - - 15 1
Totale Fluminense 22+31 4+1 7 1 - - - - 60 6
2016-2017 Italia Roma A 4 0 CI 0 0 UCL[13]+UEL 1+6 0 - - - 11 0
2017-2018 A 24 2 CI 1 0 UCL 6 0 - - - 31 2
Totale Roma 28 2 1 0 13 0 - - 42 2
2018-2019 Italia Fiorentina A 36 3 CI 4 0 - - - - - - 40 3
lug.-dic. 2019 Brasile Flamengo A/RJ+A - + 24 - + 2 CB 0 0 CL 7 0 - - - 31 2
Totale carriera 145 12 12 1 20 0 179 13

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Flamengo: 2019

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Flamengo: 2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 53 (5) se si comprendono anche le partite disputate nel Campionato Carioca.
  2. ^ A. Elefante, Gabigol, Gustavo Gomez, Gerson: l’amaro Sudamerica del mercato ‘16-’17, in la Gazzetta dello Sport, 18 agosto 2019. URL consultato il 20 agosto 2019.
  3. ^ Roma, è arrivato Gerson. Ma Sabatini è tentato di mandarlo in prestito, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato l'11 febbraio 2016.
  4. ^ Calciomercato Roma, Gerson torna al Fluminense in prestito - Goal.com, su Goal.com. URL consultato l'11 febbraio 2016.
  5. ^ Roma-Porto 0-3: giallorossi fuori dalla Champions League. URL consultato il 16 ottobre 2016 (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2016).
  6. ^ Roma, esordio e festa per Gerson: ora quale futuro?. URL consultato il 16 ottobre 2016.
  7. ^ Gerson, il regalo che la Roma non si aspettava. URL consultato il 29 settembre 2017.
  8. ^ Fiorentina Roma 2-4: tabellino e pagelle del 28/10/17, in Roma Rete News 24, 5 novembre 2017. URL consultato il 5 novembre 2017.
  9. ^ Gerson è un calciatore della Fiorentina, su it.violachannel.tv. URL consultato il 20 luglio 2018.
  10. ^ ACF Fiorentina - AC Chievo Verona, 26/ago/2018 - Serie A - Cronaca della partita, su www.transfermarkt.it. URL consultato l'11 giugno 2019.
  11. ^ Gerson ceduto a titolo definitivo al Flamengo, su www.asroma.com. URL consultato il 12 luglio 2019.
  12. ^ Sky Sport, Flamengo, festa con i tifosi a Rio de Janeiro dopo la vittoria della Libertadores, su sport.sky.it. URL consultato il 28 novembre 2019.
  13. ^ Nei turni preliminari

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]