Nicolás De La Cruz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nicolás De La Cruz
Nicolás de la Cruz.jpg
Nazionalità Uruguay Uruguay
Altezza 167 cm
Peso 65 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra River Plate
Carriera
Giovanili
2015Liverpool (M)
Squadre di club1
2015-2017Liverpool (M)35 (8)
2017-River Plate67 (9)
Nazionale
2012Uruguay Uruguay U-174 (1)
2015-2017Uruguay Uruguay U-2026 (5)
2020-Uruguay Uruguay12 (0)
Palmarès
Transparent.png Sudamericano U-20
Oro Ecuador 2017
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 ottobre 2020

Diego Nicolás De La Cruz Arcosa (Montevideo, 1º giugno 1997) è un calciatore uruguaiano, centrocampista del River Plate e della nazionale uruguaiana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Trequartista, può giocare come esterno di centrocampo su entrambe le fasce.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel Liverpool Montevideo, il 15 agosto 2017 viene acquistato dal River Plate.[1]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver vinto il Sudamericano Under-20 da protagonista con 3 reti (2 su rigore), prende parte alla spedizione uruguaiana Under-20 per il Mondiale di categoria in Corea del Sud. Decide il terzo match della fase a gironi segnando un rigore contro l'Arabia Saudita (1-0), dopo averne sbagliato uno contro l'Italia nella sfida d'esordio. In semifinale realizza un altro penalty che vale il parziale 1-0 contro il Venezuela, tuttavia i venezuelani nel finale di partita raggiungono gli avversari sull'1-1: l'incontro si decide dagli undici metri dove De La Cruz si rivela nuovamente decisivo, sbagliando l'ultimo tiro dal dischetto e consentendo al Venezuela di accedere alla finale del Mondiale U-20.

Il 9 ottobre 2020 debutta in nazionale maggiore nel successo per 2-1 contro il Cile.[2]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Uruguay
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
9-10-2020 Montevideo Uruguay Uruguay 2 – 1 Cile Cile Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 66’ 66’
13-10-2020 Quito Ecuador Ecuador 4 – 2 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 89’ 89’
13-11-2020 Barranquilla Colombia Colombia 0 – 3 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 90’ 90’
17-11-2020 Montevideo Uruguay Uruguay 0 – 2 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2022 -
8-6-2021 Caracas Venezuela Venezuela 0 – 0 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 69’ 69’
18-6-2021 Brasilia Argentina Argentina 1 – 0 Uruguay Uruguay Coppa America 2021 - 1º turno - Uscita al 65’ 65’
21-6-2021 Cuiabá Uruguay Uruguay 1 – 1 Cile Cile Coppa America 2021 - 1º turno - Uscita al 81’ 81’
24-6-2021 Cuiabá Bolivia Bolivia 0 – 2 Uruguay Uruguay Coppa America 2021 - 1º turno - Ingresso al 61’ 61’
28-6-2021 Rio de Janeiro Uruguay Uruguay 1 – 0 Paraguay Paraguay Coppa America 2021 - 1º turno -
7-10-2021 Montevideo Uruguay Uruguay 0 – 0 Colombia Colombia Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 46’ 46’
10-10-2021 Buenos Aires Argentina Argentina 3 – 0 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 75’ 75’
14-10-2021 Manaus Brasile Brasile 4 – 1 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 46’ 46’
Totale Presenze 12 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

River Plate: 2018-2019
River Plate: 2019

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

River Plate: 2018
River Plate: 2019

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ecuador 2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) Nicolás de la Cruz se sumó a River Plate, su cariverplate.com.ar, 15 agosto 2017. URL consultato il 24 aprile 2021.
  2. ^ (ES) Nicolás De la Cruz salvó el debut con la selección mayor de Uruguay, su ovaciondigital.com.uy. URL consultato il 24 aprile 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]