Álvaro Pereira

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Álvaro Pereira
Álvaro Pereira URU2011.jpg
Pereira con la maglia dell'Uruguay nel 2011
Nome Álvaro Daniel Pereira Barragán
Nazionalità Uruguay Uruguay
Altezza 180 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore, centrocampista
Squadra Estudiantes Estudiantes
Carriera
Squadre di club1
2003-2005 Miramar Miramar 32 (1)
2005-2007 Quilmes Quilmes 34 (0)
2007-2008 Argentinos Jrs Argentinos Jrs 35 (11)
2008-2009 CFR Cluj 37 (2)
2009-2012 Porto Porto 120 (2)
2012-2014 Inter 33 (1)
2014-2015 San Paolo San Paolo 21 (0)[1]
2015- Estudiantes Estudiantes 10 (0)
Nazionale
2008- Uruguay Uruguay 69 (6)
Palmarès
Coppa America calcio.svg Copa América
Oro Argentina 2011
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 maggio 2015

Álvaro Daniel Pereira Barragán (Montevideo, 28 novembre 1985) è un calciatore uruguaiano, difensore o centrocampista dell'Estudiantes, in prestito dall'Inter, e della Nazionale uruguaiana.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Montevideo in Uruguay, Pereira ha iniziato la sua carriera con il Miramar

Cluj[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate del 2008 lascia il Sud America e si trasferisce in Europa, firmando con la squadra rumena del Cluj e pagato circa 2,5 milioni di euro. In Romania colleziona 29 presenze ed una rete in campionato, e vince anche la Coppa di Romania.

Porto[modifica | modifica wikitesto]

Si trasferisce al Porto il 4 giugno 2009 per 4,5 milioni di euro (il club portoghese acquisisce l'80% dei diritti economici del giocatore).[2][3] Nel suo primo anno viene per lo più utilizzato come terzino sinistro. Il club arriva terzo in campionato e vince la Coppa di Portogallo. Nella seconda stagione vince il campionato portoghese scendendo in campo in 21 partite (tutte da titolare). Inoltre conquista anche la UEFA Europa League 2010-2011, collezionando 12 presenze, la Coppa di Portogallo e la Supercoppa di Portogallo.

Nella sua ultima stagione al Porto vince la Supercoppa di Portogallo ed il campionato.

Inter[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 agosto 2012 passa all'Inter per 10 milioni di euro[4][5], dove ritrova l'ex compagno di squadra Fredy Guarín. Esordisce in A il 2 settembre, nella sconfitta per 1-3 con la Roma.[6]

Segna la sua unica rete in nerazzurro nella vittoria per 2-0 sul campo del Chievo.[7] In una stagione e mezzo, colleziona 46 presenze con la squadra milanese.

San Paolo e Estudiantes[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 gennaio 2014, durante la finestra del mercato invernale arriva la notizia ufficiale della sua cessione al San Paolo, in prestito per un anno e mezzo con diritto di riscatto fissato a 7 milioni di euro.[8] Esordisce con la nuova maglia segnando un'autorete. A fine stagione viene eletto miglior terzino sinistro del campionato brasiliano.

Dopo 45 presenze e 1 gol in totale, il 22 gennaio 2015 decide di lasciare il club brasiliano per motivi personali in cambio di un indennizzo e il 27 gennaio si trasferisce all'Estudiantes con la formula del prestito annuale con obbligo di riscatto fissato a poco più di 3 milioni di euro se giocherà almeno il 40% delle partite;[9] sceglie questa destinazione perché sua moglie è di La Plata e sua figlia è nata lì durante la Copa America 2011.[10][11]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Fa il suo debutto in Nazionale il 19 novembre 2008, in occasione di un'amichevole contro la Francia: nella successiva apparizione, sigla il suo primo gol a Tripoli contro la Libia (gara vinta 3-2 dai sudamericani). Convocato per il campionato del mondo 2010 scende in campo per cinque volte, segnando una rete contro il Sudafrica nella fase a gironi; nel 2011 ha vinto la Copa América, segnando due reti nel corso del torneo.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 22 gennaio 2015

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004 Uruguay Miramar PD 12 0 - - - - - - - - - 12 0
2005 PD 20 1 - - - - - - - - - 20 1
Totale Miramar 32 1 32 1
2005-2006 Argentina Quilmes PD 5 0 - - - - - - - - - 5 0
2006-2007 PD 29 0 - - - - - - - - - 29 0
Totale Quilmes 34 0 34 0
2007-2008 Argentina Argentinos Jrs PD 35 11 - - - - - - - - - 35 11
2008-2009 Romania Cluj Liga I 29 1 CR 2 1 UCL 6 0 - - - 37 2
2009-2010 Portogallo Porto PL 29 1 CP+CdL 5+4 0+0 UCL 8 0 SP 1 0 47 1
2010-2011 PL 21 0 CP+CdL 3+0 1+0 UEL 14 0 SP 1 0 39 1
2011-2012 PL 23 1 CP+CdL 1+3 0+0 UCL+UEL 6+1 0+0 - - - 34 1
Totale Porto 73 2 16 1 35 0 2 0 120 3
2012-2013 Italia Inter A 28 1 CI 3 0 UEL 9 0 - - - 40 1
2013-gen. 2014 A 5 0 CI 2 0 - - - - - - 7 0
Totale Inter 33 1 5 0 9 0 0 0 47 1
2014 Brasile San Paolo A1/SP+A 11+21 1+0 CB 6 0 CS 7 0 - - - 45 1
2015 Argentina Estudiantes PD 0 0 - - - - - - - - - 0 0
Totale carriera 268 17 29 2 51 0 2 0 350 19

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

CFR Cluj: 2008-2009
Porto: 2009, 2010, 2011, 2012
Porto: 2009-2010, 2010-2011
Porto: 2010-2011, 2011-2012

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Porto: 2010-2011

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 32 (1) se si comprendono anche le partite disputate nel Campionato Paulista.
  2. ^ (PT) 4,5 milhões por 80% do passe de Alvaro Pereira, Record, 4 giugno 2009. URL consultato il 18 ottobre 2014.
  3. ^ (PT) Álvaro Pereira vai ser reforço do F. C. Porto, Jornal de Notícias, 4 giugno 2009. URL consultato il 18 ottobre 2014.
  4. ^ Pereira all'Inter, il comunicato dei nerazzurri, Tuttomercatoweb.com.
  5. ^ Matteo Brega, Però, che Pereira «Inter, sei il mio sogno Non vedo l' ora di conoscerti», La Gazzetta dello Sport, 25 agosto 2012, p. 12. URL consultato il 26 novembre 2012.
  6. ^ Jacopo Gerna, Totti ispira, l'Inter regala È Zeman show a San Siro, La Gazzetta dello Sport, 2 settembre 2012. URL consultato il 9 ottobre 2014.
  7. ^ Diego Costa, Chievo-Inter 0-2, nerazzurri formato trasferta, la Repubblica, 26 settembre 2012. URL consultato l'11 gennaio 2015.
  8. ^ San Paolo, tutto fatto per Alvaro Pereira: prestito con diritto di riscatto, tuttomercato.web, 17 gennaio 2014. URL consultato il 17 gennaio 2014.
  9. ^ Inter, Pereira all'Estudiantes: riscatto legato alle presenze. C'era la Samp
  10. ^ UFFICIALE - PEREIRA ALL'ESTUDIANTES
  11. ^ IN ARGENTINA: "PEREIRA, ECCO LA FORMULA. SCELTO L'ESTUDIANTES PERCHÉ..."

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DEENIT) Álvaro Pereira su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  • (EN) Álvaro Pereira su National-football-teams.com, National Football Teams.