Gallieniellidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Gallieniellidae
Immagine di Gallieniellidae mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Protostomia
Phylum Arthropoda
Subphylum Chelicerata
Classe Arachnida
Ordine Araneae
Sottordine Araneomorphae
Superfamiglia Gnaphosoidea
Famiglia Gallieniellidae
Millot, 1947
Generi

Gallieniellidae Millot, 1947 è una famiglia di ragni appartenente all'ordine Araneae.

Etologia[modifica | modifica wikitesto]

Le specie appartenenti a questa famiglia di ragni sono predatrici specializzate in formiche.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente erano note come endemiche del solo Madagascar. A partire dal 1980 ne sono state reperite altre nel sudest del Kenya, nel nordest dell'Argentina e in Australia.

Gallieniellidae - distribuzione

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere Drassodella, per affinità maggiori e solo da alcuni autori, nel 1990 è stato spostato nella famiglia Gnaphosidae, per poi rientrare in questa famiglia poco tempo dopo.

Attualmente, a giugno 2017, si compone di 10 generi e 55 specie[1]. Per la classificazione in sottofamiglie si segue la categorizzazione dell'entomologo Joel Hallan[2]:

  • Galianoella Goloboff, 2000 - Argentina
  • Meedo Main, 1987 - Australia
  • Neato Platnick, 2002 - Australia
  • Oreo Platnick, 2002 - Australia
  • Peeto Platnick, 2002 - Australia
  • Questo Platnick, 2002 - Australia

Generi trasferiti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi