Euctenizidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Euctenizidae
Aptostichus female.jpg
Aptostichus sp., femmina
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Protostomia
Phylum Arthropoda
Subphylum Chelicerata
Classe Arachnida
Ordine Araneae
Sottordine Mygalomorphae
Infraordine Fornicephalae
Superfamiglia Ctenizoidea
Famiglia Euctenizidae
Raven, 1985
Generi

Euctenizidae Raven, 1985 è una famiglia di ragni migalomorfi appartenente all'ordine Araneae.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriva dal prefisso greco εὖ-, cioè èu-, che significa buono, di pregio, e dalla famiglia Ctenizidae con cui condivide numerose caratteristiche[1].

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

L'elevazione al rango di famiglia di questi 7 generi è dovuta a considerazioni e studi filogenetici e morfologici. Le analisi filogenetiche si sono sviluppate sui geni 18S e 28S dell'RNA messaggero e sulla proteina che codifica per il gene EF-1gamma, basilari per lo sviluppo delle caratteristiche morfologiche possedute[1].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Dei sette generi attualmente noti, ben 6 sono stati reperiti nell'America settentrionale (Stati Uniti) e nel Messico settentrionale. Il genere Homostola è diffuso in varie località della Repubblica Sudafricana[1].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

A seguito di recenti lavori (Bond et al., 2012a e 2012b) i 7 generi che prima costituivano la sottofamiglia Euctenizinae Raven, 1985, della famiglia Cyrtaucheniidae Simon, 1892, sono stati assurti al rango di famiglia a sé [1].

Attualmente, a giugno 2017, si compone di sette generi e 76 specie[2]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Bond, J. E., B. E. Hendrixson, C. A. Hamilton & M. Hedin. (Bond et al., 2012b) - A reconsideration of the classification of the spider infraorder Mygalomorphae (Arachnida: Araneae) based on three nuclear genes and morphology
  2. ^ World Spider Catalogue, versione 18.0, Famiglie di ragni, con numero di generi e specie - URL consultato il 4 giugno 2017

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Raven, R. J., 1985a - The spider infraorder Mygalomorphae (Araneae): Cladistics and systematics. Bull. Am. Mus. nat. Hist. n.182, p. 1-180 Link all'articolo originale URL consultato il 3 novembre 2012
  • Bond, J. E. & B. D. Opell, 2002 - Phylogeny and taxonomy of the genera of south-western North American Euctenizinae trapdoor spiders and their relatives (Araneae: Mygalomorphae: Cyrtaucheniidae). Zool. J. Linn. Soc. n.136, p. 487-534
  • Bond, J. E., C. A. Hamilton, N. L. Garrison & C. H. Ray. (Bond et al., 2012a) - Phylogenetic reconsideration of Myrmekiaphila systematics with a description of the trapdoor spider species Myrmekiaphila tigris (Araneae, Mygalomorphae, Cyrtaucheniidae, Euctenizinae) from Auburn, Alabama. ZooKeys n.190, p. 94-109 Articolo originale URL consultato il 3 novembre 2012
  • Bond, J. E., B. E. Hendrixson, C. A. Hamilton & M. Hedin. (Bond et al., 2012b) - A reconsideration of the classification of the spider infraorder Mygalomorphae (Arachnida: Araneae) based on three nuclear genes and morphology. PLoS One vol.7(6): e38753 link all'articolo originale URL consultato il 3 novembre 2012.
  • Bond, J.E., 2012 - Phylogenetic treatment and taxonomic revision of the trapdoor spider genus Aptostichus Simon (Araneae, Mygalomorphae, Euctenizidae). ZooKeys vol.252, pp. 1–209 Articolo originale, circa 140 Mb

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi