Diglett

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diglett
Diglett
Diglett

Nomi registrati in altre lingue
Giapponese ディグダ Diguda
Tedesco Digda
Francese Taupiqueur
Pokédex
Colore Marrone
Classico 050
Johto 132
Hoenn 239
Caratteristiche
Categoria Pokémon Talpa
Altezza 20 cm
Peso 0,8 kg
Generazione Prima
Evolve in Livello Dugtrio
Stato Base
Tipo Terra
Abilità Sabbiavelo
Trappoarena
Silicoforza
Legenda · progetto Pokémon

Diglett (in giapponese ディグダ Diguda, in tedesco Digda, in francese Taupiqueur) è un Pokémon della Prima generazione di tipo Terra. Il suo numero identificativo Pokédex è 50.

Nella regione di Kanto è presente una grotta scavata interamente dal Pokémon chiamata Grotta Diglett.[1]

Nella settima generazione Diglett ha ricevuto una nuova forma di tipo Terra/Acciaio.[2]

Diglett condivide la sua specie con la sua evoluzione e con il Pokémon Drilbur.

Significato del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome deriva dall'unione delle parole inglesi dig (scavo) e piglet (porcellino, maialino) o semplicemente dall'unione di dig con il suffisso -let, che indica qualcosa di piccolo.

Il suo nome giapponese, ディグダ Digda, deriva da dig. Nella versione beta di Pokémon Rosso e Blu il suo nome era "Digda".[3]

Il suo nome francese, Taupiqueur, probabilmente deriva dall'unione delle parole taupe (talpa) e piqueur (minatore).

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Diglett è basato su una talpa, in particolare quelle del gioco Whac-A-Mole.

Evoluzioni[modifica | modifica wikitesto]

Si evolve in Dugtrio a livello 26.

Pokédex[modifica | modifica wikitesto]

  • Rosso/Blu/VerdeFoglia/X: Vive un metro sotto terra, dove si nutre di radici. Talvolta compare in superficie.
  • Giallo: Ama i luoghi bui e vive quindi soprattutto sottoterra. Si può vedere solo nelle grotte.
  • Oro/HeartGold/Y: La sua pelle è sottilissima. Se si espone alla luce, il sangue si riscalda, indebolendolo.
  • Argento/SoulSilver: Se un Diglett scava una Fossa lascia il terreno perfettamente lavorato e pronto per la semina.
  • Cristallo: Scava nel terreno per mangiare le radici. Quando il sole è meno forte, spunta in superficie.
  • RossoFuoco: Scava buche a bassa profondità. La terra sollevata che lascia al suo passaggio lo rende facilmente individuabile.
  • Rubino/Zaffiro: Diglett è allevato in molte aziende agricole. La ragione è semplice: quando questo Pokémon scava, lascia il suolo perfettamente arato per la semina. Il suolo è poi pronto per la coltivazione di squisite verdure.
  • Smeraldo: Diglett è allevato in molte aziende agricole perché, scavando, lascia il suolo perfettamente arato e pronto per la coltivazione di squisite verdure.
  • Diamante/Perla/Platino/Nero/Bianco/Nero2/Bianco2: Un Pokémon che vive sottoterra. Poiché è abituato a vivere al buio, non sopporta la luce solare.

Nel videogioco[modifica | modifica wikitesto]

Nei videogiochi Pokémon Rosso e Blu, Pokémon Giallo, Pokémon Oro e Argento, Pokémon Cristallo, Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia e Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver Diglett è ottenibile all'interno della Grotta Diglett. Nelle versioni HeartGold e SoulSilver' è inoltre disponibile nei pressi del Percorso 48.

In Pokémon Diamante e Perla e Pokémon Platino è possibile catturare il Pokémon lungo il Percorso 228.

Nel videogioco Pokémon Ranger è presente all'interno del Tunnel Borgunnia (Krokka Tunnel).

Mosse[modifica | modifica wikitesto]

Diglett apprende numerose mosse di tipo Terra tra cui Fangosberla, Magnitudo e Battiterra. Può inoltre imparare attacchi di tipo Buio come Sbigoattacco o Unghiaguzze (tramite MT 01) e di tipo Roccia, ad esempio Frana e Rocciotomba. Il Pokémon può inoltre apprendere la mossa di tipo Volante Aeroassalto (MT 40) ed utilizzare le mosse MN Taglio e Spaccaroccia.

Fino alla terza generazione Diglett e Dugtrio erano gli unici Pokémon in grado di apprendere Fossa senza ricorrere all'uso dell'MT 28. Dalle versioni Rubino, Zaffiro e successive anche Nincada e Trapinch possono imparare l'attacco, mentre solamente a partire dalla quarta generazione il Pokémon della seconda generazione Dunsparce può apprendere naturalmente la mossa, nonostante fosse già in grado di utilizzarla già dalle versioni Oro ed Argento.

Nell'anime[modifica | modifica wikitesto]

Diglett appare per la prima volta nel corso dell'episodio La diga (Dig Those Diglett).[4] In L'isola abbandonata (The Underground Round Up) numerosi esemplari del Pokémon liberano una città dagli Electrode.[5]

Nell'episodio Tutti insieme appassionatamente! (Gettin the Band Back Together) appare per la prima volta la Forma di Alola del Pokémon.[6]

È inoltre presente nell'episodio speciale basato su Pokémon Mystery Dungeon: Esploratori del Tempo e Esploratori dell'Oscurità.[7]

Nel gioco di carte collezionabili[modifica | modifica wikitesto]

Diglett appare in 11 carte di tipo Combattimento appartenenti ad altrettanti set:[8][9]

  • Set Base
  • Team Rocket
  • Gym Challenge (Pokémon del capopalestra Brock)
  • Expedition
  • Skyridge
  • EX RossoFuoco e VerdeFoglia
  • EX Guardiani dei Cristalli
  • Prodigi Segreti
  • Platino
  • Battaglie Trionfali
  • XY

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Diglett's Cave da Bulbapedia
  2. ^ Diglett di Alola, su Pokémon Sole e Pokémon Luna.
  3. ^ (EN) Early English promotional Pokémon names, su Glitch City.
  4. ^ (EN) Episode 31- Dig Those Diglett da Serebii.net
  5. ^ (EN) Episode 116 - The Underground Round Up da Serebii.net
  6. ^ (EN) Episode 966 - Getting the Band Back Together!, su Serebii.net.
  7. ^ (EN) Special 22: Pokémon Mystery Dungeon - Time & Darkness Expedition da Serebii.net
  8. ^ (EN) Diglett (TCG) da Bulbapedia
  9. ^ (EN) #050 Diglett - Cardex da Serebii.net

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Paul J. Shinoda, Pokémon Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 1998, p. 78, ISBN 978-4-549-66914-0.
  • (EN) Nintendo Power, Pokémon Special Edition for Yellow, Red and Blue, Nintendo Power, 1999, p. 83, ASIN B000GLCWWW.
  • (EN) M. Arakawa, Pokémon Gold Version and Silver Version Complete Pokédex, Nintendo Power, 2000, p. 49, ASIN B000LZR8FO.
  • (EN) Scott Pellard, Pokémon Crystal Version, Nintendo Power, 2001, p. 107, ISBN 978-1-930206-12-0.
  • (EN) Eric Mylonas, Pokémon Fire Red & Leaf Green: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2004, p. 104, ISBN 978-0-7615-4708-2.
  • (EN) Lawrence Neves, Pokémon Diamond & Pearl Pokédex: Prima's Official Game Guide Vol. 2, Prima Games, 2007, p. 38, ISBN 978-0-7615-5635-0.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon Platinum: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2009, p. 406, ISBN 978-0-7615-6208-5.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Johto Guide & Johto Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 275, ISBN 978-0-307-46803-1.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Kanto Guide & National Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 223, ISBN 978-0-307-46805-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon