Tre tigri contro tre tigri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tre tigri contro tre tigri
Tre tigri contro tre tigri (Pozzetto).png
Da sinistra : Cochi Ponzoni di spalle con a fianco Kirsten Gille, insieme a Renato Pozzetto in una scena del film
Paese di produzione Italia
Anno 1977
Durata 115 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Sergio Corbucci
Steno
Soggetto Mario Amendola
Castellano e Pipolo
Sergio Corbucci
Giacomo Guerrini
Cochi Ponzoni
Renato Pozzetto
Enrico Vanzina
Sceneggiatura Mario Amendola
Castellano e Pipolo
Sergio Corbucci
Giacomo Guerrini
Cochi Ponzoni
Renato Pozzetto
Enrico Vanzina
Fotografia Marcello Gatti
Emilio Loffredo
Montaggio Amedeo Salfa
Musiche Guido De Angelis
Maurizio De Angelis
Scenografia Mario Ambrosino
Andrea Crisanti
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Tre tigri contro tre tigri è un film collettivo del 1977 diretto da Sergio Corbucci e Steno.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il film è diviso in tre episodi.

Primo episodio[modifica | modifica sorgente]

Nel primo episodio Renato Pozzetto interpreta don Cimbolano, un parroco di campagna in un paese a maggioranza comunista che vede riempirsi la chiesa solo quando si diffonde la voce (falsa) che egli abbia avuto rapporti con la moglie di un pastore protestante, interpretato da Cochi Ponzoni, mandato per migliorare i rapporti con la Chiesa cattolica.

Secondo episodio[modifica | modifica sorgente]

Nel secondo episodio troviamo Enrico Montesano nelle vesti di un apparente commesso viaggiatore, in realtà un evaso innocuo, adescato da un'apparente nobildonna giovane ed estremamente "libertina", interpretata da Dalila Di Lazzaro, che in realtà nasconde, dietro le sue avance, una trasmissione di candid camera diretta da Nanni Loy, che qui interpreta sé stesso con una buona dose di autoironia.

Terzo episodio[modifica | modifica sorgente]

Nel terzo, Paolo Villaggio è un avvocato con il terrore dei mezzi di trasporto, costretto a vivere una rocambolesca avventura aviatoria, al posto del suo capo, con la focosa Anna Mazzamauro.

Musica[modifica | modifica sorgente]

La musiche del film, scritte da Guido e Maurizio de Angelis, sono tutte di tipo liscio. La colonna sonora è un bellissimo tango dal titolo sconosciuto. Questo tango è l'unica musica del film, anche se suonata in modi e strumenti diversi, tranne nel primo episodio, quando viene eseguito un ballo liscio e nel terzo episodio, quando viene eseguito anche il valzer Sul bel Danubio blu (cantata dal tenore Manlio Rocchi e diretta da Paolo Villaggio).

Luoghi[modifica | modifica sorgente]

Il primo episodio è girato a Vararo, frazione del comune di Cittiglio in provincia di Varese.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]