Copacabana Palace (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Copacabana Palace
Titolo originale Copacabana Palace
Paese di produzione Italia, Francia, Brasile
Anno 1962
Durata 90 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Steno
Soggetto Sergio Amidei, Talma de Oliveira, Jorge Dória, Henrique Pongetti, Silveira Sampaio, Luciano Vincenzoni
Sceneggiatura Luciano Vincenzoni
Interpreti e personaggi

Copacabana Palace è un film del 1962 diretto dal regista Steno in una coproduzione italo-franco-brasiliana.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La trama del film porta avanti parallelamente tre storie: il tutto sotto il clima torrido del carnevale carioca. Il film si avvale di ampie inquadrature paesaggistiche di cui Rio de Janeiro è ricca, e di alcune sequenze realizzate riprendendo immagini del carnevale 1962. Non manca qualche scorcio interno del famoso hotel Copacabana Palace dove due terzi dei personaggi del film alloggiano durante il periodo di carnevale.

Anche se la trama è molto esile, il film ha acquistato un posto nei dizionari cinematografici per la presenza di attori celebri come Walter Chiari o Sylva Koscina e soprattutto per la presenza di alcuni musicisti brasiliani di bossa nova molto famosi come Antonio Carlos Jobim, Luiz Bonfà e João Gilberto o Os Cariocas (tutti musicisti che interpretano se stessi).

Canzoni presenti nel film[modifica | modifica wikitesto]

  • Samba do avião (scritto da Antonio Carlos Jobim; eseguito da Jula De Palma ed i 4 + 4 di Nora Orlandi) canzone della sigla iniziale del film;
  • Canção do mar (scritto da Luiz Bonfá e Maria Helena Toledo; eseguito da Antonio Carlos Jobim, Luiz Bonfá e João Gilberto) canzone di Bonfà che nel film viene cantata in riva al mare a Barra da Tijuca;
  • Só danço samba (scritto da Antonio Carlos Jobim e Vinicius de Moraes; eseguito da João Gilberto e Os Cariocas) canzone molto conosciuta che viene cantata nella festa di carnevale;
  • Tristeza (scritta da Luiz Bonfá e Maria Helena Toledo; eseguita da Norma Bengell) canzone famosissima di Bossa nova che viene cantata alla fine del carnevale. Non si tratta di Tristeza di (Lobo-Niltihno), che verrà lanciata in Italia da Ornella Vanoni nel 1967. In realtà non si tratta né di un ritmo di samba né di bossa nova, bensì di un ritmo di "Marchinha" ("marcetta" in italiano)
  • Oba (scritta da Osvaldo Nunes; eseguita dalla escola de samba Bafo da Onça) è una delle famose canzoni di Nunes che viene rappresentata nel film in occasione della breve parata carnevalesca (al 19'30" minuto del film).

Location del film[modifica | modifica wikitesto]

Il film è interamente girato a Rio de Janeiro. Le inquadrature catturano sulla pellicola vedute spettacolari di Rio fin dai titoli iniziali. Si passa dalla spiaggia di Barra da Tijuca allo sfondo paesagistico col Corcovado, dalla Avenida Branco in tripudio per il carnevale agli esterni del Copacabana Palace (quest'ultimo, hotel prestigioso tutt'oggi situato sull'Avenida Atlantica del quartiere Copacabana), al quartiere bohémien di Santa Teresa in una simpatica piazzetta Paula Mattos all'incrocio di rua Eduardo Mattos, rua Progresso, rua Santo Alfredo e rua Pintor D. Janira dove tuttora fa capolinea una linea del "bondinho". In tale piazzetta c'è tuttora il bar dove lavorava Walter Chiari nel film.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]