Sondalo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sondalo
comune
Sondalo – Stemma
Sondalo – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Sondrio-Stemma.png Sondrio
Amministrazione
Sindaco Luigi Giuseppe Grassi dall'8-6-2009
Territorio
Coordinate 46°20′00″N 10°20′00″E / 46.333333°N 10.333333°E46.333333; 10.333333 (Sondalo)Coordinate: 46°20′00″N 10°20′00″E / 46.333333°N 10.333333°E46.333333; 10.333333 (Sondalo)
Altitudine 940 m s.l.m.
Superficie 95,45[1] km²
Abitanti 4 234[2] (30-6-2011)
Densità 44,36 ab./km²
Frazioni Bolladore, Frontale, Fumero, Grailè, Le Prese, Migiondo, Mondadizza, Montefeleito, Sommacologna, Somtiolo, Taronno, Verzedo
Comuni confinanti Grosio, Valdisotto, Valfurva
Altre informazioni
Cod. postale 23035
Prefisso 0342
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 014060
Cod. catastale I828
Targa SO
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti sondalini
Patrono santa Agnese
Giorno festivo 21 gennaio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Sondalo
Posizione del comune di Sondalo nella provincia di Sondrio
Posizione del comune di Sondalo nella provincia di Sondrio
Sito istituzionale

Sondalo (Sùndal in dialetto valtellinese, Sondel in dialetto locale[3]) è un comune italiano di 4 234[2] abitanti della provincia di Sondrio, in Lombardia. Fa parte della Comunità montana Alta Valtellina.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Ospedale Eugenio Morelli[modifica | modifica wikitesto]

L'ospedale Morelli, ex sanatorio, è un centro di rilevanza nazionale per la cura delle patologie polmonari ed è il più importante ospedale della Valtellina. Secondo l'analisi di Luisa Bonesio si tratta inoltre di un straordinario esempio di realizzazione architettonica, paesaggistica e urbanistica.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Media[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1973 il celebre regista Vittorio De Sica ambientò a Sondalo il film "Una breve vacanza" con Florinda Bolkan, Renato Salvatori, Adriana Asti, Monica Guerritore, Daniel Quenaud, Josè Maria Prada, Christian De Sica. Con la sceneggiatura di Cesare Zavattini e Rodolfo Sonego.

Nel 1983 Carlo Lizzani, altro noto regista, vi girò le scene di Inverno di malato con Mico Cundari e Giovanni Guidelli, tratto da un soggetto di Alberto Moravia la cui storia è ambientata in un sanatorio.

Manifestazioni[modifica | modifica wikitesto]

Ogni anno, presso il centro polifunzionale di Sondalo, si svolge uno dei motoraduni più grandi d'Europa: il Motoraduno Stelvio International. Ogni anno sono presenti in media 9.000 motociclette e 15.000 persone di ogni nazionalità. Il raduno è ufficiale FIM e FMI e si tiene il primo weekend del mese di luglio. La durata è di tre giorni, durante i quali si susseguono manifestazioni organizzate a sfondo motociclistico. Si può assistere anche a concerti e gustare piatti tipici valtellinesi, come i pizzoccheri. Inoltre si susseguono ininterrottamente performance dei partecipanti stessi. Il culmine della manifestazione si raggiunge il sabato sera, quando molti partecipanti danno vita ad una sfilata notturna sulle strade che costeggiano le montagne circostanti, creando un effetto simile a un serpente di luci.

Nell'estate del 2013 la società calcistica della città di Chiavari (Ge) Virtus Entella militante nel campionato di Lega Pro Prima Divisione viene ospitata dalla città per il ritiro estivo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ =[1]
  2. ^ a b ISTAT - Bilancio demografico mensile al 30-6-2011.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 631.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Luisa Bonesio e Davide Del Curto (a cura di), Il Villaggio Morelli. Identità paesaggistica e patrimonio monumentale (brossura), 1ª ed., Reggio Emilia, Diabasis, giugno 2011, p. 292, ISBN 978-88-8103-767-4.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia