Sanatorio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Sanatorium" rimanda qui. Se stai cercando l'omonimo singolo dei Plastic Tree, vedi Sanatorium (singolo).
Un sanatorio a Berck.

Il sanatorio è un centro ospedaliero situato in zone favorevoli sia dal punto di vista climatico sia geografico e attrezzato per la cura di malattie croniche a lunga degenza, come ad esempio la tubercolosi.

Oltre alle favorevoli condizioni climatiche, erano in uso terapie blande come quelle del consumo di acque minerali, ginnastica, clisteri, bagni di sole.

Si tratta per l'Europa di un'istituzione legata soprattutto al passato: in buona parte l'idea del sanatorio si è sviluppata nell'Ottocento. Si presumeva che il paziente potesse trovare aiuto contro mali reali o presunti (colera, isteria, o addirittura masturbazione).

In Italia, a parte poche eccezioni, furono luoghi che riprendevano l'idea del più antico lazzaretto, nei quali le cure offerte ai malati non consentivano il loro recupero. Furono infine soppressi verso la fine degli anni settanta, con la creazione dei reparti infettivi nei normali ospedali.

Oggi solo alcune strutture sopravvivono nel vecchio continente sotto gestione privata, specializzate ora anche nel recupero da altre malattie. Sono numerosi sanatori in paesi esotici come l'India o la Cina. Una delle sfide che devono affrontare è quella della diffusione dell'AIDS.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina