Roisan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roisan
comune
Roisan – Stemma Roisan – Bandiera
Roisan – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Valle d'Aosta-Stemma.svg Valle d'Aosta
Provincia Non presente
Amministrazione
Sindaco Gabriel Diémoz (lista civica Vivre Roisan) dal 24/05/2010
Territorio
Coordinate 45°47′00″N 7°19′00″E / 45.783333°N 7.316667°E45.783333; 7.316667 (Roisan)Coordinate: 45°47′00″N 7°19′00″E / 45.783333°N 7.316667°E45.783333; 7.316667 (Roisan)
Altitudine 866 m s.l.m.
Superficie 14 km²
Abitanti 1 037[2] (31-12-2010)
Densità 74,07 ab./km²
Frazioni Baravex, Blavy, Careybloz, Chambrette, Champapon, Champvillair Dessous, Champvillair Dessus, Chaumé, Clavallaz, Closellinaz, Crétaz, Gorrey, Ladret, Les Adrets, Martinet (sede comunale), Massinod, Moulin, Preil, Rhins, Salé

Località: Champ de Bau, Château, Chaviller, Chez Collin, Creusevì, Zatelì[1]

Comuni confinanti Aosta, Doues, Gignod, Saint-Christophe, Valpelline
Altre informazioni
Cod. postale 11010
Prefisso 0165
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 007057
Cod. catastale H497
Targa AO
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona F, 3 327 GG[3]
Nome abitanti roisaëins
Patrono Saint Victor de Soleure
Giorno festivo 30 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Roisan
Posizione del comune di Roisan all'interno della Valle d'Aosta
Posizione del comune di Roisan all'interno della Valle d'Aosta
Sito istituzionale

Roisan è un comune italiano di 978 abitanti[4] della Valle d'Aosta.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

Territorio[modifica | modifica sorgente]

Il comune è situato sulla sinistra orografica del Buthier, nella bassa Valpelline. Dista da Aosta circa 8 km.
Il punto più alto del comune è raggiunto dalla vetta Becca di Viou (2855 m s.l.m.): è meta di molti escursionisti ed offre un panorama mozzafiato a 360° sulle cime valdostane.

Non lontano dal capoluogo si trova il ponte acquedotto di Grand Arvou, di epoca medievale, sul Rû Prévôt, oggetto di recente ristrutturazione.

Clima[modifica | modifica sorgente]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel XII secolo il territorio comunale venne diviso in due feudi: in parte si trovò sotto la signoria dei Rhins, attribuita al vescovado di Aosta, e in parte venne ricompreso nella vasta area controllata dai signori di Quart, tra le più importanti e influenti nobili famiglie valdostane.[6]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[7]

Lingue e dialetti[modifica | modifica sorgente]

Come nel resto della regione, anche in questo comune è diffuso il patois valdostano.

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Biblioteche[modifica | modifica sorgente]

In Frazione Martinet 3 ha sede la biblioteca comunale.

Eventi[modifica | modifica sorgente]

Carnevale della Combe Froide[modifica | modifica sorgente]

A carnevale, di grande interesse la sfilata delle Landzette, le maschere tradizionali della Combe Froide. Tali maschere sono ispirate alla divisa delle truppe napoleoniche, che seminarono il terrore al loro passaggio nel maggio del 1800. Per esorcizzare questo evento, la popolazione della Combe froide (o Coumba Freida, in patois), la zona della Valpelline e della Valle del Gran San Bernardo, ha elaborato nei secoli una coloratissima parodia delle divise militari dell'epoca, e il giorno del carnevale percorrono tutti i comuni delle due vallate in maniera estremamente chiassosa e festosa.[8][9]

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Il municipio

Fa parte della Comunità Montana Grand Combin.

Sport[modifica | modifica sorgente]

  • Tsan, sport tradizionale valdostano.
  • Calcio - a Roisan si trova il campo sportivo del Grand Combin, dove gioca l'A.S.D. Grand Combin.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Comune di Roisan - Statuto.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  4. ^ Dato Istat all'1/1/2007.
  5. ^ Le zone sismiche in Italia: Valle-Aosta, statistica 2006, www.abspace.it
  6. ^ Storia, Comune di Roisan. URL consultato il 19 luglio 2012.
  7. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  8. ^ (ITFRENDEES) I carnevali della Combe Froide
  9. ^ Comune di Roisan - Le Manifestazioni

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Federica Diémoz, La céréaliculture à Roisan de l'après-guerre jusqu'à nos jours à travers les témoignages ethnotextuels: à l'ombre de Cerlogne, 29 mars 2007, in Nouvelles du Centre d'études francoprovençales René Willien, 57, 2008, pp. 17-36
  • Anselme Pession, Deux précieux cartulaires des paroisses de Jovençan et Roisan, in Archivum Augustanum, 7, 2007, pp. 15-107
  • Comunità montana Grand Combin (a cura di), Guida rurale della Valle d'Aosta: Comunità montana Grand Combin, 2009.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]