Brissogne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brissogne
comune
Brissogne – Stemma Brissogne – Bandiera
Brissogne – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Valle d'Aosta-Stemma.svg Valle d'Aosta
Provincia Non presente
Amministrazione
Sindaco Bruno Ménabréaz (lista civica Pour le pays) dal 09/05/2005
Territorio
Coordinate 45°44′00″N 7°24′00″E / 45.733333°N 7.4°E45.733333; 7.4 (Brissogne)Coordinate: 45°44′00″N 7°24′00″E / 45.733333°N 7.4°E45.733333; 7.4 (Brissogne)
Altitudine 839 m s.l.m.
Superficie 25,5 km²
Abitanti 962[1] (31-12-2010)
Densità 37,73 ab./km²
Frazioni Bondinaz, Bruchet, Chésalet, Établoz, Fassoulaz, Grand-Brissogne, Grand-Fauve, Grange, Le Chaney, Le Moulin, Petit-Pollein, Le Pouyet, Île-Blonde, Les Îles, Luin, Neyran, Neyran-Dessous, Neyran-Dessus, Pâcou, Pallu-Dessous, Pallu-du-Milieu, Pallu-Dessus, Passerin, Primaz (chef-lieu), Vaud
Comuni confinanti Charvensod, Cogne, Pollein, Quart, Saint-Marcel
Altre informazioni
Cod. postale 11020
Prefisso 0165
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 007011
Cod. catastale B192
Targa AO
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona F, 3 516 GG[2]
Nome abitanti brissogneins
Patrono santa Caterina d'Alessandria
Giorno festivo 25 novembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Brissogne
Posizione del comune di Brissogne in Valle d'Aosta
Posizione del comune di Brissogne in Valle d'Aosta
Sito istituzionale

Brissogne è un comune sparso italiano di 957 abitanti[3] della Valle d'Aosta.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

Territorio[modifica | modifica sorgente]

Clima[modifica | modifica sorgente]

Monumenti e luoghi di interesse[modifica | modifica sorgente]

Cultura[modifica | modifica sorgente]

In località Pâcou 3 ha sede la biblioteca comunale.

Eventi[modifica | modifica sorgente]

  • Fëta de l'Oumbra - Situato all'envers, Brissogne è caratterizzato da un periodo invernale di totale ombra che può variare da qualche giorno a qualche mese, a seconda della parte del territorio presa in considerazione. Questo periodo, festeggiato durante il mese di agosto, dà il nome anche al principale evento comunale.

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[5]


Economia[modifica | modifica sorgente]

L'economia di Brissogne è fortemente influenzata dalla presenza della vicina Aosta, configurandosi come ancillare a quella della città. Sul territorio comunale sono presenti la casa circondariale di Aosta, in località Les Îles, e la discarica regionale, in località L'Île blonde. Entrambi i toponimi si riferiscono alle caratteristiche alluvionali della parte bassa del comune di Brissogne. Secondo Joseph-Marie Henry, infatti, il toponimo île (francese per "isola") deriva dal latino insula ed è largamente attestato in Valle d'Aosta sia nella forma in patois Lillaz che in francese. A differenza del senso proprio in italiano o francese, ila o lila (con contrazione dell'articolo determinativo) non indica un'isola, bensì un terreno situato in riva a un torrente e soggetto quindi per sua natura a frequenti inondazioni o erosioni d'acqua[6].

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Il municipio a Primaz.

Fa parte della Comunità Montana Mont Emilius.

Sport[modifica | modifica sorgente]

In questo comune si gioca sia a palet che a tsan, caratteristici sport tradizionali valdostani. La sezione locale di tsan è detta "Brisma" e rappresenta i comuni di Brissogne e Saint-Marcel.[7]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ - Dato Istat 31/07/2010.
  4. ^ Le zone sismiche in Italia: Valle-Aosta, statistica 2006, www.abspace.it
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ AA.VV., Eau, acqua, éve - entre littérature, science et histoire, ed. Duc, Saint-Christophe, p. 96.
  7. ^ Dati 2011. Cfr. Anna Maria Pioletti, Giochi, sport tradizionali e società. Viaggio tra la Valle d'Aosta, l'Italia e l'Unione Europea, Quart (AO), Musumeci, 2012, pp. 74-100, ISBN 978-88-7032-878-3.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Les Laures, periodico d'informazione a cura del comune di Brissogne, Aosta: Tipografia valdostana
  • Bulletin paroissial, périodique mensuel curé de la Paroisse, Aosta: Imprimerie catholique
  • Joseph-Gabriel Rivolin, Les franchises du mandement de Brissogne (1325-1512), Aoste: Imprimerie Valdôtaine, 1987

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]