Regno di Hannover

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Regno di Hannover
Regno di Hannover – Bandiera Regno di Hannover - Stemma
Regno di Hannover - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome ufficiale Königreich Hannover o Kingdom of Hanover
Lingue parlate tedesco e inglese
Capitale Hannover
Dipendente da Regno Unito (sino al 1837)
Politica
Forma di governo monarchia
Nascita 1814 con Giorgio III del Regno Unito
Causa Congresso di Vienna
Fine 1866 con Giorgio V di Hannover
Causa Guerra Austro-Prussiana
Territorio e popolazione
Economia
Valuta Tallero dell'Hannover sino al 1856
Vereinstaler di Hannover dal 1856
Commerci con Confederazione tedesca, Regno Unito, Olanda
Religione e società
Religioni preminenti protestantesimo
Religione di Stato protestantesimo
Religioni minoritarie luteranesimo, anglicanesimo, cattolicesimo, ebraismo
Classi sociali patrizi, clero, cittadini, popolo
Evoluzione storica
Preceduto da Flag of Hanover (1692).svg Elettorato di Hannover
Bremen-Verden.PNG Principato di Brema-Verden
Succeduto da Flagge Preußen - Provinz Hannover.svg Provincia di Hannover

Il Regno di Hannover fu uno stato indipendente della Germania dal 1814 al 1866. Il territorio prendeva nome dalla sua capitale, Hannover.

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'Hannover fu un regno indipendente dal 1814 al 1866 e una provincia della Prussia dal 1866 al 1946, era originariamente chiamato Principato di Calenberg, che era una suddivisione del Ducato di Brunswick-Lüneburg. Il Principato di Calenberg esistette dal 1432 fino al 1803.

Il Ducato di Brunswick-Lüneburg, fu suddiviso in tanti principati, ognuno dei quali governato da un duca; uno di questi era il Principato di Calenberg, che fu il primo ad essere creato quando venne diviso dal Principato di Brunswick nel 1432.

Cadde sotto il Principato Wolfenbüttel nel 1584. Nel 1635 venne nuovamente separato dal Wolfenbüttel, assieme al Principato di Gottinga, col quale sarebbe restato unito.

Nel 1636, la capitale del Principato di Calenberg venne spostata da Pattensen ad Hannover, e quindi anche il principato prese il nome della nuova capitale.

nel 1692 il sacro romano imperatore Leopoldo I, elevò il duca Ernesto Augusto al rango di elettore dell'Impero, come ricompensa per l'aiuto ricevuto nella Guerra della Grande Alleanza. Il principato divenne quindi noto anche come Elettorato di Brunswick-Lüneburg o, più informalmente, Elettorato di Hannover. Nel 1714, gli elettori hannoveriani divennero re di Gran Bretagna.[1] L'influenza degli elettori in Germania crebbe: essi ereditarono il Principato di Lüneburg nel 1705, e gli ex territori svedesi di Brema e Verden nel 1719. Come parte del Reichsdeputationshauptschluss del 1803, l'Elettorato ricevette il Vescovato principesco di Osnabrück.

Nel 1803 l'Elettorato venne occupato dalla Francia, che governò su di esso in varie forme per i dieci anni seguenti. A partire dal 1807, il territorio hannoveriano fece parte del Regno di Vestfalia. L'esercito hannoveriano venne disciolto, ma molti degli ufficiali e dei soldati andarono in Inghilterra, dove formarono la Legione Tedesca del Re. Questo fu l'unico esercito tedesco a combattere contro la Francia durante le guerre Napoleoniche. Esso giocò un ruolo importante nella Battaglia di Waterloo. Nel 1813 l'Elettorato venne ripristinato, e nell'ottobre del 1814, durante il Congresso di Vienna, divenne il Regno di Hannover, allo scopo di mettere Giorgio III del Regno Unito sullo stesso piano dell'arrogante Re del Württemberg, per quanto riguarda gli affari tedeschi. Il Congresso di Vienna stabilì uno scambio territoriale tra Hannover e la Prussia, nel quale il primo aumentò sostanzialmente le sue dimensioni. Hannover ottenne il Vescovato di Hildesheim, la Frisia Orientale, la Bassa Contea di Lingen e la parte settentrionale del Vescovato di Münster. Al tempo stesso perse le parti del Ducato di Lauenburg ad est dell'Elba e diverse piccole exclavi ad est.

L'unione personale con il Regno Unito terminò nel 1837, con l'ascesa al trono della Regina Vittoria, poiché le leggi di successione (Legge salica) di Hannover impedivano che una donna ereditasse il titolo se esisteva un qualsiasi erede maschio (nel Regno Unito un uomo ha la precedenza solo sulle sue sorelle). Con la Guerra Austro-Prussiana del 1866, Hannover venne annesso al Regno di Prussia e divenne la Provincia di Hannover.

Ripartizione amministrativa[modifica | modifica sorgente]

Il suo eterogeneo territorio era ripartito in vari governatorati (Landdrosteien): Hannover, Hildesheim, Luneburg, Stade, Osnabrueck, Aurich e Klausthal oltre il distretto minerario di Goslar in condominio con il ducato di Brunswick.

Stemma[modifica | modifica sorgente]

Lo stendardo reale del monarca

Dopo che l'unione personale con la Gran Bretagna finì nel 1837, gli Hannover tennero lo stendardo e lo stemma britannico, introducendo soltanto una nuova corona.

Re di Hannover[modifica | modifica sorgente]

Nel 1813 Giorgio III riprese possesso dei propri territori in Germania e nell'ottobre dell'anno successivo essi vennero costituiti nel Regno di Hannover dal Congresso di Vienna. L'unione personale col Regno Unito terminò nel 1837 all'ascesa sul trono inglese della Regina Vittoria in quanto le leggi dell'Hannover non prevedevano la successione femminile in quanto basate sulla Legge salica e come tale il regno passò ai suoi parenti maschi più prossimi. Nel corso della guerra austro-prussiana del 1866, l'Hannover venne annesso dal Regno di Prussia.

Re di Hannover
Immagine Nome Regno Note
George III of the United Kingdom.jpg Giorgio III 1814–20 Giorgio III fu mentalmente malato durante gli anni del suo governo sul Regno di Hannover e come tale il potere venne esercitato in sua vece dal figlio, il principe di Galles (futuro re Giorgio IV) sulla base della reggenza inglese. In Hannover, il principe Adolfo, duca di Cambridge fu ufficialmente Viceré dal 1816.
George IV of the United Kingdom.jpg Giorgio IV 1820–30 Figlio del precedente. Reggente 1811-1820, rappresentato nell'Hannover dal viceré Adolfo, duca di Cambridge.
William.IV.of.Great.Britain.JPG Guglielmo I 1830–37 Fratello del precedente. Ultimo monarca a governare sia l'Hannover che il Regno Unito in unione personale. Venne rappresentato nell'Hannover dal viceré Adolfo, duca di Cambridge.
Ernest1850.jpg Ernesto Augusto I 1837–51 Fratello del precedente. La sua ascesa separò le corone di Hannover e del Regno Unito, passando quest'ultima alla Regina Vittoria.
Georgv.jpg Giorgio V 1851–66 Figlio del precedente. Perse i propri territori a causa dell'annessione da parte della Prussia dopo la guerra austro-prussiana.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Vedi Casato di Hannover

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]