Provincia di Jülich-Kleve-Berg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Provincia di Jülich-Kleve-Berg
Mappa di localizzazione
Map-Prussia-JKB.svg
Informazioni generali
Nome ufficiale Provinz Jülich-Kleve-Berg
Nome completo Provincia di Jülich-Kleve-Berg
Capoluogo Colonia
Popolazione 923.387 (1816)
1.028.834 (1821)
Suddiviso in 3 distretti governativi (Colonia, Düsseldorf, Kleve)
Evoluzione storica
Inizio 1815
Fine 1822
Preceduto da Succeduto da
Flag of France.svg Primo Impero francese
Flag of the Grandduchy of Berg (1806-1808).svg Granducato di Berg
Flagge Herzogtum Sachsen-Coburg-Gotha (1826-1911).svg Provincia del Reno

La Provincia di Jülich-Kleve-Berg (in lingua tedesca: Provinz Jülich-Kleve-Berg) fu una provincia del Regno di Prussia esistita dal 1815 al 1822.

La provincia fu creata dopo il Congresso di Vienna nel 1815, quando alla Prussia fu assegnata la Renania. La Prussia già possedeva territori in Renania dal 1803, come il Ducato di Jülich e Berg, l'ex Elettorato di Colonia è l'ex Città Libera Imperiale di Colonia. Dopo il Congresso, la Prussia unì queste terre con le nuove acquisizioni nella regione - il Ducato di Kleve, la contea di Mark e parti del Ducato di Gheldria e della Contea di Moers – per formare la provincia prussiana di Jülich-Kleve-Berg, con Colonia come capitale.

Le terre possedute dai ducati uniti di Jülich-Kleve-Berg formavano la maggioranza delle terre in questa nuova provincia: da qui il nome dato alla provincia stessa.

Il 22 giugno 1822, per ordine del governo prussiano, la provincia fu fusa insieme al vicino Granducato del Basso Reno, per formare la Provincia del Reno.