Verden (Aller)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Verden (Aller)
Città (comune indipendente)
Verden (Aller) – Stemma
Verden (Aller) – Veduta
Localizzazione
Stato Germania Germania
Land Flag of Lower Saxony.svg Bassa Sassonia
Distretto gov. Non presente
Circondario Circondario di Verden
Territorio
Coordinate 52°55′N 9°14′E / 52.916667°N 9.233333°E52.916667; 9.233333 (Verden (Aller))Coordinate: 52°55′N 9°14′E / 52.916667°N 9.233333°E52.916667; 9.233333 (Verden (Aller))
Altitudine 20 m s.l.m.
Superficie 71,58 km²
Abitanti 26 973 (2006)
Densità 376,82 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 27283
Prefisso (+49) 04231
Fuso orario UTC+1
Codice Destatis 03 3 61 012
Targa VER
Cartografia
Mappa di localizzazione: Germania
Verden (Aller)
Verden (Aller) – Mappa
Sito istituzionale

Verden (Aller) è una città di 26.973 abitanti della Bassa Sassonia, in Germania.
È il capoluogo, ma non il centro maggiore, del circondario rurale (Landkreis) omonimo. Nel 786 venne eretta a capoluogo dell'omonima diocesi; la sede episcopale fu trasferita nel 1195 ma la cattedrale rimase a Verden. La diocesi venne in seguito soppressa.

Verden si fregia del titolo di "Comune indipendente" (Selbständige Gemeinde).

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Verden si trova sul fiume Aller.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il massacro di Verden[modifica | modifica sorgente]

Nel 782 Carlo Magno aveva inflitto una nuova sconfitta ai Sassoni nell'attuale Bassa Sassonia e ordinò l'esecuzione di 4.500 cittadini quando si rifiutarono di giurargli fedeltà e di sottomettersi alla fede cristiana. Ricerche moderne hanno posto qualche dubbio sulla veridicità di questo fatto [senza fonte], perché ci può essere stato qualche errore in vecchi documenti, e quindi i Sassoni sarebbero stati solo mandati in esilio anziché trucidati.

Dal XVII al XIX secolo[modifica | modifica sorgente]

Nei secoli seguenti, la città crebbe di continuo, e dal IX secolo in avanti fu sede di un vescovato fino al 1648. La Riforma protestante fu introdotta a Verden nel 1568 con la conversione del vescovo, Eberhard di Holle. Verden aveva guadagnato lo status di libera città imperiale nel XV secolo, ma perse questo titolo alla fine della Guerra dei trent'anni quando diventò un territorio svedese, sotto il nome di Principato di Verden. Il regno di Hannover si annesse Verden nel 1866, e la città diventò prussiana.

Città gemellate[modifica | modifica sorgente]

Verden è gemellata con:

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]


Stemma del circondario di Verden Città e comuni del circondario di Verden Stemma della Bassa Sassonia

Città:   Achim · Verden (Aller)
Comuni:   Blender · Dörverden · Emtinghausen · Kirchlinteln · Langwedel · Ottersberg · Oyten · Riede · Thedinghausen

Germania Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Germania