Gottinga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gottinga
Città
(DE) Göttingen
Gottinga – Stemma
Gottinga – Veduta
Localizzazione
Stato Germania Germania
Land Flag of Lower Saxony.svg Bassa Sassonia
Distretto gov. Non presente
Circondario Gottinga
Territorio
Coordinate 51°32′N 9°56′E / 51.533333°N 9.933333°E51.533333; 9.933333 (Gottinga)Coordinate: 51°32′N 9°56′E / 51.533333°N 9.933333°E51.533333; 9.933333 (Gottinga)
Altitudine 150 m s.l.m.
Superficie 117 km²
Abitanti 121 364 (31-12-2011)
Densità 1 037,3 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 37001-37099
Prefisso 0551
Fuso orario UTC+1
Codice Destatis 03 1 52 012
Targa
Cartografia
Mappa di localizzazione: Germania
Gottinga
Gottinga – Mappa
Sito istituzionale

Gottinga, in tedesco Göttingen /'gœtɪŋən/, è una città della Bassa Sassonia, in Germania, è capoluogo del circondario rurale omonimo. La città è bagnata dalle acque del Leine. La sua popolazione nel 2011 era di 121.364 abitanti.

Informazioni generali[modifica | modifica wikitesto]

Le origini di Gottinga sono da ricercare in un antico villaggio chiamato Gutingi. Questo villaggio è menzionato per la prima volta in un documento del 953. La città vera e propria viene fondata tra il 1150 e il 1200 a nord-ovest del sopracitato Gutingi. Nel medioevo la città è stata membro della Lega Anseatica, arricchendosi molto.

Oggi Gottinga è famosa per la sua università, l'Università Georg-August di Gottinga fondata nel 1737 e tuttora una delle più frequentate università d'Europa. Nel 1837 sette professori protestarono contro la Monarchia assoluta degli Hannover; gli insegnanti persero il loro lavoro ma vennero in seguito ricordati per sempre come i Sette di Gottinga. A Gottinga hanno studiato molte celebrità: i Fratelli Grimm, Heinrich Ewald, Wilhelm Weber, Robert Bunsen, Georg Gervinus e il cancelliere Otto von Bismarck. In tempi più recenti anche Jürgen Habermas e Gerhard Schröder sono stati studenti dell'università di Gottinga. Karl Barth ha avuto il suo primo incarico da professore qui e inoltre molti famosi matematici, quali Carl Friedrich Gauss, Bernhard Riemann, Hermann Minkowski, e David Hilbert sono stati professori qui, oltre al fisico Friedrich Hund. Il filosofo Edmund Husserl insegnò dal 1901 al 1916. A Gottinga morì Max Planck. Come molte altre città universitarie, anche Gottinga ha sviluppato un proprio folklore e dei rituali tipici. Il giorno del conseguimento del dottorato di ricerca ad esempio, i neo-Doktoren vengono trainati dai loro docenti di riferimento su appositi corri allegorici dall'aula magna alla fontana del Gänseliesel, di fronte al vecchio municipio. Qui, indossato un cappello allegorico che simboleggia la vita e gli studi del neo-Doktor, devono arrampicarsi sulla fontana, lasciare un bouquet di fiori, e baciare la statua della Gänseliesel (la Lisetta delle oche). Questa pratica è proibita per legge, ma la legge non è mai stata fatta rispettare. È considerata come la ragazza più baciata al mondo.

A Gottinga sorge il monumento commemorativo della Notte dei cristalli, il pogrom condotto dai nazisti nella notte tra il 9 e 10 novembre 1938 in Germania, Austria e Cecoslovacchia. Il monumento è opera dell'artista Corrado Cagli, che lo realizzò componendo centinaia di stelle di Davide.

Gottinga in musica[modifica | modifica wikitesto]

A Gottinga è dedicato il brano musicale Göttingen, un classico della chanson française, reso celebre dalla cantante Barbara (al secolo Monique Serf) e successivamente reinterpretato da molte cantanti fra cui Carla Bruni e Lara Fabian. La cantante Patricia Kaas cita le rose di Göttingen, già citate anche nel brano di Barbara, nella canzone D'Allemagne.

Galleria fotografica[modifica | modifica wikitesto]

Goettingen panorama.jpg
Ingrandisci
Panorama del centro di Gottinga

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Stemma del circondario di Gottinga Città e comuni del circondario di Gottinga Stemma della Bassa Sassonia

Città:   Dransfeld · Duderstadt · Gottinga · Hann. Münden
Comuni:   Adelebsen · Bilshausen · Bodensee · Bovenden · Bühren · Ebergötzen · Friedland · Gieboldehausen · Gleichen · Jühnde · Krebeck · Landolfshausen · Niemetal · Obernfeld · Rhumspringe · Rollshausen · Rosdorf · Rüdershausen · Scheden · Seeburg · Seulingen · Staufenberg · Waake · Wollbrandshausen · Wollershausen ·

Germania Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Germania