John Saxon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Saxon in Napoli violenta (1976), di Umberto Lenzi

John Saxon, nome d'arte di Carmine Orrico (Brooklyn, 5 agosto 1935), è un attore statunitense, famoso per la partecipazione in svariati polizieschi all'italiana durante gli anni settanta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Brooklyn da Antonio Orrico e Anna Protettore, studiò recitazione con la celebre insegnante Stella Adler ed entrò nel mondo del cinema alla metà degli anni cinquanta, interpretando ruoli di teenager. Secondo la biografia di Robert Hofler ("The Man Who Invented Rock Hudson: The Pretty Boys and Dirty Deals of Henry Willson"), quando il "talent agent" Henry Willson vide la foto del sedicenne Carmine Orrico sulla copertina di un detective magazine, immediatamente contattò la famiglia Orrico a Brooklyn[1] e condusse il ragazzo con sé a Hollywood, dove gli fece acquisire il nome d'arte di John Saxon.

Nei suoi primi anni da attore, Saxon lavorò con molti registi noti, tra cui Vincente Minnelli in Come sposare una figlia (1958), Blake Edwards in La tentazione del signor Smith (1958), Frank Borzage in Il grande pescatore (1959), John Huston in Gli inesorabili (1960), e Otto Preminger in Il cardinale (1963), nei quali ebbe sempre ruoli da coprotagonista.

Apparve per la maggior parte della sua carriera in ruoli da non protagonista, e vinse un Golden Globe come "miglior attore non protagonista" per la sua interpretazione di un bandito messicano nel film A sud-ovest di Sonora (1966). Venne apprezzato per l'interpretazione in I 3 dell'Operazione Drago (1973), nonostante la star principale del film fosse Bruce Lee. Nel 1975 partecipò a diversi episodi della serie televisiva della ABC L'uomo da sei milioni di dollari, interpretando il ruolo del maggiore Frederick Sloan (il primo ad essere rapito e sostituito da un robot, poi affrontato e distrutto dal Colonnello Steve Austin), nonché quello del capo degli alieni ribelli che contrapporrà Sasquatch sia a Steve che a Jaime. Quest'ultimo ruolo venne esteso anche a un'altra serie, La donna bionica. Le caratteristiche fisiche degli attori vennero usate successivamente per il pupazzo snodabile della Kenner chiamato 'Maskatron', che era basato sulla serie.

A Cinecittà[modifica | modifica wikitesto]

Saxon è Frank Di Maggio in Il cinico, l'infame, il violento (1977), di Umberto Lenzi.

Saxon apparve inoltre in molti film italiani, principalmente negli spaghetti-western e nei poliziotteschi quali Napoli violenta (1976), Il cinico, l'infame, il violento (1977, entrambi di Umberto Lenzi). Dagli anni settanta in poi, Saxon ha recitato anche in pellicole horror, principalmente in Un Natale rosso sangue (1974) di Bob Clark, nel ruolo del capo della polizia; in Uccidete Mister Mitchell (1975), nel ruolo dell'avvocato Walter Deaney; in Apocalypse domani (1980) di Antonio Margheriti, nel ruolo di un reduce dal Vietnam; in Tenebre (1982) di Dario Argento, nel ruolo dell'agente dello scrittore protagonista, e in Nightmare - Dal profondo della notte (1984) di Wes Craven, nel ruolo del padre di Nancy Thompson.

Negli anni novanta e 2000 ha partecipato a numerose pellicole indipendenti ed è apparso in diverse serie televisive, tra cui CSI - Scena del crimine e Masters of Horror.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati forniti dal libro "The Man Who Invented Rock Hudson: The Pretty Boys and Dirty Deals of Henry Willson", Carroll & Graf, ISBN 0-7867-1607-X.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 14966960 LCCN: no93038091