Il cavaliere elettrico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il cavaliere elettrico
Cavaliere elettrico.jpg
Robert Redford in una scena del film
Titolo originale The Electric Horseman
Paese di produzione USA
Anno 1979
Durata 120 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, drammatico, romantico
Regia Sydney Pollack
Soggetto Shelly Burton, Paul Gaer
Sceneggiatura Robert Garland
Fotografia Owen Roizman
Montaggio Sheldon Kahn
Musiche Dave Grusin
Interpreti e personaggi

Il cavaliere elettrico è un film del 1979 diretto da Sydney Pollack ed interpretato da Robert Redford e Jane Fonda.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sonny Steele è un cowboy che, dopo anni di rodeo su cavalli e tori, dopo cadute varie e molte ossa rotte, ha vinto ben cinque volte il titolo di campione del mondo della specialità. Come tale, divenuto beniamino del pubblico, è stato "comperato" dalla AMPCO, una ditta di cereali che, pagandolo profumatamente, lo esibisce in carnevalate dove il bovaro deve reclamizzare il "Ranch Breakfast". Ma Sonny, nonostante la bella villa a Malibu Beach e la distratta assistenza degli amici Wendell e Leroy, si sente sempre più spaesato e arriva agli spettacoli in ritardo, pressoché sbronzo. Un giorno, a Las Vegas, viene incaricato di cavalcare Rising Star, uno splendido campione da 12 milioni di dollari. L'esperto cowboy scopre subito che lo stallone è stato imbottito di tranquillanti il cui effetto può essere anche di renderlo per sempre sterile. Sonny, allora, decide d'impulso di salire sul cavallo prima del tempo stabilito, attraversa il palcoscenico dove si stanno esibendo le ballerine e, dopo essere uscito dall'edificio, fugge in groppa a Rising Star dalla città in direzione delle praterie più remote ove lui stesso ha passato la sua libera fanciullezza. Hellie Martin, una presentatrice televisiva famosa e testarda, si mette alle costole di Sonny; si innamora di lui e del suo progetto di dare la libertà al cavallo. Il terzetto elude i blocchi stradali della polizia, gli elicotteri e le affannose ricerche degli uomini della AMPCO. Nel frattempo il pubblico si schiera dalla parte dei fuggitivi ma, incoerenze della pubblicità, raddoppia il consumo del cereale che sullo scatolone porta l'immagine di Sonny Steele. Quando al cavallo è stata data la libertà nelle praterie dello Utah, vengono ritirate le denunce; Hellie racconta l'avventura davanti alle telecamere e il cow-boy si allontana in direzione delle regioni non ancora contaminate dal consumismo.

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema