Robert Penn Warren

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Robert Penn Warren

Robert Penn Warren (Guthrie, 24 aprile 1905Stratton, 15 settembre 1989) è stato un poeta e scrittore statunitense. Romanziere e critico letterario, fu uno dei fondatori del New Criticism in America. Membro direttivo della Fellowship of Southern Writers (Sodalizio degli Scrittori Sudisti), è l'unico scrittore ad aver vinto il Premio Pulitzer sia per la narrativa che per la poesia.[1] Warren vinse il Pulitzer nel 1947 per il suo romanzo Tutti gli uomini del re (All the King's Men, 1946) e vinse successivamente due Premi Pulitzer per la poesia nel 1957 e nel 1979.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Guthrie, Kentucky[2], frequentò il liceo Clarksville High School nel Tennessee, la Vanderbilt University nel 1925 e la University of California, Berkeley nel 1926. Successivamente, Warren si laureò in Lettere alla Yale University come Rhodes Scholar del New College, Oxford, in Inghilterra in 1930. Lo stesso anno cominciò la sua carriera di insegnante al Southwestern College (ora chiamato Rhodes College) a Memphis, Tennessee.[3] Insegnò anche alla Vanderbilt University e la LSU.[3] Nel 1930 si sposò con Emma Brescia; si divorziarono nel 1951. Quindi sposò Eleanor Clark nel 1952. Ebbero due figli, Rosanna Phelps Warren (n. luglio 1953) e Gabriel Penn Warren (n. luglio 1955). Sebbene le opere di Warren riflettano temi e mentalità del Sud, egli pubblicò il suo lavoro più famoso, Tutti gli uomini del re (All the King's Men), mentre era professore alla University of Minnesota e visse la seconda parte della sua vita a Fairfield, nel Connecticut e a Stratton, nel Vermont. Ricevette inoltre una Guggenheim Fellowship per studiare in Italia durante la dittatura di Benito Mussolini. Morì il 15 settembre del 1989, in seguito a complicazioni per cancro osseo.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Mentre ancora studente alla Vanderbilt, Warren si associò con il gruppo di poeti conosciuti come I Fuggiaschi e in seguito, nei primi anni trenta, Warren e alcuni degli stessi scrittori formarono un gruppo col nome di Southern Agrarians (Agrari Sudisti). Pubblicò in seguito Who Speaks for the Negro (Chi parla per i negri?), una collezione di interviste con capi afroamericani di movimenti dei diritti civili, compreso Malcolm X, nel 1965.

Warren fu consulente di poesia alla Biblioteca del Congresso, Poeta Laureato per gli anni 1944-1945 e vinse il Premio Pulitzer nel 1947, per la sua opera più nota, il romanzo Tutti gli uomini del re (All the King's Men), il cui personaggio principale, Willie Stark, assomiglia al populista radicale e governatore della Louisiana, Huey Pierce Long (1893-1935), che Warren ebbe modo di osservare attentamente mentre insegnava alla Louisiana State University a Baton Rouge dal 1933 al 1942. Warren vinse il Premio Pulitzer per la Poesia due volte, nel 1958 con Promises: Poems 1954-1956, e nel 1979 per Now and Then. È l'unico scrittore ad aver mai vinto il Pulitzer sia per la narrativa che per la poesia.[1] Il film Tutti gli uomini del re con l'attore Broderick Crawford, divenne un film di grande successo e vinse il Premio Oscar al miglior film del 1949. Un rifacimento del 2006 dello scrittore/regista Steven Zaillian aveva Sean Penn nel ruolo di Willie Stark e Jude Law in quello di Jack Burden.

Nel 1981 Warren fu nominato MacArthur Fellow e successivamente primo Poet Laureate Consultant in Poetry degli Stati Uniti, il 26 febbraio 1986.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Segregation: The Inner Conflict in the South
  • Selected Essays
  • La caverna (The Cave, 1959), ed.it Bompiani 1960
  • Remember the Alamo! (1958)
  • You, Emperors, and Others: Poems 1957-1960
  • L'eredità della guerra civile americana (The Legacy of the Civil War), ed.it. Tempo Presente 1961
  • Adam, o della guerra civile (Wilderness: A Tale of the Civil War, 1961), ed.it. Bompiani 1970
  • Flood: A Romance of Our Time (1964)
  • Chi parla per i negri? (Who Speaks for the Negro?, 1965), ed.it. Bompiani 1967
  • Selected Poems: New and Old 1923 – 1966
  • Incarnations: Poems 1966 – 1968
  • Christmas Gift 1937
  • A Place to Come to (1977) (ultimo romanzo)
  • Brother to Dragons: A Tale in Verse and Vorces - A New Version (1979)
  • Jefferson Davis Gets His Citizenship Back (1980)
  • Rumor Verified: Poems 1979-1980 (1981)

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Nelson, Randy F. The Almanac of American Letters. Los Altos, California: William Kaufmann, Inc., 1981: 27. ISBN 0-86576-008-X
  2. ^ Ehrlich, Eugene and Gorton Carruth. The Oxford Illustrated Literary Guide to the United States. New York: Oxford University Press, 1982: 291. ISBN 0-19-503186-5
  3. ^ a b Emanuel Levy : PopCulture - All the King's Men: Everything You Need to Know about novelist Robert Penn Warren and Politician Huey Long

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 61553765 LCCN: n78091524