Chiesa di Santa Maria alla Fontana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°29′33.04″N 9°11′15.72″E / 45.49251°N 9.1877°E45.49251; 9.1877

Chiesa di Santa Maria alla Fontana
La facciata della chiesa (2011)
La facciata della chiesa (2011)
Stato Italia Italia
Regione Lombardia
Località Milano
Religione cattolica
Diocesi Milano
Inizio costruzione 1507

La chiesa di Santa Maria alla Fontana è un santuario mariano di Milano, sito in Piazza Santa Maria alla Fontana, 11.

Storia e architettura[modifica | modifica sorgente]

Secondo una tradizione fu Charles II d'Amboise governatore di Milano nel periodo di Luigi XII di Francia, dopo essere stato guarito dall'acqua della fonte già famosa per le proprietà taumaturgiche posta in quel luogo, a volere nel 1507 l'istituto; qui potevano essere trasportati "li richi che forse de ogni negritudine vorano essere curati".

Il progetto della chiesa fu a lungo attribuito a Leonardo da Vinci - ma anche a Bramante e a Cristoforo Solari per la presenza di elementi architettonici ispirati dai monumenti classici - fino a che nel 1982 l'archivista Grazioso Sironi ritrovò e pubblicò un contratto del 17 marzo 1508 in cui l'architetto Giovanni Antonio Amadeo appare come il vero progettista ed esecutore.

Già il Cesariano nel Cinquecento indicava Santa Maria alla Fontana come una delle tre strutture sanitarie principali a Milano, insieme alla Ca' Granda e al Lazzaretto.

La sommità del campanile

Acqua taumaturgica[modifica | modifica sorgente]

Nei tempi antichi l'acqua prodotta da una fonte sotterranea alla base del santuario era considerata taumaturgica e indicata per curare in particolare disturbi dell'apparato osteo-articolare come artrosi e artriti. Nel XIX secolo, a causa dell'incendio di un'attigua fabbrica di bitume, la falda acquifera originaria si inquinò e la fonte venne chiusa; dagli 11 ugelli presso la chiesa oggi fuoriesce comune acqua di rubinetto proveniente dall'impianto idrico dell'acquedotto cittadino.

Orari delle Messe[modifica | modifica sorgente]

  • Feriale 9:00 - 18:00
  • Festivi 8:30 - 10:00 - 11:30 - 18:00

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Ferdinando Reggiori, Il Santuario di Santa Maria alla Fontana di Milano alla luce di recentissime scoperte in Arte Lombarda, annata II, 1956, pp. 51-64.
  • A. Rovetta, Nuove ricerche per S. Maria alla Fontana in Milano, "Arte Lombarda", 62 (1981), 141-150.
  • G. Galletti, Precisazioni su S. Maria alla Fontana, "Raccolta Vinciana", XXI (1982), 39-93.
  • G. Sironi, Nuovi documenti su S. Maria alla Fonatana, "Raccolta Vinciana", cit., 94-102.
  • M. T. Fiorio (a cura), Le Chiese di Milano, Milano 1985, 112-115.
  • A. Colli, Storia e arte di Santa Maria alla Fontana, Milano 1988.
  • G. B. Sannazzaro, Maria alla Fontana, chiesa di S., ad vocem, "Dizionario della Chiesa Ambrosiana", III, Milano 1989, 1900-1903; Id., Guide di architettura. Milano, Torino 1990, 95; Id., L'Amadeo e S. Maria alla Fontana,"G. A. Amadeo. Sculture e architettura del suo tempo", Milano 1993, 297-327.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]