Chiese di Milano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Milano.

Elenco delle chiese di Milano.

Chiese per zona[modifica | modifica wikitesto]

Zona 1[modifica | modifica wikitesto]

Zona 2[modifica | modifica wikitesto]

Zona 3[modifica | modifica wikitesto]

Zona 4[modifica | modifica wikitesto]

Zona 5[modifica | modifica wikitesto]

  • Sant'Antonio Maria Zaccaria
  • Santa Maria Madre della Chiesa
  • Santa Maria di Caravaggio
  • Sant'Andrea
  • Madonna di Fatima
  • Santa Maria Liberatrice
  • Santi 4 Evangelisti
  • Santi Pietro e Paolo ai Tre Ronchetti
  • Santa Maria e San Pietro in Chiaravalle
  • San Barnaba in Gratosoglio
  • San Gottardo al Corso
  • Santa Maria Annunciata in Chiesa Rossa
  • Santi Giacomo e Giovanni
  • San Gregorio Barbarigo
  • Santa Maria Assunta in Quintosole
  • Maria Assunta
  • Gesù Cristo dei Santi Ultimi Giorni

Zona 6[modifica | modifica wikitesto]

Zona 7[modifica | modifica wikitesto]

  • Sant'Anselmo Da Baggio Vescovo
  • Santa Apollinare in Baggio
  • San Giovanni Bosco
  • Santa Marcellina
  • San Materno
  • San Pier Giuliano Eymard
  • Madonna dei Poveri
  • Madonna della Divina Provvidenza
  • Madonna della Fede

Zona 8[modifica | modifica wikitesto]

  • Santissimo Crocefisso
  • Santi Martiri Nazaro e Celso
  • Santa Maria Nascente
  • San Giuseppe della Pace
  • Sant'Ildefonso
  • Santa Maria di Lourdes
  • Sant'Anna Matrona
  • Madonna della Salute
  • Nostro Signore del Perpetuo Soccorso
  • Sacra Famiglia
  • San Carlo
  • Santa Maria della Pietà
  • Santa Teresa del Bambin Gesù
  • Sacro Cuore di Gesù al Palazzolo
  • San Crocefisso
  • Santo Spirito
  • Santuario di Lampugnano

Zona 9[modifica | modifica wikitesto]

  • San Martino in Niguarda
  • Santa Maria Annunciata
  • San Carlo alla Ca' Granda
  • San Giovanni Battista alla Bicocca
  • Gesù Divin Lavoratore
  • San Dionigi in Pratocentenaro
  • Annunciazione
  • Beata Vergine Assunta in Bruzzano
  • San Bernardo in Comasina
  • Sacro Volto

Chiese scomparse[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Chiese scomparse di Milano.

Nella storia di Milano il numero di chiese demolite o scomparse supera le centottanta unità. Gran parte delle demolizioni di edifici di culto derivano dalle soppressioni Giuseppine e Napoleoniche, in cui lo stato requisì e demolì moltissimi beni ecclesiastici per ricavare spazi edificabili o denaro dalla vendita di beni e terreni: a questo periodo risalgono ad esempio le demolizioni della chiesa di Santa Maria della Scala per la costruzione del Teatro alla Scala e della Chiesa di San Francesco Grande, la chiesa che ospitava la Vergine delle Rocce di Leonardo Da Vinci per la costruzione della Caserma dei Veliti Reali. Un numero elevato di chiese fu demolito nel periodo tra l'unità d'Italia e il secondo dopoguerra per necessità urbanistiche e di viabilità. Non mancano tuttavia esempi celebri di demolizioni avvenute al di fuori dei due periodi elencati, come la Basilica di Santa Tecla demolita nel XV secolo per far spazio al Duomo di Milano.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]