Ro.To (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ro.To
StatoItalia Italia
Fondazione1938 a Torino
Fondata daGiovanni Ropolo
Chiusura1960
Sede principaleTorino
SettoreFotografica e cinematografica
La Neo fotos

La Ro.To o Roto di Giovanni Ropolo Torino è stata un'azienda italiana produttrice di fotocamere economiche operante nel dopoguerra. L'azienda cessò la produzione nel 1960.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Giovanni Ropolo Torinese iniziò a produrre macchine già prima della seconda guerra mondiale: si affidava nella costruzione dei modelli a piccole aziende del Nord Italia[1], tra cui la Alpha Photo di Piacenza.[2] Insieme alla produzione di modelli propri, la Ro.To commercializzò anche prodotti costruiti dalla ditta Riber e battezzati con i nomi Juve, OK e Derby.[3]

Dopo la fine della produzione di apparecchi, la Ro.To continuò le sue attività commerciali come distributore di materiale fotografico, confluendo nel 1970 nel CIDAF (Consorzio Italiano Distributori Articoli Foto-cine-radio) costituitosi a Milano ad opera di un gruppo di 16 distributori operanti in varie regioni italiane tra i quali Bancolini di Bologna, Bigagli di Firenze, Crovetto di Genova, Pecchioli e Ropolo di Torino e Randazzo di Palermo.[4]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

  • Ardita (1946), fotocamera a soffietto con obbiettivo Ardita - Duplex Aplantica[1][5]
  • Elvo (1938), fotocamera a cassetta in bachelite marrone con mirino pellicola 3x4 cm su pellicola 127,[6] obiettivo a fuoco fisso Elvo Maf Acromat f11 (secondo altra fonte pellicola 120 4x5 cm)[7]
  • Invicta (1950), fotocamera in metallo
  • Neo fotos (1948), fotocamera economica in bachelite formato 35 mm con mirino oculare, ottica 54 mm f7,7 otturatore con tempi di posa 25, 100 + B.[8][9]
  • Juve fotocamera a cassetta copia della Gil che è stata la prima macchina fotografica fabbricata dai fratelli Durst, tra il 1938 e il 1942.[10]
  • Riber Lys Fotocamera a cassetta, modello per l'esportazione[11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Macchina fotografica Roto Ardita, su storiainsoffitta.it (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  2. ^ Alpha Photo - Piacenza, su mistermondo.com. URL consultato il 28 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 30 aprile 2014).
  3. ^ Fotografia Nadir magazine - L'industria fotografica italiana, su nadir.it.
  4. ^ Storia della Bencini Parte Settima: la produzione per conto terzi e curiosità, su bencinistory.altervista.org.
  5. ^ 177-600 - ARDITA e AUDAX - P & B TORINO per ROPOLO, su moreschiphoto.it (archiviato dall'url originale il 28 dicembre 2014).
  6. ^ Ro To: Elvo Price Guide: estimate a camera value, collectiblend.com.
  7. ^ KAMERASAMMLUNG.CH - Ro-To Elvo, su kamerasammlung.ch.
  8. ^ James M. McKeown e Joan C. McKeown, McKeown's Price Guide to Antique and Classic Cameras: 2001-2002 p.570, Centennial Photo Service, 2001, ISBN 978-0-931838-33-0.
  9. ^ Simbi Neo Fotos, su mistermondo.com. URL consultato il 20 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 30 aprile 2014).
  10. ^ kavavide, Flickr: Discussing [CameraPorn] Le foto delle vostre fotocamere in Fotografia analogica - Italia, su flickr.com.
  11. ^ Ro To: Riber Lys Box Price Guide: estimate a camera value, collectiblend.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Fotografia Portale Fotografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fotografia