La sesión cubana World Tour

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La sesión cubana World Tour
Tour di Zucchero Fornaciari
Album La sesión cubana
Inizio Polinesia francese Polinesia francese, Tahiti
5 aprile 2013
Fine Italia Italia, Verona
29 luglio 2013
Spettacoli 65
Cronologia dei tour di Zucchero Fornaciari
Chocabeck World Tour
(2012)
Americana Tour
(2014)

La sesión cubana World Tour è la quindicesima tournée di Zucchero Fornaciari, la prima collegata all'album La sesión cubana del 2012.

Il tour[modifica | modifica wikitesto]

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

La tournée si è svolta dall'aprile al luglio 2013 per un totale di 64 concerti. Per la prima volta nella sua carriera il cantante emiliano si esibisce in paesi dell'Oceania diversi dall'Australia, nelle prime tappe del tour. Queste tappe iniziali in Oceania dovevano essere comprese nella seconda parte del Chocabeck World Tour dell'anno precedente, ma, per ragioni logistiche, non erano state realizzate. Pochi giorni prima della pubblicazione del suo nuovo album, Fornaciari ha detto:

«Già con il tour dell’album precedente ho fatto molti sold out in città come Buenos Aires e Caracas e ho intenzione di tornarci. Mi piacciono le sfide e questa è una di quelle che ho in testa da molti anni.»

(Zucchero)

Concerto-evento di L'Avana[modifica | modifica wikitesto]

Il tour è stato anticipato da un concerto-evento, riproposto nell'album live Una rosa blanca, organizzato presso l'Istituto Superiore delle Arti di L'Avana l'8 dicembre 2012, giorno simbolicamente ricollegabile alla prima delle due storiche date Live at the Kremlin durante l'Oro, Incenso e Birra Tour. L'evento, interamente organizzato a spese della Universal Music Group, è stato reso possibile imbarcando quaranta container dal porto di Genova con tutta l'attrezzatura necessaria.
Per quattro anni, in ragione dei 70 000 spettatori accorsi, il concerto è stato il più grande mai realizzato da un cantante straniero nella Cuba sotto embargo[1]. Nel 2016, infatti, il record è stato superato dai Rolling Stones con l'evento Havana Moon.

Le tappe[modifica | modifica wikitesto]

[2]

2013

La scaletta[modifica | modifica wikitesto]

[7]

La scaletta del tour ha visto l'inserimento di due cover del tutto inedite: With or Without You degli U2 e La Bamba, celebre brano popolare messicano. Durante l'esecuzione di Guantanamera (Guajira) all'Arena di Verona ogni partecipante del pubblico ha potuto agitare in aria una rosa bianca, fornita all'ingresso del concerto.

  • Intro - Una rosa blanca
  • Nena
  • Un kilo
  • Cuba Libre
  • Never Is The Moment
  • Love Is All Around
  • Bacco perbacco
  • L'urlo
  • Indaco dagli occhi del cielo
  • God Bless The Child
  • Così celeste
  • Guantanamera
  • Baila (Sexy Thing)
  • Pana
  • Ave Maria No Morro
  • Diamante
  • Il volo
  • Pronto
  • Vedo nero
  • Il suono della domenica
  • Ali d'oro
  • Overdose d'amore
  • Con le mani
  • Diavolo in me
  • Sabor a ti
  • With or Without You (cover inedita)
  • Solo una sana e consapevole libidine…
  • La Bamba (cover inedita)
  • Per colpa di chi

La band[modifica | modifica wikitesto]

[8]

  • Zucchero (voce, chitarra)
  • Polo Jones (basso)
  • Kat Dyson (chitarra e cori)
  • Mario Schilirò (chitarra)
  • Adriano Molinari, Horacio Hernandez (batteria)
  • Nicola Peruch (tastiere)
  • Elmer Ferrer (chitarra tres)
  • Joaquin Nunez Hidalgo, Jorge Luis Nunez (percussioni),
  • Karel Escalona (timbales)
  • Lazaro Amauri, Osmil Renè (tromba)
  • Maykel Fernando (trombone)
  • Dorian Carol, Dyalis De Regla, Liuba Calvo (cori)

La band che accompagna Zucchero durante l'esclusivo concerto-evento di L'Avana è leggermente più numerosa rispetto al successivo tour mondiale. Essa è composta da:

  • Guillermo Fragoso (dir. Orchestra)
  • Polo Jones (basso)
  • Kat Dyson (chitarre e cori)
  • Mario Schilirò (chitarre)
  • Adriano Molinari (batteria)
  • Nicola Peruch (tastiere)
  • James Thompson (sax)
  • Elmer Ferrer (chitarre)
  • Joaquin Nunez Hidalgo (percussioni)
  • Horatio Hernandez El Negro (batteria e percussioni)
  • Maykel Leoner Perna Fernandez (piano)
  • Josmil Monzon Diaz, Lazaro Amaury Oviedo Dilout (trombe)
  • Maykel Corrales Rojas (trombone)
  • Maria Julia Valle Fernandez, Dorian Arraiza Leon, Dyalis de Tegla Machado Migueles (cori)
  • Jorgue Luis Nunez Palacio, Jose Pablo Reyes Marrero, Julio Guerra Acosta (percussioni)
  • Karel Escalona (timbales)
  • Havana Strings Quartet (archi)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Concerto di Zucchero a L’Avana, su foto-image.it. URL consultato il 9 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  2. ^ zucchero.it, https://web.archive.org/web/20151108035606/http://www.zucchero.it/. URL consultato il 5 novembre 2015 (archiviato dall'url originale l'8 novembre 2015).
  3. ^ Cuba e Italia: Zucchero Fornaciari in concerto all'Havana, su laislagrande.blogspot.ca. URL consultato il 6 novembre 2015.
  4. ^ Zucchero, un italiano a Cuba che fa ballare e divertire L’Avana, su melodicamente.com. URL consultato il 6 novembre 2015.
  5. ^ Zucchero, notte di musica all'Avana, su repubblica.it. URL consultato il 6 novembre 2015.
  6. ^ In 70mila a L'Avana per il concerto gratuito di Zucchero, su spytwins.com. URL consultato il 6 novembre 2015.
  7. ^ Con La sesion cubana World Tour 2013, Zucchero porta Cuba in Italia, su onstageweb.com. URL consultato il 5 novembre 2015.
  8. ^ zucchero.it, http://www.zucchero.it/2013-2/. URL consultato il 5 novembre 2015.
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica