Nelson Mandela Forum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nelson Mandela Forum
ex Palasport, PalaGiglio
Florence - Mandela Forum - entrance.JPG
Informazioni
Stato Italia Italia
Ubicazione Piazza Enrico Berlinguer
Firenze (FI)
Inaugurazione 1985
Struttura Palazzetto dello Sport
Pista d'atletica Rimovibile
Ristrutturazione 2004
Mat. del terreno Parquet (rimovibile)
Area dell'edificio 10.000 m2
Area totale 25.000 m2
Proprietario Comune di Firenze
Uso e beneficiari
Pallacanestro Firenze Basket
Mens Sana Siena (Eurolega)
Pallavolo Celeste e Bianco.png Azzurra Volley San Casciano (SerieA LegaVolley Femminile)
Capienza
Posti a sedere 7 800
Mappa di localizzazione

Coordinate: 43°46′36.69″N 11°16′58.96″E / 43.776859°N 11.283045°E43.776859; 11.283045

Il Nelson Mandela Forum (precedentemente noto come Palasport e, comunemente, come Palazzetto), è il più importante palazzo dello sport della città di Firenze.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La struttura è tra i primi dieci palasport d'Italia come capienza. Ospita manifestazioni sportive, concerti, congressi politici, meeting vari, mostre, musical e rassegne cinematografiche.

L'ingresso del Mandela Forum è caratterizzato da un grande murale realizzato dalla pittrice sudafricana ndebele Esther Mahalangu inaugurato il 17 novembre 2010[1].

I principali sostenitori del Nelson Mandela Forum sono la Fondazione Monte dei Paschi di Siena e Unicoop Firenze.

L'intitolazione a Nelson Mandela, che risale al 2004, vuole essere simbolo di incontro e di una comunità, aperta, globale e multiculturale.

Eventi sportivi[modifica | modifica wikitesto]

Dal 22 al 29 settembre 2013 il Nelson Mandela Forum fu sede di arrivo di tutte le gare dei Campionati del mondo di ciclismo su strada 2013.

Dalla stagione 2013-2014 l'impianto ha ospitato tutte le gare casalinghe in Eurolega della Mens Sana Siena, data la mancata deroga per la disputa delle gare europee al PalaEstra.

Eventi cinematografici[modifica | modifica wikitesto]

Una partita di basket al Mandela Forum (2008)

Il cantiere del Palazzetto fu l'ambientazione di una scena del film Amici miei: nel momento in cui la combriccola si ritrova per spartire il bottino con il turlupinato Righi (Bernard Blier) si scorgono le notevoli masse plastiche in calcestruzzo che caratterizzano tutt'oggi il progetto.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]