Via Faentina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 43°47′35.76″N 11°16′19.32″E / 43.793267°N 11.272033°E43.793267; 11.272033

Via Faentina
La chiesa di San Marco Vecchio

Via Faentina è una via di Firenze che va dal Ponte Rosso fino via Salviati, per quanto riguarda i confini comunali; attraverso il Mugello poi porta a Faenza, diventando la Strada Statale 302.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La strada veniva percorsa dai pellegrini e viaggiatori che usavano i valichi appenninici, per questo vi si trovano tutt'oggi vari edifici religiosi, già luoghi di ricovero. La strada, nonostante i numerosi progetti di sistemazione, revisione e restauro, si trova ancora nel percorso del Dopoguerra, con disagi al traffico.

Di origini molto antiche è la chiesa di San Marco Vecchio, anche se rimodernata a più riprese. Qui avevano sede i monaci Silvestrini prima di fondare il "nuovo" convento di San Marco a Firenze.

Più avanti, nella villa Minerbetti si trova l'Istituto delle Suore Serve di Maria Santissima Addolorata. Tra le ville ottocentesche spicca villa I Nespoli.

La chiesa di Santa Maria del Fiore a Lapo è una delle costruzioni più rilevanti della strada e si incontra poco prima della frazione di Ponte della Badia.

A pochi passi dal confine col comune di Fiesole, vicino alla Badia Fiesolana, un monumento ricorda l'assassinio del sindaco di Firenze Lando Conti, vittima degli Anni di Piombo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Cesati, La grande guida delle strade di Firenze, Newton Compton Editori, Roma 2003.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Firenze Portale Firenze: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Firenze