Miserere (singolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Miserere
ArtistaZucchero Fornaciari
FeaturingLuciano Pavarotti
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1992
Durata4:50 (con traccia nascosta); 4:15 (senza traccia nascosta)
Album di provenienzaMiserere
GenerePop
Opera lirica
EtichettaPolydor Records
ProduttoreCorrado Rustici
Registrazione1992
FormatiVinile, CD
Zucchero Fornaciari - cronologia
Singolo precedente
(1992)
Singolo successivo
(1992)

Miserere è un singolo del cantante italiano Zucchero Fornaciari, inciso insieme al tenore Luciano Pavarotti ed incluso nell'omonimo album del 1992.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Il brano, la cui musica è stata composta da Zucchero nel suo ritiro sul mare di Avenza dopo aver ascoltato tutte le opere di Puccini, è interpretato in duetto con Luciano Pavarotti, mentre nei provini iniziali la parte tenorile era stata incisa da Andrea Bocelli, allora non ancora conosciuto al grande pubblico e che la eseguirà nei concerti de L'Urlo Tour Europa Italia. Il testo della versione inglese della canzone è stato scritto dallo stesso Zucchero e da Bono degli U2.

Incisione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo contatto tra il tenore modenese e il bluesman reggiano avvenne grazie a Michele Torpedine, allora manager di Zucchero, e Bruno Tibaldi. Il tenore, inizialmente riluttante, propose di far pubblicare il pezzo mantenendo Andrea Bocelli. Tuttavia Zucchero, in un contatto successivo con Pavarotti, lo convinse ad incidere la canzone con la celebre scena raccontata da Zucchero al Festival di Sanremo 2017 e nel suo libro autobiografico Il suono della domenica - Il romanzo della mia vita. La versione in passato è stata raccontata più volte anche da Pavarotti[1]. In realtà, il brano non dura 4:50, ma 4:15 perché, alla fine della canzone, dopo 15 secondi di silenzio (4:15 - 4:30), da 4:30 a 4:50, inizia una traccia nascosta: si tratta di una voce rauca che pronuncia per due volte e mezzo (alla terza volta si interrompe a metà) la frase "A volte la migliore musica è il silenzio, diciamo".

Bocelli inserì Miserere nell'album Il mare calmo della sera del 1994.

Il pezzo, uno dei più celebri e particolari del repertorio di Zucchero, viene eseguito costantemente ancora oggi durante i concerti dei tour, in un duetto virtuale con Luciano Pavarotti.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Vinile[modifica | modifica wikitesto]

  • COD: London Records LON 329
Lato A
  1. Miserere (feat. Luciano Pavarotti) – 4:50 (Zucchero)
Lato B
  1. Anytime – 4:10 (testo: F. Musker – musica: Zucchero)

CD-Maxi[modifica | modifica wikitesto]

  • COD: London Records 864 447-2
  • COD: London Records LONCD 329
  1. Miserere (feat. Luciano Pavarotti) – 4:50 (Zucchero)
  2. Anytime – 4:10 (testo: F. Musker – musica: Zucchero)
  3. L'urlo – 3:21 (testo: Zucchero – musica: M. Brown, T. Moss)

2CD-Maxi edizione limitata[modifica | modifica wikitesto]

  • COD: London Records LOCDP 329
CD1
  1. Miserere (feat. Luciano Pavarotti) – 4:50 (Zucchero)
  2. Brick – 4:59 (testo: F. Musker – musica: Zucchero)
  3. Pene – 5:28 (Zucchero)
CD2
  1. Miserere (feat. Luciano Pavarotti) – 4:50 (Zucchero)
  2. Anytime – 4:10 (testo: F. Musker – musica: Zucchero)
  3. L'urlo – 3:21 (musica: T. Moss, M. Brown)

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1992) Posizione
massima
Italia 2
Francia[2] 37
Belgio[3] 24
Svizzera[4] 22
Paesi Bassi[5] 41
Regno Unito[6] 15
Europa[7] 42

Video musicali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luciano Pavarotti, Pavarotti - My World, 1998.
  2. ^ Zucchero - Miserere, Lescharts.com. URL consultato il 15 agosto 2019.
  3. ^ Zucchero - Miserere, Ultratop.be/nl. URL consultato il 15 agosto 2019.
  4. ^ Zucchero - Miserere, Hitparade.ch. URL consultato il 15 agosto 2019.
  5. ^ Zucchero - Miserere, dutchcharts.nl. URL consultato il 15 agosto 2019.
  6. ^ Zucchero - Miserere, Officialchart.com. URL consultato il 15 agosto 2019.
  7. ^ (EN) European top 100 (PDF), Music & Media (Pag.51). URL consultato il 15 agosto 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica