Jack Savoretti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jack Savoretti
Jack Savoretti, Shepherds Bush Empire (17091311960).jpg
Un primo piano di Jack Savoretti
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Genere Alternative rock
Pop rock
Folk rock
Periodo di attività 2005 – in attività
Strumento Voce, chitarra, pianoforte
Etichetta BMG Chrysalis
Album pubblicati 5
Studio 5
Raccolte 0
Sito web

Giovanni Edgar Charles Galletto Savoretti, noto come Jack Savoretti (Westminster, 10 ottobre 1983), è un cantante britannico.

Di origini anglo-italiane; suo padre Guido Savoretti, è un mediatore marittimo che nella metà degli anni 70 recitò nei film di Duccio Tessari, Zorro e La madama[1]; si trasferì in Inghilterra per evitare ritorsioni dopo essere stato testimone di una rapina.[2] Sua madre, Ingrid Hepner, è un'ex modella[3] di origini tedesche, ebree e polacche, attiva nel jet set londinese degli anni 60/70.[4][5]

Suo nonno paterno, il medico Giovanni Savoretti (da cui prende il nome), fu uno dei partigiani firmatari che partecipò alla liberazione di Genova dai tedeschi durante la seconda guerra mondiale[6] (a Genova, gli è stata dedicata una via nel comune di Lavagna e una targa su cui è inciso il suo nome è situata in Via XX Settembre).[7][8]

Jack nasce a Londra[9], ma passa parte della sua adolescenza a Lugano[10][11], dove frequenta la TASIS (una scuola americana Svizzera),[12] per poi spostarsi in America e infine stabilirsi nuovamente a Londra[13]. Nonostante la sua abilità con la chitarra, fino all'età di 16 anni non ne aveva mai toccato una.[14] Neil McCormick del Daily Telegraph ha descritto la sua voce come "ruvida, profonda e nostalgica"[15]. Di se stesso, dichiara di rifarsi al cantautorato di artisti come Bob Dylan, Simon & Garfunkel, Serge Gainsbourg, Lucio Battisti e Fabrizio De André.[16]

Inizio carriera e Between The Minds (2005-2008)[modifica | modifica wikitesto]

Il suo esordio musicale, avviene nell'album della cantautrice britannica Shelly Poole, Hard Time for the Dreamer, pubblicato nel settembre 2005, dove duetta con lei nei brani Anyday Now e Hope.

L'anno seguente, nel 9 ottobre 2006, pubblica Without, il suo primo vero singolo. Il video, girato a Mallorca in Spagna, viene diretto da Bobby Garabedian, nominato agli Oscar per il cortometraggio Most - The Bridge. Il singolo debutta al 90º posto nella UK Singles Chart. Il suo secondo singolo, Dreamers, ottiene meno successo, classificandosi al 123º posto della stessa classifica.

Viene poi notato da Corinne Bailey Rae che lo invita ad esibirsi con lei nel suo tour europeo. Il disco ottiene il sostegno dell'emittente inglese BBC Radio 2, dove viene dichiarato "Album della Settimana". Between The Minds, viene quindi pubblicato nel marzo 2007, debuttando alla posizione numero 5 della UK Indie Charts. Il 6 agosto 2007 fa la sua prima apparizione televisiva nel programma GMTV dove esegue Dr Frankenstein. Nei mesi di febbraio e marzo 2008, intraprende un solo Mini-Tour dei bar inglesi, chiamato "Caffe Nero".

Dopo il tour, l'album Between The Minds viene ristampato con l'aggiunta di un secondo disco con le versioni acustiche di alcuni pezzi già pubblicati e tre nuovi brani tra cui una cover live di Ring of Fire di Johnny Cash. Il 4 aprile 2008, si esibisce nuovamente in tv, cantando Gypsy Love nel programma "This Morning" dell'emittente britannica ITV.

Per la scrittura di questo pezzo, collabora con Steve Booker (autore della canzone Mercy di Duffy).

Due delle sue canzoni, vengono utilizzate per la colonna sonora della quinta stagione della serie One Tree Hill, mentre No One's Aware viene inserita nel film 4 amiche e un paio di jeans 2, che viene proiettato nell'agosto 2008 negli stati uniti, e nel gennaio 2009 in Gran Bretagna. Il brano Chemical Courage viene invece utilizzato in un episodio della serie televisiva The Cleaner.

Jack gira l'Europa come supporter di Gavin DeGraw, in coincidenza il suo album di debutto Between The Minds, viene pubblicato in tutti gli iTunes Stores europei.

Jack Savoretti mentre si esibisce a Dingwalls a Camden nel 2008.

Harder Than Easy (2009-2012)[modifica | modifica wikitesto]

La pubblicazione del secondo album, Harder Than Easy, era prevista per il 6 luglio 2009, viene però rinviata e riprogrammata in Nord America il 15 settembre. Il 14 aprile una nuova canzone intitolata Him & Her viene resa disponibile attraverso il sito internet "gigwise.com" come download gratuito per lanciare il nuovo album.[17]

Jack scrive il brano One Day per il film americano Laureata... e adesso?, una versione del brano viene eseguita nel film dal personaggio interpretato dall'attore Zach Gilford. Viene inoltre pubblicato un videoclip con un'esibizione live e delle scene tratte dalla pellicola.[18] Il film è uscito negli stati uniti il 21 agosto 2009.[19]

Il 2 novembre, Jack annuncia via Facebook di trovarsi a Londra per lavorare al suo terzo album.[20]

Before the storm (2012-2015)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2012, dopo dissapori con la sua precedente casa discografica, cambia etichetta e registra il suo terzo album, Before the storm (Fullfill Records), prodotto da Martin Terefe e The Suppliers, registrato con i musicisti della nuova band: The Dirty Romantics.

Il disco arriva al primo posto nella classifica degli album indie in UK, e ottiene un forte successo presso la critica inglese, guadagnando 4 stelle dal critico del Daily Express, Simon Gage.[21]

All'inizio del 2012 registra inoltre il singolo Hate & Love, in duetto con l'attrice Sienna Miller, brano che verrà utilizzato per la colonna sonora del serial tv americano The Vampire Diaries.

Sempre nel 2012, ottiene molta popolarità dopo che il brano Soldiers Eyes viene inserito in un episodio della serie americana Sons of Anarchy, fatto che per un giorno, lo porta direttamente al primo posto della classifica americana di Amazon.[22]

A luglio, apre il concerto di Bruce Springsteen all'Hard Rock Calling Festival di Londra, e seguono quelli di Jake Bugg e Jools Holland[23]. Insieme a molti altri fra attori e cantanti, prende inoltre parte al video del singolo di Paul McCartney, Queenie Eye.[24]

Nel 2013 diventa ambasciatore per Calvin Klein alla sfilata collezione P/E 2014 di Milano.

Written in Scars (2015-2016)[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 febbraio 2015 (il 24 in Italia)[25] esce il suo quarto album in studio, Written in scars, anticipato dal singolo Home. L'album vede la collaborazione dell'autore Samuel Dixon (coautore di Sia e produttore di Adele)[25].

Jack comincia a farsi notare anche in italia, grazie ad alcune collaborazioni live con Elisa, con il cantautore genovese Zibba (incidendo con lui anche il brano Fall per la versione iTunes italiana di Written in Scars), e suonando allo Stadio Luigi Ferraris di Genova durante la partita tra il Genoa e la Juventus (in questa occasione, girerà inoltre il videoclip di Home)[26].

L'album debutta alla '82º posizione della British iTunes Chart, raggiungendo la 3º posizione[27].

Il disco viene inoltre accompagnato da un tour che fa tappa anche in Italia con concerti nelle città di Firenze (25 febbraio al Flog), Treviso (17 aprile al New Age Club di Roncade), Trieste (18 aprile al Teatro Miela), Milano (22 aprile al Blue Note), Torino (23 aprile all'Hiroshima Mon Amour), Genova (24 aprile al Teatro della Tosse), Cava de' Tirreni (Sa) (26 aprile al Marte di Cava de' Tirreni) e Roma (28 aprile all'Auditorium Parco della Musica).[25] Si esibisce in un concerto sul Canin (quota 1.800 s.l.m., Chiusaforte) nell'agosto del 2015.

Nel giugno 2015 partecipa alla terza edizione del Coca-Cola Summer Festival con il brano The other side of love, ottenendo una nomination per il "Premio RTL 102.5 - Canzone dell'estate".

Nel 2016, duetta nuovamente con Elisa, incidendo il brano (di cui è anche coautore) Waste your time on me, il pezzo viene inserito in On, nono album della cantante monfalconese.

Sleep No More (2016-presente)[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 ottobre 2016, pubblica Sleep No More, disco interamente dedicato alla moglie.[28]

Vita Privata[modifica | modifica wikitesto]

È sposato con l'attrice brittannica Jemma Powell con cui ha avuto due figli. Si dichiara molto tifoso del Genoa.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 2007 – Between The Minds
  • 2009 – Harder Than Easy
  • 2012 – Before the Storm
  • 2015 – Written In Scars
  • 2016 – Sleep No More

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 2013 – Not Worthy
  • 2014 – Sweet Hurt
  • 2014 – Tie Me Down

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Dall'album Between the Minds

  • 2006 – Without
  • 2007 – Dreamers
  • 2007 – Between the Minds
  • 2007 – Dr Frankenstein
  • 2008 – Gypsy Love
  • 2008 – One Man Band

Dall'album Harder Than Easy

  • 2009 – Map of the World

Dalla colonna sonora del film Laureata... e adesso?

  • 2009 – One Day

Dal singolo Hate & Love

Dall'album Before the Storm

  • 2012 – Knock Knock
  • 2012 – Take Me Home
  • 2012 – Breaking the Rules
  • 2012 – Changes
  • 2013 – Not Worthy
  • 2013 – Lifetime

Dall'EP Sweet Hurt

  • 2014 – Sweet Hurt
  • 2014 – Tie Me Down

Dall'album Written in scars

  • 2015 – Back to Me
  • 2015 – Home
  • 2015 – The Other Side of Love
  • 2015 – Written in Scars
  • 2015 – Fall
  • 2015 – Back Where I Belong (ristampa)
  • 2015 – Catapult (ristampa)

Dall'album Sleep no More

  • 2016 – When We Were Lovers
  • 2016 – I'm Yours
  • 2017 – We Are Bound

Cover[modifica | modifica wikitesto]

  • 2007 – Ring of Fire (Live from Paris), cover di Johnny Cash contenuta nell'album Between the Minds (Deluxe Edition)
  • 2009 – Northern Sky, cover di Nick Drake contenuta nell'album Harder Than Easy
  • 2009 – Nobody 'Cept You, cover di Bob Dylan contenuta nell'album Written in Scars

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 2005 – Anyday Now e Hope (coautore e cointerprete), contenute nell'album Hard Time For The Dreamer di Shelly Poole
  • 2014 – Last Mistake, contenuta nell'album Burning Boat di Rosalie Deighton
  • 2014 – Anyday Now (coautore e cointerprete), contenuta nell'album Shadowbirds dei Red Sky July
  • 2016 – Waste Your Time on Me (coautore e cointerprete), contenuta nell'album On di Elisa

Brani Gratuiti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 – Him & Her, rilasciata in esclusiva per il sito "gigwise.com"
  • 2009 – Song For A Friend, rilasciata tramite newsletter del sito ufficiale

Video Musicali[modifica | modifica wikitesto]

Dall'album Between the Minds

  • 2006 – Without, diretto da Bobby Garabedian
  • 2007 – Dreamers, diretto da Ben Foley
  • 2007 – Between the Minds
  • 2007 – Dr Frankenstein
  • 2007 – Chemical Courage
  • 2008 – One Man Band

Dall'album Harder Than Easy

  • 2009 – Wonder, diretto da Robin Seymour
  • 2009 – Harder than Easy, diretto da Robin Seymour

Dalla colonna sonora del film Laureata... e adesso?

  • 2009 – One Day

Dall'album Before the Storm

  • 2011 – Come Shine A Light
  • 2012 – Take Me Home
  • 2012 – Breaking the Rules, diretto da Jonah James e Beatrice Black
  • 2012 – Changes, diretto da Jack Lightfoot e Robin Mason
  • 2012 – Not Worthy, diretto da Maria Armengou
  • 2013 – Lifetime, diretto da Maria Armengou

Dall'EP Sweet Hurt

  • 2014 – Tie Me Down
  • 2014 – Sweet Hurt, diretto da Maria Armengou
  • 2014 – Jack In A Box, diretto dalla "Elephant Road"

Dall'album Written in scars

  • 2014 – Home, diretto da Jorge Molina
  • 2015 – The Other Side of Love, diretto da Chris Faith
  • 2015 – Written in Scars, diretto da "'Sblood"
  • 2015 – Back Where I Belong
  • 2016 – Catapult

Dall'album Sleep no More

  • 2016 – When We Were Lovers, diretto da Jake Jelicich
  • 2016 – I'm Yours
  • 2017 – We Are Bound, diretto da Joe Connor

Colonne sonore[modifica | modifica wikitesto]

Film[modifica | modifica wikitesto]

– Inclusi i brani: Rivers of Babylon, Come Shine A Light, Take Me Home, Any Other Way, Last Beat, Home

Serie TV[modifica | modifica wikitesto]

Nella serie One Tree Hill

  • 2008 – No One's Aware, stagione 5 episodio 14
  • 2008 – Between the Minds, stagione 5 episodio 16
  • 2008 – Dreamers, stagione 6 episodio 6
  • 2009 – Wonder, stagione 7 episodio 2
  • 2009 – Mother, stagione 7 episodio 12
  • 2012 – Changes, stagione 9 episodio 12

Nella serie Grey's Anatomy

  • 2009 – Songs from Different Times, stagione 6 episodio 6
  • 2010 – Wonder, stagione 6 episodio 21
  • 2010 – Breaking News, stagione 6 episodio 11
  • 2011 – Harder Than Easy, stagione 7 episodio 12

E i singoli brani

  • 2008 – Chemical Courage, nella serie The Cleaner – stagione 1 episodio 5
  • 2011 – Gypsy Love, nella soap opera EastEnders – stagione 28 episodio del 10 novembre
  • 2011 – Hate and Love feat.Sienna Miller, nella serie The Vampire Diaries – stagione 3 episodio 13
  • 2011 – Ring of Fire, nella serie Greek - La confraternita (Greek) – stagione 4 episodio 5
  • 2012 – Soldier's Eyes, nella serie Sons of Anarchy – stagione 5 episodio 2
  • 2015 – Breaking the Rules, nella serie The Mysteries of Laura – stagione 2 episodio 3
  • 2016 – Fight Til' the end, nella serie Teen Wolf – stagione 5 episodio 20
  • 2017 – Deep Waters, nella serie The Royals – stagione 3 episodio 7

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Archivio del cinema italiano - Guido Savoretti, archiviodelcinemaitaliano.it. URL consultato il 24 maggio 2017.
  2. ^ Jack Savoretti, ricerca.repubblica.it. URL consultato il 24 maggio 2017.
  3. ^ The Model Archives of Marlowe Press: Ingrid Hepner, modelscomposites.com. URL consultato il 9 maggio 2017.
  4. ^ Mi hanno indicato la strada mio nonno partigiano e Paul Simon, repubblica.it.
  5. ^ Jack Savoretti ethnicity, ethnicelebs.com.
  6. ^ 25 Aprile 1945 Cronaca dell'insurrezione (Tratta da Pittaluga racconta di Paolo Emilio Taviani), istitutoresistenza-ge.it. URL consultato il 24 maggio 2017.
  7. ^ Jack Savoretti, il nipote del partigiano "Torno a Genova e vi canto di me", genova.repubblica.it.
  8. ^ Davide Pambianchi, Savoretti: «A Londra canto la focaccia», ilsecoloxix.it, 30 luglio 2014. URL consultato il 29 aprile 2017.
  9. ^ Marco Sestito, Jack, un cittadino del mondo anche un po’ ticinese, tio.ch, 14 luglio 2015. URL consultato il 28 aprile 2017.
  10. ^ Singer-songwriters: One vision, in Copyright 2009 Independent News and Media Limited (London), 31 gennaio 2007. URL consultato il 9 luglio 2009.
  11. ^ [1]
  12. ^ TASIS TODAY (PDF), switzerland.tasis.com, 2011. URL consultato il 28 APRILE 2017.
  13. ^ Rickard Holmgren, Interview with Jack Savoretti, melodic.net. URL consultato il 9 luglio 2009.
  14. ^ Colin Polonowski, CD Times - Jack Savoretti - Between the Minds in March, cdtimes.co.uk. URL consultato il 17 dicembre 2008.
  15. ^ Jack Savoretti: Changes - Exclusive music video, telegraph.co.uk. URL consultato il 29 aprile 2017.
  16. ^ Claudio Todesco, Jack Savoretti, «ispirato da De André, salvato da Dylan», monomusicmag.com. URL consultato il 29 aprile 2017.
  17. ^ Gigwise, Exclusive: Jack Savoretti Video Blog And Download, gigwise.com. URL consultato il 16 aprile 2009.
  18. ^ Post Grad Sounds, antimusic.com. URL consultato il 21 luglio 2009.
  19. ^ Post Grad (2009) - Release Dates, imdb.com. URL consultato il 21 luglio 2009.
  20. ^ Jack Savoretti, Facebook, facebook.com. URL consultato il 3 novembre 2010.
  21. ^ express.co.uk, 1 giugno 2012, http://www.express.co.uk/entertainment/music/323823/CD-Review-Jack-Savoretti-Before-The-Storm . URL consultato il 3 maggio 2017.
  22. ^ Jack Savoretti: <<Sono pronto per il debutto napoletano>>, ilmattino.it, 4 luglio 2016. URL consultato il 3 maggio 2017.
  23. ^ Jack Savoretti supporting Jake Bugg and Jools Holland, music-news.com, 20 novembre 2012. URL consultato il 3 maggio 2017.
  24. ^ Jack Savoretti: «Vendo molti più biglietti che dischi. E ne vado fiero», rollingstone.it, 21 giugno 2016. URL consultato il 3 maggio 2017.
  25. ^ a b c Carlo Mandelli, Savoretti, racconto lotta per risultato, ANSA, 23 febbraio 2015.
  26. ^ Umberto Scaramozzino, Jack Savoretti, il nuovo album “Written In Scars” in uscita il 9 febbraio 2015, Outtune.net, 1 novembre 2014.
  27. ^ Jack Savoretti - 'Written In Scars (Deluxe)' British iTunes Chart Performance, iTunes.
  28. ^ 'Sleep No more, la lettera d'amore di Jack Savoretti alla moglie, adnkronos.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN221489789