Sienna Miller

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sienna Miller nel 2009

Sienna Rose Miller (New York, 28 dicembre 1981) è un'attrice, modella e stilista britannica di origine statunitense.

Nel 2008 riceve la candidatura al Premio BAFTA come migliore stella emergente. Per il ruolo di Tippi Hedren nel film TV The Girl riceve la candidatura al Golden Globe e al Premio BAFTA. Nel 2014 partecipa al film Foxcatcher - Una storia americana ed affianca Bradley Cooper nell'acclamato American Sniper di Clint Eastwood.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a New York, Sienna ha passato gran parte della sua infanzia nello Wiltshire e a Londra. Figlia di genitori hippy, giovanissima si trasferisce in Inghilterra, da dove in seguito torna a New York, dove studia per un anno al Lee Strasberg Institute. Ha una sorella di nome Savannah, più grande di lei, stilista e designer, diplomata nella stessa scuola di John Galliano. Sua madre è Jo Miller, di origini sudafricane, direttrice della scuola d'arte drammatica Lee Strasberg, che la stessa Sienna ha frequentato per dodici mesi. Il padre è invece Ed Miller, bancario.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003 inizia una relazione con l'attore Jude Law e i due si fidanzano ufficialmente il giorno di Natale del 2004. I due si separarono nel 2006, perché Jude la tradì con la baby-sitter dei suoi figli[1]. Di questo fatto, Law si scusa pubblicamente[2]. Nello stesso periodo, lei ha una breve relazione con l'attore Daniel Craig. È stata brevemente fidanzata fino al giugno 2008 con l'attore Rhys Ifans[3]. Sempre nel 2008 ha avuto un flirt con l'attore Balthazar Getty, sposato e padre di quattro figli. La relazione ha creato molto scalpore[4].

Nel dicembre del 2009 viene riportata la notizia che la Miller e Jude Law hanno ripreso la loro relazione, passando insieme il Natale alle Barbados con i tre figli di lui[4]. La relazione si è conclusa definitivamente nel febbraio 2011. I due sono comunque rimasti in rapporti amichevoli. Nel 2011 si lega all'attore Tom Sturridge; nel gennaio 2012 viene resa pubblica la notizia della sua gravidanza[5]. Il 7 luglio 2012, in una clinica londinese, ha dato alla luce una bambina, Marlowe Ottoline Layng.[6] Nel luglio 2014 la relazione ha termine.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la separazione dei genitori, Miller si stabilisce con la sorella e la madre in Inghilterra dove prende il diploma presso l'Heathfield High School ad Ascot nel Surrey. Dopo ritorna a New York per studiare teatro e si fa notare da Tandy Anderson, titolare di Select Model Management, che la lancia nella moda. Debutta nel 2001 con una piccola parte in South Kensington di Carlo Vanzina; successivamente fa alcune apparizioni televisive: nella serie televisiva Keen Eddie. Tre anni dopo l'attrice ottiene il primo ruolo di rilievo in The Pusher dove compare seminuda al fianco di Daniel Craig. Sienna interpreta l'affascinante Tammy, di cui XXXX si invaghisce perdutamente.

Sienna Miller al Festival di Cannes 2015.

Nel 2004 viene scelta per interpretare la parte di Nikki - una bellissima ma instabile ragazza - in Alfie, un remake del film del 1960 di Charles Shyer. Nel film la Miller conosce Jude Law - protagonista del film - e tra i due inizia una relazione che s'interrompe prima delle nozze. Nel 2005 è al fianco di Heath Ledger in Casanova di Lasse Hallström; nel film la Miller interpreta Francesca, l'unica donna che Casanova non è in grado di sedurre. La Miller è inoltre stata scelta per partecipare alla produzione shakespeariana di Young Vic “Come vi piace”, che ha ottenuto critiche entusiastiche[senza fonte], presso il Wyndhams Theatre nel West End di Londra; lei interpretava Celia, al fianco di Helen McCrory, Dominic West e Reece Shearsmith.

Nel 2006 è la protagonista del controverso biopic Factory Girl, ispirato alla figura di Edie Sedgwick musa di Andy Warhol. Nel 2007 interpreta tre film, Interview; il fantasy Stardust e I misteri di Pittsburgh. È apparsa sul Calendario Pirelli ed ha posato per la rivista Vanity Fair, inoltre è la testimonial della Tod's e del profumo Boss Orange.

Nel 2012 ottiene la sua prima nomination ai Golden Globe e ai BAFTA per il film The Girl - La diva di Hitchcock. Nello stesso anno esordisce come cantante, incidendo il singolo Hate & Love in duetto con il cantautore Jack Savoretti. Nel 2014 partecipa alla pellicola American Sniper di Clint Eastwood e a Foxcatcher[7]. Nel 2015 debutta a Broadway per sostituire Emma Stone nel musical Cabaret con Alan Cumming[8]. Nel mese di maggio fa parte della giuria della 68ª edizione del Festival di Cannes.[9] Sempre nel 2015 avrebbe dovuto prendere parte al film Black Mass - L'Ultimo Gangster di Scott Cooper, basato sulla storia del famigerato criminale statunitense James Bulger, ma non fu così in quanto la sua parte (quella dove lei avrebbe interpretato Catherine Craig, nota per essere la convivente di Bulger) venne tagliato dal regista per esigenze narrative.[10]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Sienna Miller è stata doppiata da:

Nel film South Kensington recita con la sua voce

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jude Law and Sienna Miller Call It Quits, people.com, 12 novembre 2006. URL consultato il 14 maggio 2015.
  2. ^ (EN) Jude Law Apologizes for Affair with Nanny, people.com, 18 luglio 2005. URL consultato il 14 maggio 2015.
  3. ^ (EN) It was never that serious: Sienna Miller on her relationship with Rhys Ifans, dailymail.co.uk, 18 giugno 2008. URL consultato il 14 maggio 2015.
  4. ^ a b (EN) Affair with Sienna Miller was 'a very challenging time' for my marriage, says Balthazar Getty, dailymail.co.uk, 20 settembre 2010. URL consultato il 14 maggio 2015.
  5. ^ (EN) Sienna Miller 'is expecting first baby with boyfriend Tom Sturridge', dailymail.co.uk, 6 gennaio 2012. URL consultato il 7 gennaio 2012.
  6. ^ Sienna Miller: mamma top secret, it.ibtimes.com, 9 luglio 2012. URL consultato il 2 gennaio 2015.
  7. ^ Biografia, Filmografia, Premi e Foto di Sienna Miller, amazingcinema.it. URL consultato il 25 gennaio 2015.
  8. ^ (EN) Sienna Miller Takes Over for Emma Stone in Broadway’s ‘Cabaret’, Variety.com, 7 luglio 2015. URL consultato il 13 agosto 2015.
  9. ^ Sienna Miller in giuria a Cannes 2015, su look-dei-vip.it. URL consultato il 15 maggio 2015.
  10. ^ Mirko D'Alessio, Black Mass – L’Ultimo Gangster: Sienna Miller è stata tagliata dal film, su BadTaste.it, 04 settembre 2015. URL consultato il 04 settembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN15069355 · ISNI: (EN0000 0000 8359 4326 · LCCN: (ENno2006059424 · GND: (DE142163104 · BNF: (FRcb15113279s (data)