Casanova (film 2005)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Casanova
Casanova05.png
Heath Ledger in una scena del film
Titolo originale Casanova
Paese di produzione USA, Italia
Anno 2005
Durata 108 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, drammatico, romantico
Regia Lasse Hallström
Soggetto Kimberly Simi, Michael Cristofer
Sceneggiatura Jeffrey Hatcher, Kimberly Simi
Casa di produzione Gondola Pictures, Touchstone Pictures, The Mark Gordon Company
Distribuzione (Italia) Buena Vista International
Fotografia Oliver Stapleton
Montaggio Andrew Mondshein
Effetti speciali Giovanni Corridori, Bill Taylor
Musiche Alexandre Desplat
Scenografia David Gropman
Costumi Jenny Beavan
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Casanova è un film del 2005 diretto da Lasse Hallström, presentato fuori concorso alla 62ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia (2005).

La storia racconta in maniera romanzata le avventure del celebre seduttore e scrittore veneziano Giacomo Casanova.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una giovane donna lascia in lacrime suo figlio a vivere con la nonna e promette di tornare per lui un giorno. Passano alcuni anni ed il bambino è diventato il celebre seduttore Giacomo Casanova. Esperto nei travestimenti, profondamente intelligente e furbo, Casanova deve alla sua promiscuità le indagini dell'inquisizione. Il Doge prova simpatia per il brillante giovane, ma non può essere troppo indulgente per evitare guai con la chiesa; avverte però Casanova che in caso di matrimonio potrebbe scampare allo spietato inquisitore Pucci che lo vorrebbe impiccare.

Intanto Casanova trova una giovane illibata, Victoria che potrebbe sposarlo, ma sotto una delle sue false identità conosce Francesca, la prima donna che sembra non corrisponderlo e che gli insegna il senso dell'attesa e del vero amore facendolo però cadere involontariamente nelle braccia dell'inquisizione. Anche Francesca, che scrive testi femministi ed è promessa sposa del ricco genovese Paprizzio, si ritroverà condannata a morte; sul patibolo lei e Casanova riusciranno a scamparla solo per un'improvvisa decisione di indulgenza del Papa.

In un finale rocambolesco nel periodo di carnevale Paprizzio metterà la sua barca a disposizione perché Casanova e Francesca possano scappare da Venezia ed intanto scopre di amare, riamato, la madre di Francesca. Anche Victoria, amareggiata dallo sfumato matrimonio con Casanova, troverà l'amore scoprendo che il fratello di Francesca, Giovanni Bruni, l'aveva sempre segretamente amata. Nella confusione di ruoli sarà il timido Giovanni a prendere, forse solo temporaneamente o forse per sempre, l'identità di Casanova.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese iniziarono il 9 luglio 2004, ed il film uscì negli Stati Uniti il 3 settembre 2005. Gli effetti speciali del film furono prodotti da Custom Film Effects e Illusion Arts. I costumi furono forniti da quattro case italiane diverse: Tirelli Costumi, l'atelier di Nicolao, il d'Arte di Costumi e G.P. 11, mentre le scarpe furono fabbricate da L.C.P. di Pompei.

Il guardaroba fu fornito anche da Sastreria Cornejo, Spagna. Il film è stato girato quasi interamente a Venezia, mentre alcune scene furono girate a Vicenza, precisamente nel Teatro Olimpico, il teatro del Rinascimento conosciuto per la complessa prospettiva del disegno scenico. Il film è stato quasi completamente girato in esterni ed interni a Venezia nell'arco di dieci mesi.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Quando Casanova sta scappando dall'Inquisizione nella scena d'apertura, salta attraverso una finestra nell'Università di Venezia. L'Università di Venezia non esisteva al tempo e la costruzione in cui salta è infatti il Teatro Olimpico di Vicenza, uno dei primi teatri del Rinascimento, posizionato a 70 km da Venezia.
  • Durante il breve incontro di spade alla fine del film e durante la fuga, Oliver Platt tira fuori il suo cappello e lotta con esso proprio come Oliver Reed fece nel film del 1973 I tre moschettieri. Oliver Platt ha recitato nei panni di Porthos nella versione del 1993 de I tre moschettieri.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è uscito in Italia il 17 febbraio 2006, ed ha incassato circa € 2.389.000, mentre negli Stati Uniti $ 11.295.000.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema