Daniel Braaten

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Daniel Braaten
2012-08 Braathen2.jpg
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 184 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Brann
Carriera
Squadre di club1
2000-2004Skeid101 (22)
2004-2007Rosenborg63 (12)
2007-2008Bolton6 (1)
2008-2013Tolosa157 (13)
2013-2014Copenaghen23 (1)
2015Vålerenga22 (1)
2016-Brann40 (3)
Nazionale
2003Norvegia Norvegia U-212 (0)
2004-2014Norvegia Norvegia52 (4)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 novembre 2017

Daniel Omoya Braaten (Oslo, 25 maggio 1982) è un calciatore norvegese, attaccante del Brann.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Braaten è un'ala potente che può essere impiegata su entrambe le fasce.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Skeid[modifica | modifica wikitesto]

Braaten ha iniziato la carriera professionistica con la maglia dello Skeid. Ha debuttato nella 1. divisjon il 3 maggio 2000, sostituendo Thomas Øverby nella sconfitta casalinga per 0-4 contro il Sandefjord.[2] Il 6 maggio 2001 ha segnato la prima rete in campionato, nella vittoria esterna per 0-4 sul Mandalskameratene.[3]

Nel tardo 2003, ha sostenuto un provino per il Lens assieme al compagno di squadra Daniel Fredheim Holm.[4]

Rosenborg[modifica | modifica wikitesto]

Braaten in azione col Rosenborg

Il 16 luglio 2004 è stato reso noto il suo trasferimento al Rosenborg, per cui ha firmato un contratto della durata di tre anni e mezzo.[5] Ha esordito nell'Eliteserien il 1º agosto, sostituendo Øyvind Storflor nel pareggio per 1-1 contro il Viking.[6] La settimana successiva, ha segnato la prima rete nella massima divisione norvegese: è stato lui a fissare il punteggio sul definitivo 4-1 in favore del Rosenborg sul Lillestrøm.[7] L'11 agosto ha giocato il primo incontro nella Champions League, seppure nel terzo turno preliminare: è entrato in campo in luogo di Harald Martin Brattbakk nella vittoria per 2-1 sul Maccabi Haifa.[8] Ha contribuito così alla vittoria in campionato del club.

Braaten non è riuscito comunque a diventare un giocatore chiave per il Rosenborg.[9] Continui infortuni all'inguine, infatti, gli hanno impedito di imporsi in squadra.[9] Anche per la mancata volontà dell'attaccante di rinnovare il suo contratto con il club norvegese, è stato così messo sul mercato.[9]

Bolton Wanderers[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 luglio 2007, è passato al Bolton.[10] Il calciatore è stato pagato 5.000.000 di corone.[9] Ha debuttato nella Premier League il 15 agosto, sostituendo Heiðar Helguson nella sconfitta per 2-1 contro il Fulham, a Craven Cottage.[11] Il 25 agosto, Braaten ha segnato la prima rete nella massima divisione inglese: è stato lui a siglare il gol del definitivo 3-0 sul Reading. Il norvegese ha sfruttato un assist di Nicolas Anelka, dopo una lunga corsa nello spazio del francese.[12]

In tutta la stagione, non è riuscito mai a partire da titolare in campionato.[13] Braaten ha dichiarato successivamente di essere stato penalizzato dal cambio del manager dei Trotters: Sammy Lee, che lo volle con sé, è stato infatti sostituito da Gary Megson e il norvegese ha capito di non rientrare nei suoi piani.[13] Ha passato così il resto del campionato ai margini della rosa, ma ha dichiarato che l'esperienza inglese lo ha aiutato comunque a migliorare come calciatore.[13]

Tolosa[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 giugno 2008 si è trasferito al Tolosa, nell'ambito della trattativa che ha portato Johan Elmander al Bolton.[14][15] Il 10 agosto ha esordito da titolare nella Ligue 1, schierato nella sconfitta per 3-0 in casa dell'Olympique Lione.[16] Il 22 marzo 2009 è arrivata la prima rete, ai danni del Paris Saint-Germain: il gol di Braaten ha portato il punteggio sul definitivo 4-1 in favore del Tolosa.[17]

Copenaghen[modifica | modifica wikitesto]

Braaten nel 2013 al Copenaghen

Il 2 settembre 2013, ha firmato ufficialmente un contratto con i danesi del Copenaghen.[18] Il giocatore ha scelto la maglia numero 22.[18] Ha esordito nella Superligaen in data 14 settembre 2013, sostituendo Thomas Kristensen nel pareggio per 1-1 contro l'Esbjerg.[19] Ha segnato un'unica rete in campionato: il 6 aprile 2014, ha realizzato un gol nel successo per 2-0 sul SønderjyskE.[20] A fine stagione, il norvegese ha lasciato la squadra.[21] Ha totalizzato 30 presenze e 2 reti con questa maglia, tra campionato e coppe.

Vålerenga[modifica | modifica wikitesto]

A gennaio 2015, svincolato, si è aggregato al Vålerenga per mantenersi in forma.[22] Il successivo 9 febbraio ha firmato un contratto annuale con il club, facendo ritorno in Norvegia a quasi otto anni da quando aveva lasciato il paese.[23] Ha scelto la maglia numero 17.[24] Il 3 dicembre 2015, l'allenatore del Vålerenga Kjetil Rekdal ha annunciato che non sarebbe stato offerto il rinnovo di contratto al giocatore, che si sarebbe così svincolato alla fine del mese.[25]

Brann[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 febbraio 2016, Braaten ha firmato un contratto annuale con il Brann.[26] Ha scelto di vestire la maglia numero 25.[27] Ha esordito in squadra il 13 marzo, schierato titolare nel pareggio esterno per 2-2 sul campo dello Strømsgodset.[28] Il 10 agosto ha rinnovato il contratto col club per un'ulteriore stagione.[29]

Il 3 novembre 2017 ha nuovamente prolungato il contratto con il Brann, fino al 31 dicembre 2018.[30]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Braaten nel 2012 con la maglia della nazionale norvegese

Braaten ha giocato 2 partite per la Norvegia Under-21.[31] Ha debuttato il 19 agosto 2003, nella partita vinta per 3-0 contro la Scozia Under-21.[32]

Il 22 gennaio 2004 ha esordito nella Nazionale maggiore. È stato titolare nella vittoria per 3-0 contro la Svezia, in un'amichevole disputata a Hong Kong.[33] Il 20 aprile 2005 ha segnato la prima rete, nella vittoria per 2-1 a Tallinn della Norvegia sull'Estonia.[34] Il 3 settembre dello stesso anno ha giocato per la prima volta un match di qualificazione ad una competizione internazionale, in questo caso per il campionato del mondo 2006: è subentrato a Steffen Iversen nel successo per 3-2 a Celje contro la Slovenia.[35]

Il 6 giugno 2007 ha segnato una rete all'Ungheria, in un match valido per le qualificazioni al campionato d'Europa 2008: la Norvegia si è imposta per 4-0.[36] Il 14 novembre 2009 ha ricevuto il Gullklokka, in seguito alla sfida amichevole contro la Svizzera: quella è stata infatti la sua 25a presenza in Nazionale.[37]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 30 novembre 2017.

Stagione Club Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Supercoppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2000 Norvegia Skeid 1D 12 0 CN ? ? - - - - - - ? ?
2001 1D 28 3 CN ? ? - - - - - - ? ?
2002 1D 26 4 CN 2 1 - - - - - - 28 5
2003 1D 22 6 CN 5 2 - - - - - - 27 8
2004 1D 14 9 CN 1 0 - - - - - - 15 9
Totale Skeid 102 22 ? ? 0 0 0 0 ? ?
2004 Norvegia Rosenborg ES 10 5 CN 0 0 - - - - - - ? ?
2005 ES 19 2 CN 0 0 - - - - - - ? ?
2006 ES 19 3 CN 4 0 - - - - - - ? ?
2007 ES 15 2 CN 4 0 - - - - - - ? ?
Totale Rosenborg 63 12 8 0 0 0 0 0 ? ?
2007-2008 Inghilterra Bolton PL 6 1 FA+LC 1+2 0 - - - - - - 9 1
2008-2009 Francia Tolosa L1 30 1 CF+CdL ? ? - - - - - - ? ?
2009-2010 L1 32 4 CF+CdL ? ? - - - - - - ? ?
2010-2011 L1 32 5 CF+CdL ? ? - - - - - - ? ?
2011-2012 L1 31 1 CF+CdL 0+1 0 - - - - - - 32 1
2012-2013 L1 32 2 CF+CdL 2+1 0 - - - - - - 35 2
Totale Tolosa 157 13 ? ? 0 0 - - ? ?
set. 2013-2014 Danimarca Copenaghen SL 23 1 CD 3 0 UCL 4 1 - - - 30 2
2015 Norvegia Vålerenga ES 22 1 CN 2 0 - - - - - - 24 1
2016 Norvegia Brann ES 25 0 CN 0 0 - - - - - - 25 0
2017 ES 15 3 CN 1 0 UEL 0 0 SN 1 0 17 3
Totale Brann 40 3 1 0 0 0 1 0 42 3
Totale 413 53 ? ? ? ? ? ? ? ?

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Norvegia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
22-1-2004 Hong Kong Svezia Svezia 0 – 3 Norvegia Norvegia Amichevole -
25-1-2004 Hong Kong Honduras Honduras 1 – 3 Norvegia Norvegia Amichevole - Ingresso al 89’ 89’
20-4-2005 Tallinn Estonia Estonia 1 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole 1 Ingresso al 81’ 81’
3-9-2005 Celje Slovenia Slovenia 2 – 3 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2006 - Ammonizione al 70’ 70’ Uscita al 72’ 72’
7-9-2005 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 2 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2006 - Uscita al 46’ 46’
8-10-2005 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 0 Moldavia Moldavia Qual. Mondiali 2006 - Ingresso al 82’ 82’
12-11-2005 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 1 Rep. Ceca Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 - Ingresso al 46’ 46’ Ammonizione al 60’ 60’
1-3-2006 Dakar Senegal Senegal 2 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole - Uscita al 62’ 62’
16-8-2006 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 90’ 90’
2-9-2006 Budapest Ungheria Ungheria 1 – 4 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2008 - Ingresso al 62’ 62’
7-10-2006 Atene Grecia Grecia 1 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2008 - Ingresso al 61’ 61’
2-6-2007 Oslo Norvegia Norvegia 4 – 0 Malta Malta Qual. Euro 2008 - Ingresso al 82’ 82’
6-6-2007 Oslo Norvegia Norvegia 4 – 0 Ungheria Ungheria Qual. Euro 2008 1 Ingresso al 46’ 46’
22-8-2007 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 1 Argentina Argentina Amichevole -
17-10-2007 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 0 – 2 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2008 - Ingresso al 76’ 76’
6-2-2008 Wrexham Galles Galles 3 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole -
11-10-2008 Glasgow Scozia Scozia 0 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 56’ 56’
11-2-2009 Düsseldorf Germania Germania 0 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole - Uscita al 87’ 87’
28-3-2009 Rustenburg Sudafrica Sudafrica 2 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole - Uscita al 68’ 68’
1-4-2009 Oslo Norvegia Norvegia 3 – 2 Finlandia Finlandia Amichevole - Uscita al 61’ 61’
6-6-2009 Skopje Macedonia Macedonia 0 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 58’ 58’
10-6-2009 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 48’ 48’
9-9-2009 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 1 Macedonia Macedonia Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 84’ 84’
10-10-2009 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 0 Sudafrica Sudafrica Amichevole - Ingresso al 70’ 70’
14-11-2009 Ginevra Svizzera Svizzera 0 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole - Ingresso al 77’ 77’
3-3-2010 Žilina Slovacchia Slovacchia 0 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole - Uscita al 63’ 63’
11-8-2010 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 1 Francia Francia Amichevole -
12-10-2010 Zagabria Croazia Croazia 2 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole - Uscita al 65’ 65’
26-3-2011 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Danimarca Danimarca Qual. Euro 2012 - Ingresso al 78’ 78’
4-6-2011 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2012 - Ingresso al 75’ 75’
7-6-2011 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 0 Lituania Lituania Amichevole - Ingresso al 46’ 46’ Ammonizione al 90’ 90’
2-9-2011 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 0 Islanda Islanda Qual. Euro 2012 - Ingresso al 68’ 68’ Ammonizione al 73’ 73’
6-9-2011 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2012 - Ingresso al 71’ 71’ Ammonizione al 83’ 83’
12-11-2011 Cardiff Galles Galles 4 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole - Ingresso al 77’ 77’
29-2-2012 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 – 3 Norvegia Norvegia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
26-5-2012 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Uscita al 74’ 74’
2-6-2012 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Croazia Croazia Amichevole - Ammonizione al 45’ 45’
15-8-2012 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 3 Grecia Grecia Amichevole -
7-9-2012 Reykjavík Islanda Islanda 2 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 66’ 66’
11-9-2012 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 1 Slovenia Slovenia Qual. Mondiali 2014 -
12-10-2012 Berna Svizzera Svizzera 1 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2014 - Ammonizione al 88’ 88’
16-10-2012 Larnaca Cipro Cipro 1 – 3 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2014 - Ammonizione al 82’ 82’
14-11-2012 Budapest Ungheria Ungheria 0 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole - Uscita al 90’ 90’
7-2-2013 Siviglia Ucraina Ucraina 2 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole -
7-6-2013 Tirana Albania Albania 1 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2014 -
11-6-2013 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 0 Macedonia Macedonia Amichevole 1
14-8-2013 Solna Svezia Svezia 4 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole -
6-9-2013 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 0 Cipro Cipro Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 81’ 81’
10-9-2013 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 2 Svizzera Svizzera Qual. Mondiali 2014 -
11-10-2013 Maribor Slovenia Slovenia 3 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 61’ 61’
15-10-2013 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Islanda Islanda Qual. Mondiali 2014 1 Uscita al 74’ 74’
5-3-2014 Praga Rep. Ceca Rep. Ceca 2 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole - Ingresso al 63’ 63’
27-5-2014 Saint-Denis Francia Francia 4 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole - Ingresso al 57’ 57’
Totale Presenze 53 Reti 4

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Skeid: 1999[38]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Rosenborg: 2004, 2006

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Caroline Cheese, Bolton boss Lee lands new winger, bbc.co.uk. URL consultato il 13 maggio 2011.
  2. ^ (NO) Skeid 0 - 4 Sandefjord, altomfotball.no. URL consultato il 12 maggio 2011.
  3. ^ (NO) Mandalskam. 0 - 4 Skeid, altomfotball.no. URL consultato il 12 maggio 2011.
  4. ^ (NO) Lens vil ha Daniel Braaten, vg.no. URL consultato il 12 maggio 2011.
  5. ^ (NO) Tor Berre, Braaten klar for RBK, nrk.no. URL consultato il 12 maggio 2011.
  6. ^ (NO) Viking 1 - 1 Rosenborg, altomfotball.no. URL consultato il 13 maggio 2011.
  7. ^ (NO) Rosenborg 4 - 1 Lillestrøm, altomfotball.no. URL consultato il 13 maggio 2011.
  8. ^ Eivind Aarre, Il Rosenborg non chiude i conti[collegamento interrotto], uefa.com. URL consultato il 13 maggio 2011.
  9. ^ a b c d (NO) Daniel Braaten, rbkweb.no. URL consultato il 13 maggio 2011.
  10. ^ (NO) Ole K. Sagbakken e Henning Betten, Braaten klar for Bolton, aftenposten.no. URL consultato il 12 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 18 ottobre 2007).
  11. ^ (NO) Fulham 2 - 1 Bolton, altomfotball.no. URL consultato il 13 maggio 2011.
  12. ^ (EN) Caroline Cheese, Bolton 3-0 Reading, bbc.co.uk. URL consultato il 13 maggio 2011.
  13. ^ a b c (EN) No Bolton regrets for Braaten, football.co.uk. URL consultato il 13 maggio 2011.
  14. ^ (NO) Hareide glad for Braaten-overgang, adressa.no. URL consultato il 12 maggio 2011.
  15. ^ (EN) Simon Jones, Swedish striker Elmander set to become Bolton's record signing in £11m deal from Toulouse, dailymail.co.uk. URL consultato il 12 maggio 2011.
  16. ^ (NO) Lyon 3 - 0 Toulouse, altomfotball.no. URL consultato il 13 maggio 2011.
  17. ^ (NO) Toulouse 4 - 1 Paris SG, altomfotball.no. URL consultato il 13 maggio 2011.
  18. ^ a b (DA) Braaten til F.C. København, fck.dk. URL consultato il 2 settembre 2013 (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2014).
  19. ^ Copenaghen vs. Esbjerg, soccerway.com. URL consultato il 9 febbraio 2015.
  20. ^ Copenaghen vs. SønderjyskE, soccerway.com. URL consultato il 9 febbraio 2015.
  21. ^ (EN) Quartet to leave FC Copenhagen, fck.dk, 18 maggio 2014. URL consultato il 19 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 9 febbraio 2015).
  22. ^ (NO) Avslutningstrening, vif-fotball.no. URL consultato il 9 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 9 febbraio 2015).
  23. ^ (NO) Daniel Braaten er klar for Vålerenga, vif-fotball.no. URL consultato il 9 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 9 febbraio 2015).
  24. ^ (NO) Spillere og nye draktnummera[collegamento interrotto], vif-fotball.no. URL consultato il 3 marzo 2015.
  25. ^ (NO) Daniel Braaten er ferdig i Vålerenga, aftenposten.no. URL consultato il 3 marzo 2015.
  26. ^ (NO) Nå har Braaten signert for Brann, brann.no. URL consultato il 21 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 24 febbraio 2016).
  27. ^ (NO) Se nykommernes draktnummer, brann.no. URL consultato il 23 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 27 febbraio 2016).
  28. ^ (NO) Strømsgodset 2 - 2 Brann, altomfotball.no. URL consultato il 14 dicembre 2016.
  29. ^ (NO) Braaten har forlenget med Brann, brann.no. URL consultato il 10 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 14 agosto 2016).
  30. ^ (NO) BRAATEN TAR ET ÅR TIL, brann.no. URL consultato il 3 novembre 2017.
  31. ^ (NO) Daniel Braaten, altomfotball.no. URL consultato il 12 maggio 2011.
  32. ^ (NO) Norge - Skottland 3 - 1[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 12 maggio 2011.
  33. ^ (NO) Sverige - Norge 0 - 3[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 13 maggio 2011.
  34. ^ (NO) Estland - Norge 1 - 2[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 13 maggio 2011.
  35. ^ (NO) Slovenia - Norge 2 - 3[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 13 maggio 2011.
  36. ^ (NO) Norge - Ungarn 4 - 0[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 13 maggio 2011.
  37. ^ (EN) Daniel Braaten, home.no. URL consultato il 13 maggio 2011.
  38. ^ (NO) Skeid Fotb. - Stabæk, fotball.no. URL consultato il 13 novembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]