Biding My Time

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Binding My Time
ArtistaPink Floyd
Autore/iRoger Waters
GenereRock psichedelico
Blues rock
Pubblicazione
IncisioneRelics
Data1971
Durata5:16
Relics – tracce
Precedente
Successiva
Afternoon
ArtistaPink Floyd
Autore/iRoger Waters
GenereRock psichedelico
Blues rock
Pubblicazione
Incisione1969: Dramatis/ation
Data1969
Durata6:38
1969: Dramatis/ation – tracce
Precedente
Work
Successiva
Doing It

Biding My Time è un brano dei Pink Floyd inserito nella raccolta Relics del 1971. È stato scritto dal bassista Roger Waters.[1][2]

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

La canzone veniva eseguita dal vivo già dal 1969, con il nome di Afternoon, contenuta nella suite The Man and The Journey. Nel 1971 il gruppo incise una versione in studio del brano chiamata Biding My Time che venne inserita come brano inedito nella raccolta Relics. Nel brano si può sentire il tastierista Richard Wright cimentarsi col trombone[3]. Nei testi scritti e cantati da Waters il narratore passa il tempo con una donna che ama e dimentica i "brutti giorni" in cui entrambi "lavoravano dalle nove alle cinque".

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Martin C. Strong, The Great Rock Discography, 7th, Edinburgh, Canongate Books, 2004, p. 1177, ISBN 1-84195-551-5.
  2. ^ Andy Mabbett, The Complete Guide to the Music of Pink Floyd, London, Omnibus Press, 1995, ISBN 0-7119-4301-X.
  3. ^ Toby Manning, Soundtracks, Compilations & Bootlegs, in The Rough Guide to Pink Floyd, 1st, London, Rough Guides, 2006, p. 227, ISBN 1-84353-575-0.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock